Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

Eppure una mattina

+23
Phoenix
Byron.RN
vivonic
paluca66
Vittorio Veneto
Achillu
Asbottino
Resdei
Arianna 2016
GENOVEFFA FRAU
dalcapa
emyristovic
Petunia
Danilo Nucci
Antonio Borghesi
bucaneve88
Stefy
Giancarlo Gravili
gemma vitali
Midgardsormr
Dafne
kiriku
Arunachala
27 partecipanti

Vai alla pagina : 1, 2  Successivo

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1Eppure una mattina Empty Eppure una mattina Mer Gen 20, 2021 5:36 pm

Arunachala

Arunachala
Admin
Admin
Eppure stamattina è successo.
Apro gli occhi e la luce di una domenica di marzo filtra dolce dalle fessure delle persiane.
E tu non ci sei.
Mi alzo, mi faccio una doccia rapida e fredda, vado in cucina a prepararmi un caffe doppio, doppiamente cancerogeno.
E tu non ci sei.
Ginger balza sul tavolo miagolando, strofinandosi contro la bottiglia del latte appena aperto.
E tu non ci sei: non ti ho sognato stanotte, non ti desidero stamattina.
Entra una insetto ronzando dalla finestra, Ginger ne segue il volo con attenzione e a me viene da ridere: giorni sprecati, mesi sprecati, anni sprecati.
E adesso tu non ci sei.
Era ora.

2Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Mer Gen 20, 2021 10:25 pm

Ospite


Ospite
Ti vedo mentre in punta di piedi cerchi il caffè, che sta in alto. Cerco una rappresentazione più femminile, più romantica della tua. Non per farti un favore, per farlo a me. 
Tu parli di caffè cancerogeno.
E sei contenta che lui non ci sia. 
Potrebbe anche essere che ho sbagliato soggetto e tu sia una donna. 
Non cambierebbe nulla.
Già lo eri una donna?
Pardon.

3Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Mer Gen 20, 2021 10:56 pm

kiriku

kiriku
Younglings
Younglings
Non so se l'io narrante sia uomo o donna, ma il finale è di una crudezza devastante.
Chiunque sia la persona che è venuta a mancare, doveva essere una persona orribile se il/la sua compagna pensa che "era ora", come fosse una liberazione.
In genere, quando una persona muore, se ne parla solo bene.
In questo caso, così non è.
Se questo 100 fosse una quarta di copertina, leggerei l'intero libro, per capire.
Magari, la persona che pensa "era ora" non è la parte lesa, ma colui/colei che aveva da guadagnarci qualcosa dalla morte di un'altra persona.
"Era ora", due parole che aprono infinite prospettive.
Tanti complimenti all'autore.


______________________________________________________
"Impari a sentire la barca, ascolti la sua voce. Entri in sintonia e finisci per stabilire un rapporto che non è solo materiale. Anche quando sei mezzo addormentato, stravolto dalla stanchezza, quando cucini sballottato dalle onde, quando ti chiudi sotto coperta, con lo scafo che sfreccia a 20 nodi, e leggi qualche pagina di un libro. Ecco, in quei momenti senti di non essere solo. Lei, la barca, è sempre lì, con te." - Giovanni Soldini, velista.
https://cogitoergoleggo.wordpress.com/

4Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Mer Gen 20, 2021 11:46 pm

Dafne


Younglings
Younglings
Non si sa se uomo o donna, ma di certo una liberazione è avvenuta, con successiva rinascita si spera.
Duro, ma efficace.

5Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 9:16 am

Arunachala

Arunachala
Admin
Admin
che sia maschio o femmina è relativo, quel che conta è che si sente libera/o per la prima volta, dopo mesi, anni.
e pronta/o a ripartire, rinascere, magari cercando di non ricadere in certi errori.
buone le sensazioni, nonostante la brevità obbligata del testo.
potrebbe essere una buona partenza per qualcosa di più lungo e complesso.
pensaci.

6Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 10:25 am

Midgardsormr

Midgardsormr
Younglings
Younglings
Un bel 100s, scritto bene. Quasi biografico (?) lascia quella bella sensazione di rinascere, finalmente.
Nessun refuso da segnalarti.
Un punto in più per il finale a due parole, secche, precise e decise.
Complimenti!

Ps: vorrei sapere poi l'esito della caccia all'insetto di Ginger.


______________________________________________________
Valar Morghulis. Valar Dohaeris.

Tutti devono morire. Tutti devono servire.

7Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 10:31 am

gemma vitali

gemma vitali
Padawan
Padawan
Scritto molto bene con la scelta accurata delle parole incasellate una dopo l'altra in maniera efficace. Credo che sia la fine di una storia che dopo mesi , anni di incomprensioni e patimenti porta alla protagonista (credo sia donna) un senso di liberazione. Ottimo cento. Very Happy

8Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 11:35 am

Giancarlo Gravili

Giancarlo Gravili
Padawan
Padawan
Doppio binario psicologico: assenza e presenza. Corse parallele tra sogno e realtà, il sogno confonde e illude, la realtà svela e ciò che deve essere svelato è che la realtà appare e deve essere meglio del sogno indotto. Indotto da un palese contrastato amore che combatte interiormente e che la mente lucida vuole estirpare dal cuore innamorato. Meglio così forse, a volte essere crudeli con se stessi aiuta a vivere.


______________________________________________________
Le domande non sono mai invadenti, a volte lo sono le risposte...

9Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 3:04 pm

Stefy

Stefy
Viandante
Viandante
Avrei sostituito  l' "Eppure" iniziale con "Finalmente": nella mia testa sarebbe stato più coerente con la storia.
Io non trovo connotazioni negative a questo testo: la rinascita si può avere anche dopo la dipartita di una persona amata o dopo un divorzio più o meno doloroso.
Io l'ho vissuto esattamente come il sole di marzo che filtra dalle persiane, come un sospiro di sollievo, come il peso che se ne va dalle spalle. In cento parole mi hai coinvolto.
Ottima prova.

10Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 3:17 pm

bucaneve88

bucaneve88
Younglings
Younglings
Beh, non sono d'accordo con la protagonista: lui ancora c'è eccome... Rivive in ogni azione, ovunque si posi lo sguardo. Lei, secondo me, spera di essersene liberata, ma le cose che fanno male sono pervicaci, dure a morire. Adoro Ginger cat . Fossi la sua padrona, affilerei le unghie di entrambi. Molto bello.

11Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 5:51 pm

Antonio Borghesi

Antonio Borghesi
Padawan
Padawan
Quell'era ora è veramente lo schiaffo che non ti aspetti ma... impossibile! Hai fatto una bella battuta. Non puoi veramente credere che, da come scrivi, sembrerebbe che ogni mattina nella routine ti venga in mente che lui non c'è e allora ne gioisci!

12Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 6:01 pm

Danilo Nucci

Danilo Nucci
Padawan
Padawan
L'unica delusione è stata il caffè "cancerogeno" a cui sono debitore di vari momenti di stacco e di relax durante la giornata. Per il resto tutto di mio gradimento, compreso il finale a sorpresa. Come si fa a non solidarizzare con il senso di liberazione da questa presenza ingombrante? Perfino Ginger sembra gioirne!

13Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 7:17 pm

Petunia

Petunia
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Sarò una voce fuori dal coro. Il racconto mi è piaciuto è scritto davvero bene, ma il finale non mi ha soddisfatta. Mi è sembrato una sorta di battuta, non lo so... Hai costruito benissimo ll tutto ma la chiusa “ha mandato in vacca” le sensazioni che avevo provato fino ad allora.


______________________________________________________
Divido tutti i lettori in due classi; coloro che leggono per ricordare e coloro che leggono per dimenticare.
(William Lyon Phelps)

14Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 7:41 pm

emyristovic

emyristovic
Younglings
Younglings
Un cento assai particolare e a renderlo tale è proprio la chiusa: Era ora. Durante la lettura, dietro i gesti quotidiani del personaggio — ho immaginato una donna, potrei però sbagliarmi — non ho avvertito (forse è un limite mio) la rinascita quanto la resistenza al dolore per la perdita. Non considerarmi matta, car@ autor@, ma ho immaginato che quell'insetto fosse una reincarnazione di quella persona che non c'è più. Nella mia interpretazione, quel "era ora" significava che finalmente la rivedeva. Sicuramente è un'interpretazione errata, e tirata per i capelli, però non riesco — per ora — a liberarmi da quella sensazione. Ripasserò.


______________________________________________________
Piccoli Grandi Sognatori

Without faith, without hope, there can be no peace of mind. [cit.]
https://piccoligrandisognatori.wordpress.com

15Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 7:44 pm

dalcapa


Viandante
Viandante
Bellissimo il finale risolutivo e come il lettore ci viene accompagnato, con quel dubbio che rimane vivo fino all'ultimo... Liberazione o nostalgia? Davvero ben scritto e con quel filo di ironia che esplode con le due ultime parole. Piaciuto molto.

16Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 7:53 pm

GENOVEFFA FRAU

GENOVEFFA FRAU
Younglings
Younglings
Un racconto che mi ha stupito per la lucida freddezza della narrazione, un sospiro di sollievo per qualcuno che era solo un peso, un intruso come quell'insetto che ronza, un buon cento!

17Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Gio Gen 21, 2021 11:30 pm

Arianna 2016

Arianna 2016
Padawan
Padawan
Pezzo ben scritto, con garbo. Non mi prende molto la tematica, per cui non mi ha coinvolto, ma è una cosa mia, tu hai lavorato bene.
Non sapevo che il caffè (con l’accento) fosse cancerogeno.

18Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Ven Gen 22, 2021 10:52 am

Resdei

Resdei
Padawan
Padawan
100 di rinascita sofferta
La storia è racchiusa tra il titolo che trovo azzeccato Eppure una mattina e la frase finale, Era ora
In mezzo solo l’autore sa, una convivenza sofferta, un tradimento, la pesantezza di un rapporto, una dipendenza malata...non so. 
non ti ho sognato stanotte, non ti desidero stamattina...
Ma, comunque, descrivi molto bene la nuova situazione e la rinascita c’è.
piaciuto

19Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Ven Gen 22, 2021 11:58 am

Asbottino

Asbottino
Younglings
Younglings
Mi piace più l'inizio che la fine. Quel "eppure" per attaccare è bellissimo. Ho contato quattro "tu non ci sei". Forse potevi chiudere con il quarto e gestire diversamente il sollievo di quel "era ora" finale. Piaciuto, però, perché rende bene secondo me certi risvegli in cui ti chiedi se qualcosa è successo davvero o te lo sei soltanto sognato e prendi consapevolezza pian piano della realtà.

20Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Ven Gen 22, 2021 6:00 pm

Achillu

Achillu
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Ciao Aut-

Non mi è piaciuta la ripetizione di "e tu non ci sei", in particolare la seconda che, a mio gusto, non aggiunge niente alla narrazione. Diversa e molto positiva la mia considerazione di "E tu non ci sei: non ti ho sognato stanotte, non ti desidero stamattina." Aggiunge molto alla narrazione; questo periodo è la chiave di volta che fa capire dove andrà a parare il racconto, rendendo forse superflua la chiusa "Era ora" che comunque non mi dispiace. "doppiamente cancerogeno" lo interpreto come un omaggio a Tommy, perché suona tanto come uno dei suoi incisi significativi. Lo scrivo perché Tommy è stato il primo a commentare, quindi escludo che questo possa essere il suo racconto.

Grazie e alla prossima.

PS: "non ti ho sognato" suggerisce che il "tu" sia un maschio, ma questo non dice nulla sul sesso dell'"io".

21Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Ven Gen 22, 2021 6:51 pm

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto
Younglings
Younglings
Già leggendolo la prima volta questo 100 mi ha preso per il suo ritmo, i suoi "spazi". Tornandolo a rileggere ho ammirato la costruzione di questo notevole racconto con tanti spunti che voglio citare:
.
Eppure stamattina è successo.
Felicissima intro che con "eppure" offre una chiave che non permette di capire come andrà a finire.
.
E tu non ci sei.
Che stupore in queste parole scoprendo che la vita continua anche se non ci sei. Ma ancora non sappiamo se è uno stupore dolente o rinfrancante... lo scopriremo.
.
un caffe doppio, doppiamente cancerogeno.
in queste critica al caffè "sento" il commento che il tu assente sempre faceva all'io protagonista: il caffè fa male, è cancerogeno, meglio una spremuta!
.
Ginger ne segue il volo con attenzione e a me viene da ridere: giorni sprecati, mesi sprecati, anni sprecati.
Fantastica immagine che illumina la riflessione dell'io protagonista. Come guardandosi in uno specchio si rende conto della inanità del suo impegno: ha seguito, inseguito e ascoltato con attenzione un tu  imprevedibile e scocciante come un insetto (fastidioso).
.
E adesso tu non ci sei.
"E adesso", ancora una indica la questione aperta: dolente rimpianto o gioiosa liberazione?
.
Era ora.
La risposta che illumina tutto il racconto, grazie ai "segni" lasciati ad arte nel testo.

22Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Ven Gen 22, 2021 7:35 pm

paluca66

paluca66
Padawan
Padawan
Un racconto molto più semplice e lineare di quanto possa sembrare, lei è schiava di un amore che non c'è più da un pezzo eppure continua ad essere ingombrante, fino alla mattina in cui si sveglia e scopre di non averlo sognato e allora forse finalmente si sente libera... e certo, allora, che "era ora"!
Pensa che figura di "palta" se ho sbagliato tutto... Eppure mi sono voluto lanciare  Laughing
Più seriamente, non mi è piaciuto l'"Eppure" iniziale, non ho capito perché il caffè sia cancerogeno e avrei omesso il terzo "E tu non ci sei".
Giudizio complessivo più che positivo. 
P.S.: la nostra (perché di famiglia) Ginger si chiama Sally

23Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Sab Gen 23, 2021 10:03 am

vivonic

vivonic
Admin
Admin
Sicuramente è un 100 efficace e che suggerisce molto bene la “rinascita”, anche se per farlo del tutto ti sono servite quelle ultime due parole. Forse avresti potuto nascondere di più il senso nel testo del racconto, oppure hai voluto il twist finale perché credevi fosse più efficace.
Sto leggendo da molto tempo il tuo 100. Ci sono immagini bellissime, come Ginger, e altre che forse stonano un po’, come il caffè cancerogeno. Però è innegabile che il 100 funzioni nella sua interezza, anche grazie a una scrittura capace che valorizza il ritmo e il climax.
Secondo me, questo testo può piazzarsi bene in classifica. A me è piaciuto molto, anche se non lo avrei scritto così. E questo, probabilmente, è un punto in più per te.
Complimenti!


______________________________________________________
Un giorno tornerò, e avrò le idee più chiare.

24Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Sab Gen 23, 2021 12:31 pm

Byron.RN

Byron.RN
Padawan
Padawan
Un pezzo interessante, che scorre bene.
Poi c'è Ginger, figura che serve a ravvivare il pezzo, a movimentare un pò la scena e distrarre per qualche secondo il lettore dal tema del racconto.
Poi arriva la chiusa, netta, ad effetto. Forse è un pò troppo brusca, però ci può stare.

25Eppure una mattina Empty Re: Eppure una mattina Sab Gen 23, 2021 4:02 pm

Phoenix

Phoenix
Admin
Admin
Che importa se è omo o donna?
Finalmente libero/a, ovvia, non credo per la morte di qualcuno ma magari per la fine di una relazione di merda. Cioè dico non è che ti svegli di mattina e lui non lo trovi perché è morto. E se anche lo fosse non puoi ancora saperlo, sennò festeggiavi la sera prima, no?
Bel 100's, aut


______________________________________________________
La gloria o il merito di certi uomini è scrivere bene; di altri, non scrivere affatto.

Jean de La Bruyère

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Successivo

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.