Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» L'eroe della fine
Viaggio nell'oscurità EmptyOggi alle 10:49 am Da Flash Gordon

» Orizzonti Verticali
Viaggio nell'oscurità EmptyOggi alle 10:26 am Da tommybe

» E se...
Viaggio nell'oscurità EmptyOggi alle 10:14 am Da ImaGiraffe

» Mentre tutto brucia
Viaggio nell'oscurità EmptyOggi alle 10:10 am Da Flash Gordon

» La prossima scossa
Viaggio nell'oscurità EmptyOggi alle 10:02 am Da tommybe

» Lei non è cattiva
Viaggio nell'oscurità EmptyOggi alle 9:31 am Da ImaGiraffe

» Cronache dalla fine
Viaggio nell'oscurità EmptyOggi alle 9:19 am Da AurelianoLaLeggera

» Quintessenza
Viaggio nell'oscurità EmptyOggi alle 9:10 am Da Achillu

» Corsa contro il tempo
Viaggio nell'oscurità EmptyOggi alle 8:27 am Da AurelianoLaLeggera

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 12 - LA SOFFITTA



Viaggio nell'oscurità

+5
Arunachala
Giammy
Flash Gordon
AurelianoLaLeggera
Different Staff
9 partecipanti

Andare in basso

Viaggio nell'oscurità Empty Viaggio nell'oscurità

Messaggio Da Different Staff Lun Mag 13, 2024 9:52 pm

Ciao.
Sorpresa! Ti fa strano trovarmi qui, a confidarti le mie vicissitudini attraverso uno schermo impolverato? È molto importante, quindi lascia che ti racconti un po’ di me.
Mi chiamo Andrea, sì, proprio quell’Andrea. Non c’è nulla di spettacolare nella mia vita. Non sono un genio, né un modello di virtù. Sono solo una persona ordinaria, immersa nella normalità della vita quotidiana. Eppure, dietro questa facciata, si cela un tumulto silenzioso, un’oscurità che mi avvolge come un mantello invisibile.
Non chiedermi il motivo di questo abisso che si apre dentro di me, perché non saprei dirtelo. Forse è una combinazione di eventi, di delusioni e speranze infrante, o forse è solo il mio destino, scritto nelle stelle da qualche dio capriccioso. Ma alla fine, credo che sia meglio non cercare risposte che non esistono. È sufficiente sapere che è lì, come un compagno oscuro seduto al mio fianco, anche quando tutto sembra luminoso e sereno.
Ah, già: ti starai chiedendo perché sto contattando proprio te, anche se non ci conosciamo? Forse ti stupirà sapere che io amo la Terra. Ho sempre avuto una passione viscerale per la natura. Fin da bambino, trascorrevo le mie giornate esplorando boschi, spiagge e montagne, affascinato dalla bellezza e dalla complessità del mondo. Ogni albero, ogni animale, ogni fiume rappresentava per me un tesoro da proteggere, un frammento di un puzzle infinito che formava il magnifico mosaico del nostro pianeta.

Quando scoprii l’esistenza del corso di laurea in "Salvaguardia dell’ambiente", sembrò che tutte le mie passioni e aspirazioni si fondessero in una strada luminosa. Iniziai a sognare ad occhi aperti. Mi vedevo viaggiare per il mondo, lavorando per preservare le foreste pluviali dell’Amazzonia, proteggere le barriere coralline dell’Oceano Pacifico, e sensibilizzare le comunità locali sui problemi ambientali. Mi immaginavo in luoghi remoti, circondato dalla bellezza selvaggia della natura, impegnato in una lotta senza quartiere contro l’inquinamento, la deforestazione e il cambiamento climatico. Era la mia via di fuga, la mia speranza di sfuggire alla routine grigia della piccola cittadina in cui ero cresciuto.
Per me, non si trattava solo di una carriera, ma di una missione, di un dovere morale nei confronti del pianeta e delle generazioni future. Sognavo di lasciare un’impronta positiva nel mondo, di contribuire in qualche modo alla salvaguardia dell’ambiente per garantire un futuro migliore per tutti gli esseri viventi.
Avevo lavorato duramente per ottenere una borsa di studio per l’università. Avevo ottenuto voti eccellenti, partecipato a progetti extracurriculari e preparato un brillante saggio motivazionale. Tutto sembrava andare per il verso giusto.
E poi, arrivò la lettera. L’aprii con il cuore in gola, certo di trovare una conferma del mio successo. Ma invece, ciò che lessi fu una fredda riga di rifiuto. La borsa di studio era stata assegnata a qualcun altro. Com’era possibile che ci fosse qualcuno con punteggi più alti, aveva forse raccontato una storia più commovente? Mi ritrovai a fissare il soffitto della mia stanza, immerso in un turbine di pensieri e emozioni contrastanti. La delusione si trasformò rapidamente in determinazione, dovevo sapere la verità.
Decisi di scoprire chi fosse stato il fortunato destinatario della borsa di studio che mi spettava. Iniziai a setacciare il sito dell’università, a cercare indizi su chi avesse ottenuto quel premio al quale sentivo di avere diritto. E poi, quasi per caso, trovai il nome: Giulia Leone.
Era familiare. Ricordai di averla conosciuta qualche tempo prima in una chat dedicata all’ambiente. Avevamo scambiato alcune parole, discutendo di progetti ecologici e di iniziative per la tutela del pianeta. Iniziai a pensare a quale potesse essere stato il suo segreto, come avesse potuto rubarmi ciò che mi spettava di diritto. Aveva per caso una storia più struggente, un fratello disabile, o il padre carcerato? O forse io ero stato incauto a raccontarle i miei sogni e come intendevo realizzarli?
Il mio cuore si riempì di un’amarezza profonda. Mi sentivo tradito, abbandonato da un destino ingiusto che aveva deciso di premiare un’altra persona. Tu cosa avresti fatto, al mio posto?
Mi misi alla ricerca di Giulia nella chat dedicata all’ambiente. Scorsi la lista dei partecipanti, ma il suo nome era come se fosse svanito nel nulla. Provai a cercare tra i vecchi messaggi, ma non c’era traccia di lei. Era come se fosse scomparsa nel vuoto, portando con sé ogni traccia della sua esistenza virtuale.
Mi sentii smarrito e frustrato. Come poteva essere sparita così misteriosamente? Ma avevo ottenuto la mia risposta, era la prova che cercavo: Giulia aveva usato le mie idee per ottenere la borsa di studio.
E così, senza sapere cosa altro fare, decisi di recarmi direttamente all’università.
Il primo giorno di lezione, mi appostai davanti all’edificio, aspettando di vederla comparire. E quando finalmente la vidi, il mio cuore iniziò a battere all’impazzata. Mi avvicinai con passo deciso, la mente piena di risentimento.
Giulia!” la chiamai, fermandola di colpo. “Dobbiamo parlare.”
Il suo sguardo si posò su di me con sorpresa e confusione. “Scusa, ti conosco?”
Certo che mi conosci!” replicai, sentendo la rabbia montare dentro di me. “Siamo stati nella stessa chat sull’ambiente. E ora, mi spieghi come hai fatto a rubarmi la borsa di studio che mi spettava?”
Giulia si finse sorpresa. “Non so di cosa stai parlando,” disse con voce ferma. “Io non ho rubato niente.”
Non ti credo,” risposi con freddezza. “Devi rinunciare a quella borsa di studio, è mia per diritto.”
Giulia mi guardò con la tristezza negli occhi. “Mi dispiace che tu la pensi così, mollami!” disse, prima di girarsi e allontanarsi.
Il mio cuore bruciava di rabbia e delusione. Avevo perso tutto: la borsa di studio, la mia speranza di un futuro migliore, la mia fiducia nel destino. Ma c’era ancora una cosa che nessuno avrebbe mai potuto portarmi via: la mia convinzione di essere l’unica persona al mondo in grado di salvare il pianeta Terra.

E così, ho deciso di agire. Non posso permettere che il mondo continui a girare indifferente mentre il nostro pianeta sta morendo.
Per questo mi sono introdotto nel sito operativo dove sono custodite le armi atomiche, determinato, consapevole del rischio che stavo correndo, ma pronto a tutto pur di far sentire la mia voce, pur di ottenere la possibilità di salvare la Terra. Così, mentre tutti si chiedono come ho fatto a entrare, io sono qui a parlare con te, consapevole che ogni azione ha le sue conseguenze, sia per me che per il destino del mondo.
Da quando mi sono trovato di fronte al pannello di controllo, un brivido di eccitazione e terrore mi sta percorrendo la schiena. Ho il potere di distruggere il mondo intero, di cancellare ogni traccia della nostra esistenza. Ma non è questo ciò che voglio. Non sono un distruttore, sono un salvatore. E se non mi viene data la possibilità di agire, non ci sarà nessuna altra scelta.
Per questo mi sono girato verso la telecamera di sicurezza, sentendo il peso della mia decisione pesare sulle mie spalle. “Se non mi darete la possibilità di salvare la Terra, allora non mi resterà che distruggerla.”
Le mie parole hanno risuonato in tutti i notiziari, vero? Un grido di sfida lanciato al mondo intero. E mentre la mia mano trema sul pannello di controllo, una parte di me spera che qualcuno intervenga e mi venga restituito ciò che mi spetta di diritto. Sono disposto a tutto pur di far valere la mia causa.
Nessuno è intervenuto, allora ho scelto te. Il destino del mondo è nelle tue mani. E io sono pronto ad affrontare qualsiasi conseguenza. Perché io sono l’unica persona al mondo in grado di salvare la Terra, ma tu me ne devi dare la possibilità.
Ti prego di ascoltare attentamente le mie parole. Quello che sto per dirti è di vitale importanza, non solo per me, ma per l’intero pianeta.
Se deciderai di non leggere l’ultimo paragrafo di questo messaggio, allora c’è speranza. La Terra sarà al sicuro, l’ordine del mondo rimarrà intatto e potremo continuare a sperare in un futuro migliore per tutti noi.
Ma se, per qualche motivo, deciderai di proseguire e leggere fino in fondo, allora le cose cambieranno. Il destino del pianeta sarà appeso a un filo sottile, e tutto potrebbe essere compromesso.
Ti prego, rifletti bene sulle tue azioni. La decisione che stai per prendere non riguarda solo me, ma il destino di miliardi di persone e di innumerevoli forme di vita sulla Terra.
La scelta è tua. Spero che tu faccia la cosa giusta.
Spoiler:

Different Staff
Different Staff
Admin
Admin

Messaggi : 722
Punti : 2103
Infamia o lode : 7
Data di iscrizione : 26.02.21

Torna in alto Andare in basso

Viaggio nell'oscurità Empty Re: Viaggio nell'oscurità

Messaggio Da AurelianoLaLeggera Mer Mag 15, 2024 1:32 am

Mi dispiace, sembra proprio che l'idea buona stavolta non sia arrivata. Sono solo mie considerazioni personali, premetto sempre, ma mi sembra che la storia, così, non stia in piedi. 
Forse è un mio limite ma non mi sembra plausibile che un ragazzo, uno studente, ordinario e immerso nella normalità, riesca a introdursi "nel sito operativo dove sono custodite le armi atomiche".
Oppure che decida di distruggere il mondo per non aver preso una borsa di studio. 
Ci sono, poi, altre piccole incongruenze ma anche il paletto ha creato qualche difficoltà. 
perché sto contattando proprio te, anche se non ci conosciamo?  Effettivamente non viene spiegato il motivo, né viene chiarito con chi stia parlando. 

Per il resto nulla da dire sulla scrittura, ed è originale l'idea dello spoiler finale per aumentare questa interazione con il lettore.

Grazie

AurelianoLaLeggera
Viandante
Viandante

Messaggi : 24
Punti : 31
Infamia o lode : 3
Data di iscrizione : 13.04.24

Torna in alto Andare in basso

Viaggio nell'oscurità Empty Re: Viaggio nell'oscurità

Messaggio Da Flash Gordon Mer Mag 15, 2024 9:06 am

La scrittura segue un suo cannone prestabilito.
L'intreccio segue una serie di eventi temporali stabiliti e li rispetta senza sbalzi.
Le sequenze narrative sono ben incastrate e sono di natura riflessiva con un piccolo cenno nelle ultime due alla descrizione.
Il racconto si presenta come un flusso di coscienza e non contiene dialogica.
Non convince il senso della storia... un personale risentimento per una borsa di studio pone il mondo sul bordo del baratro.
Tutto il racconto appare essere "borderline" e non sempre coerente con quanto esposto.
Amo il mondo, la natura ma se non succede quello che dico pigio il bottone rosso della distruzione e perché?
M'hanno fregato la borsa di studio...
Una donna, scelta personale dell'autore ma nell'intreccio appaiono nell'ombra tracce evidenti "d'egoismo".
Ossimori che non si incontrano dunque, che agisce per egoismo non può amare il mondo, solo le parole possono farlo ma a volte le parole restano confinate nel loro mondo.
Se fosse così, nella mia storia personale di vita, avrei dovuto far fuori almeno una dozzina di pianeti.
Ti faccio un cenno se posso, il ministro dei trasporti in una prova mi ha respinto un attestato per un grave errore commesso dalla commissione, e scusa il gioco di parole, non per mia cagione. Il risultato fu una perdita di molti milioni di vecchie lire.
Non sto a tediare, per questo non posso prediligere la fabula di questo racconto in quanto distante dal mio modo d'essere.

______________________________________________________
Lascia che l'anima trovi se stessa...
Flash Gordon
Flash Gordon
Padawan
Padawan

Messaggi : 230
Punti : 362
Infamia o lode : 8
Data di iscrizione : 27.01.23
Età : 57
Località : Padova

Torna in alto Andare in basso

Viaggio nell'oscurità Empty Re: Viaggio nell'oscurità

Messaggio Da Giammy Mer Mag 15, 2024 9:42 am

"Se non mi darete la possibilità di salvare la terra, allora non mi resta che distruggerla". Ho riportato questa frase perché la ritengo centrale e rappresenta bene il racconto "Viaggio nell'oscurità". Siamo di fronte a una follia bella e buona, la follia di uno dei tanti esseri umani che a partire dalla propria mediocrità trova infinite giustificazioni per arrivare al gesto estremo, che nella sua testa malata riesce a dare un senso alla sua vita. Se non si entra in questo modo assurdo di pensare è difficile comprendere la forza di questo testo. Testo che si sviluppa in modo lineare ed è scritto bene, anche se entrare nel "sito operativo in cui sono custodite le armi nucleari" è difficile da immaginare e andava perlomeno spiegato nella sua dinamica e nelle coordinate geografiche. Bravo autore ma se contestualizzavi meglio la storia e coinvolgevi il lettore con qualche azione eclatante, avresti strappato più applausi. Grazie per il tuo contributo.
Giammy
Giammy
Younglings
Younglings

Messaggi : 80
Punti : 94
Infamia o lode : 4
Data di iscrizione : 01.02.24
Località : Varese

Torna in alto Andare in basso

Viaggio nell'oscurità Empty Re: Viaggio nell'oscurità

Messaggio Da Arunachala Gio Mag 16, 2024 7:41 pm

ti chiedo scusa in anticipo, ma per me non ci siamo.
protagonista egocentrico al top, invaso da una follia ssurda per un aborsa di studio mancata.
no, mi spiace davvero ma non riesco ad apprezzare lo scritto nonostante non ci siano errori di sorta.
mancano alcune spiegazioni.
dici: perchè mi rivolgo a te ma poi non lo spieghi.
e decidere di schiacciare quel bottone è un pessimo sintomo.

______________________________________________________
L'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Viaggio nell'oscurità Namaste

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran
Arunachala
Arunachala
Admin
Admin

Messaggi : 1340
Punti : 1568
Infamia o lode : 16
Data di iscrizione : 20.10.20
Età : 67
Località : Lago di Garda

Torna in alto Andare in basso

Viaggio nell'oscurità Empty Re: Viaggio nell'oscurità

Messaggio Da mirella Ven Mag 17, 2024 9:06 am

Andrea non cerca risposta al tumulto che lo agita.  Il destino lo accompagna come un compagno oscuro al suo fianco. Ama la natura e sogna di contribuire al salvataggio dell’ambiente, ma quando vede svanire il suo sogno, a causa di una studentessa che ha vinto la borsa di studio cui ambiva, decide di agire.
 Entra nel sito operativo dove sono custodite le armi atomiche, ora la distruzione o la salvezza dipende da lui. Forse perché fatalista, affida il salvataggio a una sorta di testa e croce e…addio terra.
 Non mi è piaciuto il finale incongruo.

mirella
Padawan
Padawan

Messaggi : 303
Punti : 357
Infamia o lode : 5
Data di iscrizione : 08.01.21

Torna in alto Andare in basso

Viaggio nell'oscurità Empty Re: Viaggio nell'oscurità

Messaggio Da FedericoChiesa Ven Mag 17, 2024 12:42 pm

Psicopatici ce n'è parecchi in giro, ma che decidano di distruggere il mondo perché non possono salvarlo mi sembra poco credibile.
Si sente l'unico uomo al mondo in grado di salvare la terra? Va bene, ma con una borsa di studio ci riuscirebbe e senza no?
C'è un sito operativo dove sono custodite le armi atomiche? Forse andrebbe circostanziato.
Simpatica la conclusione.
FedericoChiesa
FedericoChiesa
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Messaggi : 533
Punti : 594
Infamia o lode : 3
Data di iscrizione : 24.04.21
Età : 57
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Viaggio nell'oscurità Empty Re: Viaggio nell'oscurità

Messaggio Da Petunia Ieri alle 7:18 am

Una storia “assurda” a iniziare dal principio. Perché il lettore dovrebbe conoscere “quell’Andrea lì?” 
Ci ho intravisto una parte ironica, neppure il racconto di un folle, ma un divertissement che trova l’apoteosi nel gustoso spoiler finale.
Dopo un incipit che lascia appeso il lettore alla domanda “chi diavolo è questo Andrea?” Il racconto prende una strada liscia e piatta “ah, beh è un laureato in scienze ambientali”, poi si entra nei meandri dell’oscurità della mente di questo Andrea deluso per aver perso la borsa di studio soffiatagli sotto il naso e per di più da una donna! Ingiustizia massima e cecità dei professori.
Forse autor avevi qualche sassolino nelle scarpe, forse una esperienza di vita vissuta, un’ingiustizia scolastica subita. Chi, preso dalla rabbia o dalla depressione non sognerebbe di far saltare la testa al proprio aguzzino? Chiedi: “Tu cosa avresti fatto, al posto mio?”.
Io fossi stata Andrea mi sarei messo insieme a Giulia e creato una coppia di scienziati formidabile per salvare la Terra. 
Ma non sono Andrea.
Petunia
Petunia
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2277
Punti : 2510
Infamia o lode : 43
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 60
Località : Prato

Torna in alto Andare in basso

Viaggio nell'oscurità Empty Re: Viaggio nell'oscurità

Messaggio Da Susanna Oggi alle 12:01 am

Primo racconto in lettura e incontro subito un personaggio molto particolare, a cui ben si accompagna il titolo, perché l’oscurità è sicuramente ciò che circonda Andrea, anzi la sua mente. Di certo non è una persona a posto: non è solo eccentrico o piena di sé, a mio parere cara Penna, ma per come lo hai ben connotato uno “svalvolato” di brutto. Da che mondo è mondo tipi così ne sono sempre esistiti e tanti han fatto anche dei danni, per cui potrebbe anche essere una storia credibile – compreso il furto del materiale utilizzato per proporsi alla borsa di studio - ma solo fino a quando non lo fai entrare nella sala di controllo di armi nucleari: qui la storia non regge più, mi spiace. Magari è solo nella sua testa, non accade realmente, o forse è la stanza di un ospedale psichiatrico… però non lo lasci intendere, quindi dovrebbe essere quello che racconti.
Niente da dire sullo stile e sul rispetto del paletto “narratore”, però la trama ad un certo punto non tiene più.

______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"
Susanna
Susanna
Maestro Jedi
Maestro Jedi

Messaggi : 2237
Punti : 2464
Infamia o lode : 20
Data di iscrizione : 03.02.21
Età : 67
Località : Rumo (TN)

Torna in alto Andare in basso

Viaggio nell'oscurità Empty Re: Viaggio nell'oscurità

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.