Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» E gli auguri a Gippo?
Libri bastardi EmptyOggi alle 10:20 am Da tommybe

» Il Viaggio della Vita
Libri bastardi EmptyOggi alle 9:45 am Da Claudio Bezzi

» Gazzelle, una bella scoperta
Libri bastardi EmptyIeri alle 2:05 pm Da tommybe

» Pachamama - Paletti primo step
Libri bastardi EmptyIeri alle 10:51 am Da vivonic

» Il campo dei nudisti
Libri bastardi EmptyLun Feb 19, 2024 11:47 pm Da Albemasia

» Libri bastardi
Libri bastardi EmptyLun Feb 19, 2024 4:02 pm Da AlbertOne

» Concorso scadenza 15 marzo
Libri bastardi EmptyLun Feb 19, 2024 10:47 am Da Claudio Bezzi

» Luminosi i mattini erano un tempo
Libri bastardi EmptyVen Feb 16, 2024 11:38 am Da Albemasia

» La donna allo specchio
Libri bastardi EmptyGio Feb 15, 2024 7:28 pm Da Albemasia

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 12 - LA SOFFITTA



Libri bastardi

+3
paluca66
Petunia
AlbertOne
7 partecipanti

Andare in basso

Libri bastardi Empty Libri bastardi

Messaggio Da AlbertOne Sab Gen 13, 2024 12:20 pm

Attenzione, i libri sono pericolosi bastardi.
Sono in grado di colpire già dalla copertina e se poi ti incuriosisci, li apri e leggi le prime righe, loro, subito o quasi subito, ti fanno entrare, ti fanno accomodare, si mostrano amichevoli e iniziano a raccontarti delle cose per richiedere la tua attenzione.
E non importa se ciò che comunicano è interessante: nella fase iniziale della lettura, tu sei comunque attento e disponibile perché vuoi capire se le frasi che ti passano davanti agli occhi condurranno ad una meta finale, ad un evento interessante, ad un sapere utile o ad un'emozione coinvolgente.
E lì, ti freghi con le tue mani perché inizi a memorizzare i nomi dei personaggi e a farti un'idea del loro carattere, te li immagini fisicamente (come porterà i capelli? veste eleganti tailleur o jeans? è alto e sempre in giacca e cravatta?) fino a costruirti una tua immagine, sei disponibile a farti intrappolare nella loro storia, la vuoi vivere in prima persona per condividere le loro vicende, ti rappresenti nei luoghi descritti.
Poi, man mano che prosegui nella lettura, ti trovi sempre più dentro, ti fai una tua idea, prendi le parti dell'uno o dell'altro ma, soprattutto, vuoi vedere come andrà a finire, quali eventi il caso collocherà in sequenza e quale effetto avranno sull'intera vicenda.
Ormai sei dentro, totalmente coinvolto e la sera non vedi l'ora di coricarti per poter leggere un po' in pace prima di dormire.
Ma un bel giorno, all'improvviso, ecco che il libro finisce, sei arrivato all'ultima pagina e di colpo vieni buttato fuori, catapultato oltre la quarta di copertina; tutta l'empatia sviluppata si dissolve nel nulla, i personaggi scompaiono senza nemmeno salutarti continuando a vivere nel loro micromondo mentre tu vieni bruscamente riportato nel tuo mondo, con in mano un segnalibro che, per il momento, non ti servirà più.
E mentre spegni l'abatjour sul comodino perché è tardi, vieni colpito da sentimenti diversi e contrastanti: da una parte ti pervade un senso di solitudine e rimpianto per essere stato abbandonato a te stesso, estromesso da quell'universo in cui, tutte le sere, ti sentivi a tuo agio, allo stesso tempo complice e osservatore dei personaggi; dall'altra, ti pervade un senso di pace, una nostalgia non dolorosa, un qualcosa che assomiglia a gratitudine per chi ti ha fatto immaginare, sognare, sentirti vivo e partecipe.
I libri sono pericolosi bastardi.

AlbertOne
Viandante
Viandante

Messaggi : 11
Punti : 20
Infamia o lode : 1
Data di iscrizione : 29.10.23
Età : 69
Località : Pregnana Milanese

Torna in alto Andare in basso

Libri bastardi Empty Re: Libri bastardi

Messaggio Da Petunia Sab Gen 13, 2024 1:46 pm

condurranno ad una meta finale, ad un evento interessante, ad un sapere utile o ad un'emozione coinvolgente.


attenzione alle “d” eufoniche. 


Ciao  @AlbertOne e grazie per aver condiviso il tuo racconto.
Ti ricordo che per poter postare una propria opera, prima ne devi commentare un’altra e allegare il link al commento fatto (leggi il regolamento del forum).


Detto questo, leggere dei tuoi “libri bastardi” mi ha fatto riflettere non poco. Descrivi tutto quello che un buon libro (romanzo) dovrebbe suscitare. Purtroppo mi capita spesso di acquistare libri che hanno copertine e quarte di copertina accattivanti, magari anche un buon incipit ma che poi mi trovo ad abbandonare perché le premesse non vengono mantenute.
Quindi ben vengano i libri bastardi! 
Petunia
Petunia
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2186
Punti : 2401
Infamia o lode : 35
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 60
Località : Prato

A AlbertOne garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

Libri bastardi Empty Re: Libri bastardi

Messaggio Da AlbertOne Sab Gen 13, 2024 2:10 pm

Grazie @Petunia. Non ricordavo questo particolare. Vedo a rileggermi il regolamento e grazie per l'apprezzamento.

AlbertOne
Viandante
Viandante

Messaggi : 11
Punti : 20
Infamia o lode : 1
Data di iscrizione : 29.10.23
Età : 69
Località : Pregnana Milanese

A Petunia garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

Libri bastardi Empty Re: Libri bastardi

Messaggio Da paluca66 Sab Gen 13, 2024 8:15 pm

Caio AlbertOne, prima un'osservazione sull'uso molto sprotivo della punteggiatura (all'inizio anch'io usavo la punteggiatura un po' sportivamente - a dire il vero ogni tanto ci ricasco ancora - ma gli amici di DT in questo senso mi hanno aiutato a crescere tantissimo.
Ti faccio un paio di esempi:
nella fase iniziale della lettura, tu sei comunque attento e disponibile perché vuoi capire se le frasi che ti passano davanti agli occhi condurranno ad una meta finale, ad un evento interessante, ad un sapere utile o ad un'emozione coinvolgente.
via la virgola tra "lettura" e "tu" mentre andrebbe messa tra due virgole la parola "comunque".
E lì, ti freghi con le tue mani perché inizi a memorizzare i nomi dei personaggi
la virgola dopo "lì" non ci va.

Il testo mi è piaciuto molto in quanto come lettore famelico mi ci sono ritrovato parecchio (anche se esistono pure i libri che ti lasciano distaccato e indifferente, purtroppo); l'unica cosa che avrei aggiunto è che quel segnalibro alla fine di un libro, ci sta molto poco inutilizzato tra le mani del lettore famelico il quale, appena terminato un libro, già pensa al successivo che leggerà.

______________________________________________________
Libri bastardi Badge-3
paluca66
paluca66
Maestro Jedi
Maestro Jedi

Messaggi : 1288
Punti : 1375
Infamia o lode : 8
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 57
Località : Milano

A AlbertOne garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

Libri bastardi Empty Re: Libri bastardi

Messaggio Da tommybe Sab Gen 13, 2024 10:14 pm

Bravo, bravissimo autore.
Quella gratitudine continuo a provarla anch'io
Parole sante le tue, scritte con ammirazione e devozione.
Fanno sentire vivo chiunque le legga.
Grazie.
Non ho notato stonature nella punteggiatura, forse perché un po' stonato sono anch'io.


Ultima modifica di tommybe il Mar Feb 20, 2024 7:23 am - modificato 1 volta.
tommybe
tommybe
Maestro Jedi
Maestro Jedi

Messaggi : 1110
Punti : 1197
Infamia o lode : 13
Data di iscrizione : 18.11.21
Età : 72
Località : Roma

A AlbertOne garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

Libri bastardi Empty Re: Libri bastardi

Messaggio Da Molli Redigano Sab Gen 13, 2024 11:28 pm

Ciao  @AlbertOne, a dispetto del titolo, devo dire di aver letto qualcosa che ha un messaggio positivo e questo mi ha fatto piacere.

Quanto alla struttura del racconto in sé, io lo vedo più come un flusso di coscienza, ricco di idee e sensazioni sul mondo della lettura che sono sicuramente comuni a molti di noi.

Tra questi aspetti, mi è piaciuto molto come hai descritto il lettore che ha appena finito un libro: mi ci sono riconusciuto. Ho sorriso perché ho pensato a un momento analogo a quello: un altro bastardo mi stava già aspettando appollaiato sul ripiano della libreria.

Grazie

______________________________________________________
"Chi è lui? Ah, se ognuno di noi potesse per un momento staccar da sé quella metafora di se stesso, che inevitabilmente dalle nostre finzioni innumerevoli, coscienti e incoscienti, dalle interpretazioni fittizie dei nostri atti e dei nostri sentimenti siamo indotti a formarci; si accorgerebbe subito che questo lui è un altro, un altro che non ha nulla o ben poco da vedere con lui; e che il vero lui è quello che grida, dentro, la colpa: l'intimo essere, condannato spesso per tutta intera la vita a restarci ignoto!"

Luigi Pirandello - Quaderni di Serafino Gubbio operatore


L'aj a l'è le spèsiari d'i paisan.
Molli Redigano
Molli Redigano
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Messaggi : 982
Punti : 1071
Infamia o lode : 2
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 43
Località : Torino

A AlbertOne garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

Libri bastardi Empty Re: Libri bastardi

Messaggio Da Albemasia Mer Gen 24, 2024 4:45 pm

Che bello ritrovare le proprie emozioni leggendo il racconto di un'altra persona.
Poche parole e le rispettive sensazioni entrano subito in sintonia tra di loro, un po' come quando - per restare in tema - in una libreria si sfoglia un libro nuovo davanti al volto per lasciarsi investire dalla fragranza impareggiabile della carta stampata e in quell'istante si incrocia lo sguardo complice di uno sconosciuto che con gli occhi pare dire: "Anch'io..." 

Bello, mi è piaciuto il racconto e l'atmosfera che hai saputo creare.
Albemasia
Albemasia
Viandante
Viandante

Messaggi : 31
Punti : 46
Infamia o lode : 5
Data di iscrizione : 23.01.24
Località : Tra le nebbie della Lomellina

A AlbertOne garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

Libri bastardi Empty Re: Libri bastardi

Messaggio Da Giammy Sab Feb 10, 2024 9:59 pm

Ciao Alberto, chi parla di libri ha sempre la mia stima. Sono arrivato da poco sul pianeta 'Differentales" e dopo la presentazione, il commento al tuo racconto è uno dei miei primi passi. Quale valore aggiunto portare, oltre a quanto già bene scritto negli altri post? La mia attenzione è stata colpita dal termine "bastardo", che un po' mi ha disturbato. Forse perché nell'accezione comune ha il significato che rimanda al mancato riconoscimento dell'origine. Non so se intendevi questo, se ti va aiutami a capire. I libri hanno tutti una paternità o maternità esplicitati con chiarezza, infatti sono figli di chi li scrive. Per cui penso che tutto sono tranne che "bastardi", ma di sicuro intendevi altro.
Mi è piaciuta la parte in cui il lettore spegne l'abatjour, si chiude il sipario e si apre il mondo delle sensazioni e dei pensieri. Grazie per la tua condivisione.
Giammy
Giammy
Viandante
Viandante

Messaggi : 4
Punti : 6
Infamia o lode : 0
Data di iscrizione : 01.02.24
Località : Varese

A AlbertOne garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

Libri bastardi Empty Re: Libri bastardi

Messaggio Da AlbertOne Lun Feb 19, 2024 4:01 pm

Grazie @Giammy della critica benevola. Per quanto rigiarda il termine "bastardi" non l'inteso come riferimento a paternità incerta ma, semplicemente, come sinonimo scherzoso di "cattivi", "carogne", "traditori" secondo un'accezione spesdo utiljzzata

AlbertOne
Viandante
Viandante

Messaggi : 11
Punti : 20
Infamia o lode : 1
Data di iscrizione : 29.10.23
Età : 69
Località : Pregnana Milanese

Torna in alto Andare in basso

Libri bastardi Empty Re: Libri bastardi

Messaggio Da AlbertOne Lun Feb 19, 2024 4:02 pm

Grazie @Giammy della critica benevola. Per quanto riguarda il termine "bastardi" non l'ho inteso come riferimento a paternità incerta ma, semplicemente, come sinonimo scherzoso di "cattivi", "carogne", "traditori" secondo un'accezione spesso utilizzata ad esempio nei film.

AlbertOne
Viandante
Viandante

Messaggi : 11
Punti : 20
Infamia o lode : 1
Data di iscrizione : 29.10.23
Età : 69
Località : Pregnana Milanese

Torna in alto Andare in basso

Libri bastardi Empty Re: Libri bastardi

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.