Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» Buon compleanno Tony!
Il caffè letterario EmptyIeri alle 9:57 pm Da Resdei

» Different Rooms - Nono Step
Il caffè letterario EmptyIeri alle 4:51 pm Da Susanna

» Tempesta di sensi
Il caffè letterario EmptyVen Set 30, 2022 9:46 pm Da Susanna

» Oggi…
Il caffè letterario EmptyVen Set 30, 2022 8:36 pm Da tommybe

» Il nodo
Il caffè letterario EmptyVen Set 30, 2022 4:20 pm Da Arunachala

» Incontri notturni
Il caffè letterario EmptyVen Set 30, 2022 12:18 pm Da almarc

» Buon compleanno Giraffa!
Il caffè letterario EmptyVen Set 30, 2022 8:58 am Da caipiroska

» Il vecchio dell’isola Comacina
Il caffè letterario EmptyGio Set 29, 2022 7:53 pm Da almarc

» Quando il forum cambia sembianze...
Il caffè letterario EmptyGio Set 29, 2022 3:02 pm Da Giancarlo Gravili

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 9!
C'è tempo fino alle 24 del 30 settembre per inviare i racconti!
Parametri e regolamento su https://www.differentales.org/t1806-different-rooms-nono-step

Il caffè letterario

3 partecipanti

Andare in basso

Il caffè letterario Empty Il caffè letterario

Messaggio Da Giancarlo Gravili Lun Ago 08, 2022 7:27 pm

https://www.differentales.org/t1645-ombra#20619:

Il caffè letterario


Una sera di quelle così…
Piove sempre in questo luogo,
un leggero vociare arriva dal caffè letterario,
di fronte al tabaccaio.
Una signora in tacchi solca le strisce pedonali con calze velate 15
e gonna accennata sul ginocchio.
Una torpedo blu le ronfa tutto il sonno dell’autista sulla giacca.


«Fanculo stronzo del cazzo»


Intanto si discute animatamente nel locale, pasticcini e orecchini accavallati nel locale.


«Quando esce il tuo libro?»
«Non lo so, devo avere chiarimenti con l’editore»
«Io prendo un prosecco, voi?»
«Cioccolata calda con panna»
«Uno spritz all’Aperol»


Le luci del semaforo lampeggiano ondeggiando sull’asfalto lucido.
Giallo
Pausa
Giallo
Pausa…
Un tizio in bici galleggia sulle pozze divaricando le gambe per non sporcarsi i pantaloni,
il culo è già ben infangato.
Alcuni orfani d’ombrello aspettano l’autobus saltellando su un piede e guardando di tanto in tanto l’orologio.
Passa lo stronzo amante dei tacchi sempre con la sua torpedo blu e fionda d’acqua la comitiva.


«Stronzo d’un coglione, ti si possano bucare le mutande»


L’autista della tratta a tratti chiacchiera al telefonoanonimino, mentre l’unico passeggero dorme sui sedili in fondo.
In fondo dorme solamente…


«Emma, questa sera fammi un brodo con i tortellini, se ce la faccio arrivo per le otto, il turno finisce alle sette. Se dovessi far tardi allora prepara una zuppa di coglioni»


Wrummmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmsquassshhhhhhhhhhhhhhhhhhh


«Coglionazzo imbecille guarda dove metti le ruote, che il colera si possa impadronire delle tue mutande quando te le infili al mattino, fermati figlio di mezza sega»


E il gruppo degli, come capodogli spruzzano colonne di maledizioni aspettando un domani che verrà e l’autobus che forse passerà.
Fra mezz’ora o mai tanto ci manca solo il capitano Acab che irrompa sulla scena e siamo a posto.


Intanto piove a tratti sulla tratta e il semaforo non smette di lampeggiare.
Al caffè letterario si discute di temi d’avanguardia e di percentuali sulle vendite.


«A guardia al bancone la fai te? No, perché vorrei dire che qua ci sta qualche stronzo che si fotte i cornetti e non paga e non siamo mica sul set di Amici Miei, claro. Tiriamo a sorte per la guardia»


Intanto suona sul palchetto il Five quartett jazz band, un quartetto di cinque ex strumentisti del coro degli alpeggi di Posillipo.


«Sai, penso che proverò a sfondare con un thriller in cui il protagonista trilla tre volte al telefono prima di uccidere le vittime con il filo della cornetta wire less. Penso che possa avere un buon successo»
«Ragassi, vado a cambiare l’acqua al capitone, non divertitevi troppo in mia assenza»
«Ecco, sempre così, prima si scola il prosecco e poi la prostata lo fa secco»
«Io preferirei rimanere secco con quella lì, la professoressa che tutte le sere prende un bombardino»
«Ce lo avrei il bombardino giusto»
«Ma che letterati del casso vu siete! Sempre a menarvelo col cervello»
«Senti chi parla, quello che suona la ritirata con la tromba da vent’anni e sempre con la stessa...»
«Sì, perché voi fate i bandisti alle feste di paese da una vita e poi vi spartite gli spartiti con quella del bar Bettola»
«Allora quante cazzate avete sparato in mia assenza?»
«Allegria! È tornato il prosecchista dal cesso»
«Sai che vi dico, andate tutti fanculo, comincia a piovere forte e io me ne vado a casetta, voi?»


Ho bisogno di qualcuno che mi apra la porta…


Comincia a sfollare il locale e la folla ritorna nella propria solitudine folle.
Ognuno con le recondite lagnanze e qualcuno sogna un paio di angosce.
Il gruppo degli… i disombrellati di prima cioè aspettano immersi ognuno nei cazzi suoi come direbbe il proprietario del Roxi bar mentre serve un vasco de gama on ice al signor Rossi di turno.
La torpedo blu va e viene in cerca di soddisfazione.
Un autista mangia il suo brodo e non si sa di cosa.
Al tv gira il tg delle otto e trenta denari.
E piove in questa sera, cazzo se piove.
La professoressa è sola con il suo bombardino.
Il five quartett suona l’ultimo pezzo facendo a pezzi una canzone e qui Dalla docet.
Ma qui non la dalla nessuna a quest’ora…
La sera comincia per chi vive dentro la pioggia, per chi aspetta il verde del semaforo e semmai fori non puoi cambiare la gomma perché non esiste più una gomma che ti scorti, meglio pagare una escort rigenerata al diluvio.
«E no è che finisce male?»
E piove in questa sera…
«Ma non l’avevo già scritto?»

______________________________________________________
Le domande non sono mai invadenti, a volte lo sono le risposte...
Giancarlo Gravili
Giancarlo Gravili
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Messaggi : 503
Punti : 791
Infamia o lode : 4
Data di iscrizione : 07.01.21
Località : Padua

Torna in alto Andare in basso

Il caffè letterario Empty Re: Il caffè letterario

Messaggio Da Petunia Mar Ago 09, 2022 12:13 am

Ciao  @Giancarlo Gravili leggendo mi si o trovata in mezzo a un puzzle di Mordillo o a un dipinto di Brügel e mi sono divertita molto!

______________________________________________________
“Sono le onde a impedire che i mari siano semplicemente delle enormi pozzanghere”


(Daniel Foster Wallace)
Petunia
Petunia
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 1512
Punti : 1643
Infamia o lode : 19
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 58
Località : Prato

Torna in alto Andare in basso

Il caffè letterario Empty Re: Il caffè letterario

Messaggio Da tommybe Mar Ago 09, 2022 10:31 am

Tutto basato sull'osservazione, non fa ridere, fa sorridere, e questo è il pregio del racconto.
Che poi i caffé letterari non sono molto distanti dall'immagine del prosecchista. Poco salutari quei luoghi, come le letture imposte.
 
Un abbraccio, grande Gian. Ottimi i tuoi riferimenti musicali. Eccellente il cammeo di Dalla.
tommybe
tommybe
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Messaggi : 512
Punti : 530
Infamia o lode : 4
Data di iscrizione : 18.11.21
Età : 70
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Il caffè letterario Empty Re: Il caffè letterario

Messaggio Da Giancarlo Gravili Mer Ago 10, 2022 10:30 am

Ecco, formattazione del testo a parte che in questi casi conta e non conta, come ci si può divertire con la scrittura senza esagerare ma con piccoli tratti di penna proprio come un fumetto, giusto Pet! Grazie tom un abbraccio!

______________________________________________________
Le domande non sono mai invadenti, a volte lo sono le risposte...
Giancarlo Gravili
Giancarlo Gravili
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Messaggi : 503
Punti : 791
Infamia o lode : 4
Data di iscrizione : 07.01.21
Località : Padua

A tommybe garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

Il caffè letterario Empty Re: Il caffè letterario

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.