Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi

Ultimi argomenti attivi
» SUPERPREDATORI - parte 40 (Epilogo 2/2)
Echi e cristalli EmptyIeri alle 9:53 pm Da Hellionor

» Consola 1
Echi e cristalli EmptyIeri alle 9:30 pm Da Achillu

» La verità di una camicia senza bottoni
Echi e cristalli EmptyIeri alle 5:16 pm Da digitoergosum

» Al canto dei grilli una lucciola
Echi e cristalli EmptyIeri alle 1:28 pm Da tommybe

» Anonimo d'orchidea nera
Echi e cristalli EmptyIeri alle 11:24 am Da Giancarlo Gravili

» Different Rooms - Ottavo Step
Echi e cristalli EmptyIeri alle 10:41 am Da Susanna

» So dell'attesa
Echi e cristalli EmptyGio Giu 30, 2022 10:38 am Da GENOVEFFA FRAU

» '86
Echi e cristalli EmptyGio Giu 30, 2022 9:18 am Da Giancarlo Gravili

» Mattutino
Echi e cristalli EmptyMar Giu 28, 2022 8:31 pm Da Arunachala

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 8 - IL SALOTTO!
Scopri i parametri e scrivi il racconto ambientato in salotto! La scadenza è il 30 giugno!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Echi e cristalli

4 partecipanti

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1Echi e cristalli Empty Echi e cristalli Mer Ago 18, 2021 9:38 am

GENOVEFFA FRAU

GENOVEFFA FRAU
Younglings
Younglings

https://www.differentales.org/t938-tra-muschi-e-licheni#11018:



Al tardo meriggio
d'un giorno qualunque di maggio
primavera è lontana
e l'estate è in letargo.
Piove sulla triste e solitaria vallata
e confusi da anomali stagioni
gabbiani volteggiano in cerca di cibo
tra rifiuti abbandonati dai più nelle vie.
Una nebbia leggera sulle cime rocciose
con sinuose e leggiadre movenze si posa,
stampando baci fugaci
in un tempo che corre veloce.
Il silenzio intorno sa di fumo e di canto
d'un dolore prigioniero in mondo cieco e sordo
che si prepara alla notte per nasconderne gli echi.
E il borbottio malinconico del mare mi giunge
nelle sonorità dell'onde frantumate sugli scogli a picco,
nascondendo grida che svaniscono in solitudine,
come pensieri senza respiro,
tra flutti di note d'un attimo infinito.
E piango per ciò che nella vita si frantuma,
poi sorrido per ciò che la stessa ricompone
scansando ombre intorbidite.
Nel barlume d'un secondo a suon di musica,
nel pensiero si cristallizza la felicità.

2Echi e cristalli Empty Re: Echi e cristalli Mer Ago 18, 2021 10:09 am

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

Una prosa poetica più che una poesia. Immagini che si srotolano davanti agli occhi e rilasciano odori e suoni nell’aria.
Piaciuta👍


______________________________________________________
C’è qualcosa di delizioso nello scrivere le prime parole di una storia. Non sai mai dove ti porteranno.
(Beatrix Potter)

3Echi e cristalli Empty Re: Echi e cristalli Mer Ago 18, 2021 10:45 am

GENOVEFFA FRAU

GENOVEFFA FRAU
Younglings
Younglings

In effetti adoro la prosa poetica, ti ringrazio Pet!

4Echi e cristalli Empty Re: Echi e cristalli Mer Ago 18, 2021 11:24 am

Giancarlo Gravili

Giancarlo Gravili
Padawan
Padawan

Siamo abituati a un certo "modo" di sentire la poesia e decisamente a un primo sguardo i versi di Geno scorrono tra prosa e poesia e su questo tra noi ne abbiamo spesso parlato in quanto la natura del nostro scrivere era spesso inserita in un ambito classico e dai toni obsoleti per certi aspetti.
Poi un giorno leggendo i maggiori poeti del romanticismo inglese come Coleridge, Wordsworth, Byron...
m'accorsi che i toni usati nel nostro scrivere erano simbionti di quel mondo tra il finire del 1700 e la prima metà del 1800, ovviamente con il massimo dell'umiltà da parte nostra...
L'andamento della natura che sembra seguire l'umore malinconico dei pensieri, quella natura che magari ricorda un amore passato, quella tristezza quasi ricercata che si specchia in un lago, un ruscello, un canto d'usignolo, sembrano a pieno titolo rientrare nella nostra anima così come erano il fulcro del romanticismo inglese.
Per pura passione abbiamo intrapreso questa strada di scrittura perché ci apparteneva nel profondo e sgorgava con facilità dal nostro pensiero.
Tant'è che da tutto questo nacque il nostro libro "il silenzio delle ninfee".
Oggi con immensa umiltà cerchiamo noi stessi nella poesia senza altro pensare, solo pura passione che sgorga libera.
Per chi volesse avere una dimensione leggermente diversa dal consueto consiglio la lettura di questi grandi poeti inglesi.
Noi per ovvie ragioni ci riteniamo solo dei piccoli scrittori che seguono una naturale passione e mai ci sogneremmo di definirci poeti o altro.
Ci tenevo a raccontare un po' della esperienza mia e di Geno ringranziando di cuore sempre per ogni lettura e osservazione di giudizio sul testo che moltissimo ci aiuta per crescere nelle capacità.


______________________________________________________
Le domande non sono mai invadenti, a volte lo sono le risposte...

A Petunia e GENOVEFFA FRAU garba questo messaggio

5Echi e cristalli Empty Re: Echi e cristalli Mer Ago 18, 2021 11:33 am

GENOVEFFA FRAU

GENOVEFFA FRAU
Younglings
Younglings

Ti ringrazio Giancarlo, non avrei potuto spiegare meglio il nostro modo di raccontarci e concepire la scrittura!

6Echi e cristalli Empty Re: Echi e cristalli Gio Ago 26, 2021 11:44 pm

Pecco73


Younglings
Younglings

Pensieri molto poetici. Nei tuoi versi possiamo ritrovarci in tanti.

Contenuto sponsorizzato



Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.