Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

Il ricettario

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1Il ricettario Empty Il ricettario Lun Mag 24, 2021 8:46 am

Arianna 2016

Arianna 2016
Padawan
Padawan
L'eremita del sangue-Parte 1 (di 3) (differentales.org)

Dato che non è tra i finalisti di "Ore contate", il racconto ora è pubblicabile, quindi lo posto qui.
Incipit di Joe Lansdale (la parte tra le virgolette).





Il ricettario
 
“Fare a pezzi il corpo fu più difficile di quanto mi fossi aspettato, ma ero determinato a cucinarlo per la cena tra amici e a fare in modo che i presenti si mangiassero le prove dell’omicidio, insieme a un bel contorno di patate e formaggio.”
Pagina dopo pagina, gli omicidi, le ricette ‒ originali, gustose, raffinate ‒ le cene allegre e spensierate con amici e parenti, i complimenti dei commensali all’ottimo cibo.
Cos’è? Un diario? Un ricettario? Entrambe le cose, anche se non c’è una data, un nome.
Geniale.
Non so perché non ci ho mai pensato prima, e dire che avrei dovuto, con il lavoro che faccio. Un metodo semplice ed efficace.
Non riesco a smettere di leggere, ma ho la schiena ghiacciata di sudore freddo: qualcuno sa di me? È un avvertimento?
Il pacchetto era anonimo, non capisco nemmeno come me l’abbiano fatto recapitare. L’ho trovato così, in mezzo alla posta del ristorante. Il mio nome scritto sopra e nessun mittente.
Forse dovrei soltanto buttarlo via, ma non ci riesco. È prezioso. Decenni di esperienza. Trucchi, espedienti per ovviare ai problemi più disparati che si possono presentare, dall’inizio della procedura fino alla sua felice conclusione.
Per due giorni tremo di paura e di eccitazione allo stesso tempo, mentre leggo. Nessuno si presenta alla mia porta, nessuno si fa vivo.
Telefona solo mia madre. Non sono dell’umore giusto, ma la sua voce senza forza e senza vita mi porta comunque a casa sua.
Sono passati diversi giorni dal funerale, ma lei indossa ancora abiti neri. Ha bisogno che io sia lì, che mi sieda con lei in cucina, davanti a una tazza di tè, che finga di interessarmi a questioni pratiche di cui si deve occupare.
Soprattutto, che rievochi con lei vecchi ricordi del nonno. Il padre gentile e allegro che la faceva giocare bambina. L’uomo che io ricordo con i capelli ormai bianchi. Tutti insieme, alle feste di famiglia, intorno a grandi tavolate. Luculliani e gustosi pranzi, che lui si divertiva a cucinare.
Sorrido insieme a mia madre di questi ricordi e di una frase già tante volte ripetuta, che forse è grazie al nonno se io sono poi diventato cuoco.
A questo punto lei mi guarda con aria complice: ‒ Ce l’hai tu, vero?
Il cuore salta un battito. Riesco a non far tremare la voce: ‒ Cosa, mamma?
‒ Il ricettario del nonno.
Scuoto la testa: ‒ Non so di cosa…
Mi prende le mani nelle sue: ‒ Va bene, non importa. Non è necessario che tu me lo dica. Lo so che era molto geloso del suo ricettario segreto. Non ne ha mai parlato con nessuno, ma io so che c’era. Da bambina, senza che lui se ne accorgesse, l’avevo visto scriverci sopra, alcune volte. Avevo anche provato a cercarlo, ma lui lo teneva ben nascosto.
‒ Allora, come fai a pensare che ce l’abbia io?
‒ Me l’ha detto lui. Oh, senza volere, naturalmente. Non molto prima di morire, una notte aveva la febbre alta e delirava. Diceva che l’avrebbe fatto avere a te, perché solo tu avresti capito. Il giorno dopo si era dimenticato di tutto e io ho fatto finta di niente. Quindi va bene così, non importa che io lo sappia.
Mi stringe piano le mani, una supplica lieve e dolce negli occhi: ‒ Ma tu un giorno mi cucinerai qualcosa con una ricetta del nonno, vero?

2Il ricettario Empty Re: Il ricettario Lun Mag 24, 2021 9:03 am

Tommybe

Tommybe
Younglings
Younglings
Scritto bene, come sai solo tu fare.
Ma non l'ho capito proprio tutto.

3Il ricettario Empty Re: Il ricettario Lun Mag 24, 2021 9:06 am

Arianna 2016

Arianna 2016
Padawan
Padawan
Grazie, Tom!
Cos'è poco chiaro? Così lo sistemo.

4Il ricettario Empty Re: Il ricettario Lun Mag 24, 2021 9:11 am

Petunia

Petunia
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Ciao  @Arianna 2016. A me  è piaciuta tanto la tua idea. Potresti svilupparla in un testo con qualche informazione in più. La parte iniziale è un po’ lenta e la rivelazione, quando arriva, colpisce ma ti lascia il desiderio di saperne di più. To be continued...  🌸🌸


______________________________________________________
Divido tutti i lettori in due classi; coloro che leggono per ricordare e coloro che leggono per dimenticare.
(William Lyon Phelps)

5Il ricettario Empty Re: Il ricettario Lun Mag 24, 2021 9:43 am

Arianna 2016

Arianna 2016
Padawan
Padawan
Grazie, Petunia!
Sì, potrei in effetti usare l'idea sviluppandola.

6Il ricettario Empty Re: Il ricettario Lun Mag 24, 2021 9:48 am

Tommybe

Tommybe
Younglings
Younglings
Ari, non ho capito il senso dell'ouverture.
Poi tutto si capisce.
Perché quella partenza? Forse la imponeva il concorso? 🤔

7Il ricettario Empty Re: Il ricettario Lun Mag 24, 2021 10:28 am

Arianna 2016

Arianna 2016
Padawan
Padawan
Sì, Tom. Le righe che ho messo tra virgolette erano l'incipit dato, scritto da Joe Lansdale. Io ho fatto finta che fossero le righe del diario-ricettario lette dal nipote cuoco.

8Il ricettario Empty Re: Il ricettario Lun Mag 24, 2021 11:58 am

Tommybe

Tommybe
Younglings
Younglings
Grande!

9Il ricettario Empty Re: Il ricettario Sab Mag 29, 2021 3:39 pm

Byron.RN

Byron.RN
Padawan
Padawan
Gran bella idea Arianna.
Trovo solo che sia un pò sacrificato così, il tutto sacrificato in poche righe.
Come già ti ha detto Petunia questo lavoro meriterebbe di essere ampliato.

10Il ricettario Empty Re: Il ricettario Dom Mag 30, 2021 11:26 pm

Arianna 2016

Arianna 2016
Padawan
Padawan
Grazie, Byron!

11Il ricettario Empty Re: Il ricettario Lun Mag 31, 2021 11:18 am

CharAznable

CharAznable
Younglings
Younglings
Ciao Arianna. Ben scritto, angosciante, molto diretto. Un bellissimo racconto. Mi ha riportato un po' alla mente il Tito Andronico.
Non saprei se dirti di svilupparlo, perché secondo me è completo così. Con i detti e soprattutto con i "non detti".
Grazie


______________________________________________________

I giorni indimenticabili della vita di un uomo sono cinque o sei in tutto. Gli altri fanno volume.

12Il ricettario Empty Re: Il ricettario Lun Mag 31, 2021 1:41 pm

Arianna 2016

Arianna 2016
Padawan
Padawan
Grazie mille, Char, sono contenta che ti piaccia così com'è!
Anche io, quando scrivo questi racconti brevi, li trovo completi come vengono fuori, quindi mi sa che questo rimarrà così, anche perché l'associazione che aveva bandito il concorso "Ore contate" ha specificato, come risposta a una domanda, che il racconto non è pubblicabile, dato che c'è l'incipit di Lansdale.
Quella che però potrei tenere buona per un futuro è l'idea. Io non sono una scrittrice di noir o thriller, ma chi lo sa... in un futuro...

Tu pensa che sono passata da un eccesso di dettagli e spiegazioni, nei miei primi scritti, a una sintesi a volte anche molto ellittica.

13Il ricettario Empty Re: Il ricettario Mar Giu 01, 2021 1:51 pm

CharAznable

CharAznable
Younglings
Younglings
@Arianna 2016 ha scritto:Grazie mille, Char, sono contenta che ti piaccia così com'è!
Anche io, quando scrivo questi racconti brevi, li trovo completi come vengono fuori, quindi mi sa che questo rimarrà così, anche perché l'associazione che aveva bandito il concorso "Ore contate" ha specificato, come risposta a una domanda, che il racconto non è pubblicabile, dato che c'è l'incipit di Lansdale.
Quella che però potrei tenere buona per un futuro è l'idea. Io non sono una scrittrice di noir o thriller, ma chi lo sa... in un futuro...

Tu pensa che sono passata da un eccesso di dettagli e spiegazioni, nei miei primi scritti, a una sintesi a volte anche molto ellittica.

Sì, l'idea è buona per essere sviluppata in qualcosa di più articolato. Ma questo racconto è una piccola chicca che terrei così com'è.
Anch'io amo la sintesi. Mi piacerebbe scrivere un racconto ridotto ai minimi termini. Chissà, prima o poi.


______________________________________________________

I giorni indimenticabili della vita di un uomo sono cinque o sei in tutto. Gli altri fanno volume.

14Il ricettario Empty Re: Il ricettario Mar Giu 01, 2021 4:30 pm

Arianna 2016

Arianna 2016
Padawan
Padawan
@CharAznable ha scritto:
@Arianna 2016 ha scritto:Grazie mille, Char, sono contenta che ti piaccia così com'è!
Anche io, quando scrivo questi racconti brevi, li trovo completi come vengono fuori, quindi mi sa che questo rimarrà così, anche perché l'associazione che aveva bandito il concorso "Ore contate" ha specificato, come risposta a una domanda, che il racconto non è pubblicabile, dato che c'è l'incipit di Lansdale.
Quella che però potrei tenere buona per un futuro è l'idea. Io non sono una scrittrice di noir o thriller, ma chi lo sa... in un futuro...

Tu pensa che sono passata da un eccesso di dettagli e spiegazioni, nei miei primi scritti, a una sintesi a volte anche molto ellittica.

Sì, l'idea è buona per essere sviluppata in qualcosa di più articolato. Ma questo racconto è una piccola chicca che terrei così com'è.
Anch'io amo la sintesi. Mi piacerebbe scrivere un racconto ridotto ai minimi termini. Chissà, prima o poi.

Non hai ancora partecipato a uno dei nostri 100?

15Il ricettario Empty Re: Il ricettario Mar Giu 01, 2021 4:33 pm

CharAznable

CharAznable
Younglings
Younglings
@Arianna 2016 ha scritto:
@CharAznable ha scritto:
@Arianna 2016 ha scritto:Grazie mille, Char, sono contenta che ti piaccia così com'è!
Anche io, quando scrivo questi racconti brevi, li trovo completi come vengono fuori, quindi mi sa che questo rimarrà così, anche perché l'associazione che aveva bandito il concorso "Ore contate" ha specificato, come risposta a una domanda, che il racconto non è pubblicabile, dato che c'è l'incipit di Lansdale.
Quella che però potrei tenere buona per un futuro è l'idea. Io non sono una scrittrice di noir o thriller, ma chi lo sa... in un futuro...

Tu pensa che sono passata da un eccesso di dettagli e spiegazioni, nei miei primi scritti, a una sintesi a volte anche molto ellittica.

Sì, l'idea è buona per essere sviluppata in qualcosa di più articolato. Ma questo racconto è una piccola chicca che terrei così com'è.
Anch'io amo la sintesi. Mi piacerebbe scrivere un racconto ridotto ai minimi termini. Chissà, prima o poi.

Non hai ancora partecipato a uno dei nostri 100?
Purtroppo no. Ma prima o poi oserò con un racconto "particolare"


______________________________________________________

I giorni indimenticabili della vita di un uomo sono cinque o sei in tutto. Gli altri fanno volume.

16Il ricettario Empty Re: Il ricettario Mar Giu 01, 2021 4:47 pm

Arianna 2016

Arianna 2016
Padawan
Padawan
@CharAznable ha scritto:
@Arianna 2016 ha scritto:
@CharAznable ha scritto:
@Arianna 2016 ha scritto:Grazie mille, Char, sono contenta che ti piaccia così com'è!
Anche io, quando scrivo questi racconti brevi, li trovo completi come vengono fuori, quindi mi sa che questo rimarrà così, anche perché l'associazione che aveva bandito il concorso "Ore contate" ha specificato, come risposta a una domanda, che il racconto non è pubblicabile, dato che c'è l'incipit di Lansdale.
Quella che però potrei tenere buona per un futuro è l'idea. Io non sono una scrittrice di noir o thriller, ma chi lo sa... in un futuro...

Tu pensa che sono passata da un eccesso di dettagli e spiegazioni, nei miei primi scritti, a una sintesi a volte anche molto ellittica.

Sì, l'idea è buona per essere sviluppata in qualcosa di più articolato. Ma questo racconto è una piccola chicca che terrei così com'è.
Anch'io amo la sintesi. Mi piacerebbe scrivere un racconto ridotto ai minimi termini. Chissà, prima o poi.

Non hai ancora partecipato a uno dei nostri 100?
Purtroppo no. Ma prima o poi oserò con un racconto "particolare"

Il 100 è un allenamento alla sintesi quasi estrema.

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.