Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» La prossima scossa
Lei non è cattiva EmptyOggi alle 10:02 am Da tommybe

» Orizzonti Verticali
Lei non è cattiva EmptyOggi alle 9:54 am Da Flash Gordon

» Lei non è cattiva
Lei non è cattiva EmptyOggi alle 9:31 am Da ImaGiraffe

» Cronache dalla fine
Lei non è cattiva EmptyOggi alle 9:19 am Da AurelianoLaLeggera

» Quintessenza
Lei non è cattiva EmptyOggi alle 9:10 am Da Achillu

» Corsa contro il tempo
Lei non è cattiva EmptyOggi alle 8:27 am Da AurelianoLaLeggera

» Se sapessi piangere
Lei non è cattiva EmptyOggi alle 6:32 am Da Petunia

» Il cronovisore del tempo
Lei non è cattiva EmptyOggi alle 6:12 am Da Petunia

» Viaggio nell'oscurità
Lei non è cattiva EmptyOggi alle 12:01 am Da Susanna

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 12 - LA SOFFITTA



Lei non è cattiva

+4
tommybe
Molli Redigano
Arunachala
Different Staff
8 partecipanti

Andare in basso

Lei non è cattiva Empty Lei non è cattiva

Messaggio Da Different Staff Lun Mag 13, 2024 9:40 pm

Lei non è cattiva, non lo è mai stata.
È giusta, questo sì, e forse può essere matrigna e crudele a volte, perché la sua natura le impone di essere così. Ma cattiva no, non può esserlo.
E mi dispiace, credimi, che tu non riesca a capirlo, che ti ostini a disperarti e imprecare per ciò che è accaduto, per la tua solitudine, per la tua paura.
Certo, vederti vagare sulla terra da solo in cerca di qualche superstite come te, è uno spettacolo straziante e ti sono vicino, credimi, ma lei è fatta così, bisogna fidarsi. E non sbaglia mai.
Quante volte deve perdonare una madre il figlio che la delude? Infinite, potrebbe essere una risposta. Ebbene sappi che quel limite l’avete superato.
Tu e gli altri nove miliardi di esseri umani che popolavano il pianeta non ve ne accorgeste, ma io ero attento quando nel buio della notte la scia del bolide brillò all’improvviso, sparendo poco prima dell’orizzonte. Tutto si zittì rimanendo per qualche secondo sospeso sul nulla, perché nell’aria si diffuse qualcosa di sbagliato, come se la musicalità della vita stessa avesse inciampato in una nota stonata. Ma fu la sensazione di pochi secondi, poi tutto tornò alla sua apparente normalità. Soltanto un cane, lontano, si ostinò ad abbaiare per tutta la notte. E voi tutti in strada a festeggiare, forse un nuovo anno, forse una partita di calcio finita bene. Forse una guerra vinta.
Chissà… la cosa certa è che eravate distratti, ma quello lo siete sempre stati.
Ricordo che il bolide sparì nel mare con un guizzo perfetto. Al contatto con l’acqua l’involucro roccioso si crepò, lasciando filtrare uno strano riverbero verde che si affievolì nella lenta caduta dell’oggetto verso la profondità del mare.
Dondolando si lasciò attrarre verso l’abisso, finché non venne abbracciato dalle chiome fluenti della posidonia che lo cullò depositandolo sul fondo dove si schiuse lentamente, lasciando rotolare fuori gigantesche uova azzurre che si adagiarono sulla sabbia del fondale.
Accanto a quelle cadute il giorno prima, circondate dalle centinaia cadute nell’ultima settimana.
E voi tutti a fare quello che sapete fare da millenni: pensare a voi stessi, a quella minuscola scintilla di ego che proietta la vostra ombra nera per terra, lunga e affilata, quasi a farvi credere di essere dei giganti. Siete così ridicoli a volte… Meravigliosi, certo, ma teneramente limitati.
Comunque la pioggia di uova spaziali è stata talmente discreta e silenziosa che nessuno di voi se ne accorse, fatta eccezione per un vecchio cane mezzo cieco che abitava vicino alla scogliera, e che non la smise mai di abbaiare rivolgendo la sua voce roca laggiù, al mare.
E il tempo passò indifferente…
Una notte, nelle oscure e fredde profondità marine, un suono risuonò cupo. Le uova giganti si mossero in un fremito collettivo agitando l’acqua del mare che turbinò in mulinelli impetuosi. Mi piace pensare che anche Lei fu scossa da un brivido e non credo di sbagliare a definirlo di piacre. Milioni di uova s’incrinarono tutte insieme lasciando filtrare inquietanti bagliori verdastri di luce malsana. Poi gli involucri vennero frantumati con ferocia e le creature aliene che li avevano abitati salirono con movimenti violenti verso la superficie del mare.
Nel buio della notte invernale, i loro occhi brillarono un attimo sul pelo dell’acqua prima di confondersi con il luccichio delle stelle quando le creature distesero le loro enormi ali nere e si dispersero nell’immensità del cielo.
Ecco, se Lei ha avuto un dubbio, ma sono abbastanza sicuro che ciò non sia accaduto, quello era il momento adatto: la caccia iniziava, che Dio avesse pietà di voi. Che poi, per essere chiari fino in fondo, Lei questo vostro Dio non è ancora riuscita a capirlo del tutto, ma voi sembrate piuttosto convinti a riguardo quindi va bene così.
Nel giro di ventiquattro ore le creature hanno seguito la linea che delimita la notte dal giorno per cacciare e razziare con ferocia inaudita ogni persona che hanno stanato in quest’ultima alba fatta di urla e disperazione, fagocitandole nei loro stomaci capienti, sterminando sistematicamente il genere umano.
Questo in definitiva ciò che è accaduto, anche se credo tu l’abbia capito. D’altronde sei circondato dalle carcasse smembrate dei tuoi simili che pendono dagli alberi e dai terrazzi come bandiere inamidate, che disegnano graffiti con le loro interiora sparpagliate sulle strade delle città, che improvvisano laghi di sangue nei campi incolti.
Lo so che non ci credi, ma per Lei tutto ciò è stato molto doloroso: alla fine aveva scommesso molto su di voi e, come molti altri, ha perso. E ha dovuto scegliere: o Lei o voi.
Oh, ma non preoccuparti, mio desolato amico superstite. Presto troverai una manciata di tuoi simili e ripartirete per una nuova rinascita anche se, spero, la prossima volta non alzerete la testa al cielo cercando strani idoli astratti da adorare, ma abbassiate la testa e finalmente vedrete quale e dove sia l’unica cosa che merita amore e rispetto.
Ecco, a questo punto a me rimane solo da saldare una fattura, a te, piccolo uomo dal grande trauma, ci vuole solo un po' di coraggio per provare a essere diverso.
In che modo, chiedi?
E chi lo sa! Sicuramente il precedente non andava bene.
Oh, guarda qua che carini1 Ti faccio dare una sbirciata al biglietto che accompagna la fattura della ditta che Lei ha incaricato per… per occuparsi di voi.
La fattura quella no, non te la faccio vedere: il valore è espresso in una valuta che ancora non comprendete.

 
Alla cortese attenzione di Gaia, terzo pianeta del Sistema solare:
Siamo lieti di comunicarle che La sua richiesta di disinfestazione è stata eseguita con ottimi risultati.
La Società è lieta di comunicarLe che il parassita “Uomo” che infestava il Suo suolo è stato debellato con il nuovo sistema di pulizia biologica integrata: niente prodotti chimici per i nostri Clienti, soltanto metodi naturali ed ecosostenibili.
A breve noterà evidenti miglioramenti sul suolo sia marino che terrestre, che conferiranno un aspetto più sano e giovanile a tutta la Sua massa, togliendo quel fastidioso prurito che La infastidiva da millenni.
Si consiglia di ripetere l’operazione più volte nell’arco delle Ere.
Sicuri di averLa soddisfatta Le porgiamo i nostri più cordiali saluti.


Different Staff
Different Staff
Admin
Admin

Messaggi : 722
Punti : 2103
Infamia o lode : 7
Data di iscrizione : 26.02.21

Torna in alto Andare in basso

Lei non è cattiva Empty Re: Lei non è cattiva

Messaggio Da Arunachala Mer Mag 15, 2024 9:24 am

piaciuto.
per certi versi mi ha ricordato un vecchio film: Blob, prima edizione.
bellla l'idea e buone le descrizioni, molto azzeccato il colpo di scena finale della fattura per il lavoro di disinfestazione.
è il primo pezzo che leggo e credo di aver cominciato bene.
questo lo trovo un buon lavoro.

______________________________________________________
L'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Lei non è cattiva Namaste

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran
Arunachala
Arunachala
Admin
Admin

Messaggi : 1340
Punti : 1568
Infamia o lode : 16
Data di iscrizione : 20.10.20
Età : 67
Località : Lago di Garda

Torna in alto Andare in basso

Lei non è cattiva Empty Re: Lei non è cattiva

Messaggio Da Molli Redigano Mer Mag 15, 2024 11:26 pm

Leggendo il commento di Aruna, a proposito di film, l'arrivo degli alieni sulla Terra mi ha ricordato Cocoon. Ero molto piccolo allora ma il film mi aveva impressionato.

Detto questo, circa la scrittura nulla da dire. L'ho trovata semplice e lineare, anche in questo caso molto diretta, che punta all'essenziale in una cornice che mi sembrerebbe fantascientifica. 

Due refusi però li segnalo (cavolate, ovviamente):

"non credo di sbagliare a definirlo di di piacre" >>> piacere

"Oh, guarda che carini1" >>> credo che l'1 fosse in realtà un !


La trama, a mio avviso lascia poco spazio ai dubbi. Mi spiego: la Terra è inkazzata con l'uomo per tutte le porcherie che ha fatto e continua a fare. E dunque, io lettore, mi faccio l'idea che prima o poi la Terra si vendicherà. Quindi che c'entrano gli alieni? Sicuramente è un limite mio, ma non stavo capendo che c'azzeccavano con la storia. Non me ne vorrà l'Autore, ma l'ho capito alla fine, quando è arrivata la fattura. Bella idea, colpo di scena riuscito. 

Comunque, fattura con IVA o senza? No perché con pagamento cash è un'altra storia.

Grazie

______________________________________________________
"Omne tulit punctum qui miscuit utile dulci lectorem delectando pariterque monendo."

"Ottiene il risultato migliore chi - nell'opera letteraria - ha saputo unire l'utile col piacevole, divertendo e ammaestrando nello stesso momento il lettore."

Orazio, Ars Poetica, vv. 343-344


Avei l'amel su i laver e 'l cutel an sacòcia.
Molli Redigano
Molli Redigano
Maestro Jedi
Maestro Jedi

Messaggi : 1025
Punti : 1116
Infamia o lode : 2
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 43
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Lei non è cattiva Empty Re: Lei non è cattiva

Messaggio Da tommybe Gio Mag 16, 2024 7:29 am

Hai una bella scrittura, chiara ed elegante, anche se tratti gli abitanti della Terra come dei parassiti. Non dai salvezza, non dai speranza. Ma forse sono io ad essere strano, che se trovo un insetto sul mio percorso mi scanso e provo pure a metterlo in salvo. 
Mi hanno insegnato ad avere pietà di tutti, quella pietà che tu schivi nel tuo racconto, scritto magnificamente, non c'è dubbio.
tommybe
tommybe
Maestro Jedi
Maestro Jedi

Messaggi : 1240
Punti : 1341
Infamia o lode : 19
Data di iscrizione : 18.11.21
Età : 72
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Lei non è cattiva Empty Re: Lei non è cattiva

Messaggio Da gipoviani Gio Mag 16, 2024 8:19 am

Da bambino mi affascinava l’idea che gli uomini potessero essere gli insetti di un mondo più grande. 
E l’idea che gli uomini siano i parassiti della terra penso che abbia una dignità logica.
Bella e originale la fattura finale.
Il racconto è scritto bene ed è piacevole da leggere.
Se devo parlare di difetti, ti dico che è troppo freddo, asettico, non c’è pathos. Magari era una cosa voluta, ma per questo non mi ha coinvolto più tanto e non mi ha emozionato.
Alla prossima

gipoviani
Padawan
Padawan

Messaggi : 273
Punti : 306
Infamia o lode : 3
Data di iscrizione : 01.05.21

Torna in alto Andare in basso

Lei non è cattiva Empty Re: Lei non è cattiva

Messaggio Da Akimizu Ven Mag 17, 2024 10:58 am

Visto che si parla di film nei commenti precedenti, anche io dico la mia. Questi alieni che inseguono e fagocitano umani sono simili a quello della serie di film "a quiet place", che tra l'altro sono arrivati sulla Terra proprio nello stesso modo, ovvero su dei bolidi spaziali. Il fatto che questo racconto ricordi così tante cose testimonia non tanto il fatto che non sia originale (l'idea della fattura è geniale, anche se personalmente non l'ho apprezzata perché fa virare il tutto sulla parodia), ma che semplicemente tratti di un tema super abusato. Detto questo un plauso va alla splendida scrittura e ad alcune immagini descritte, che ho trovato vivide ed efficaci. Mi è invece piaciuta meno questa voce così lontana, ovvero il narratore che si rivolge a quest'uomo solitario e perso, che non si capisce bene fino in fondo chi sia e ha un tono saccente delle volte, puntuto quasi, come se provasse un'attrazione perversa per il disastro. A rileggerci!
Akimizu
Akimizu
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Messaggi : 775
Punti : 835
Infamia o lode : 3
Data di iscrizione : 10.01.21
Età : 43
Località : Barumini

Torna in alto Andare in basso

Lei non è cattiva Empty Re: Lei non è cattiva

Messaggio Da Albemasia Ieri alle 6:23 pm

Mentre leggevo, mi sorgevano spontanee due domande: 
1) Chi è il narratore?
2) Il fatto che il narratore si rivolga in seconda persona a un protagonista del racconto stesso (l'ultimo sopravvissuto) ottempera al paletto di rivolgersi direttamente al lettore? 
Evidentemente, se ha passato il filtro della giuria, la risposta è sì. Il che vuol dire che sono io ad avere le idee un po' confuse...

Tornando al racconto, non essendo un'amante del genere, non sono riuscita a trovare le assonanze con i film citati sopra, quindi posso affermare che ho trovato l'idea decisamente originale e la sortita finale davvero inaspettata e geniale, oltre che un po' cinica.

C'è una concordanza verbale che mi disturba: "anche se, spero, la prossima volta non alzerete la testa al cielo cercando strani idoli astratti da adorare, ma abbassiate la testa e finalmente vedrete quale e dove sia l’unica cosa che merita amore e rispetto"
Personalmente avrei optato per un parallelismo più evidente tipo: "anche se, spero, la prossima volta non alzerete la testa al cielo cercando strani idoli astratti da adorare, ma la abbasserete e finalmente vedrete quale e dove sia l’unica cosa che merita amore e rispetto", oppure : "anche se, spero, che la prossima volta non alziate la testa al cielo cercando strani idoli astratti da adorare, ma la abbassiate e finalmente vedrete quale e dove sia l’unica cosa che merita amore e rispetto".
Albemasia
Albemasia
Younglings
Younglings

Messaggi : 149
Punti : 178
Infamia o lode : 11
Data di iscrizione : 23.01.24
Località : Tra le nebbie della Lomellina

Torna in alto Andare in basso

Lei non è cattiva Empty Re: Lei non è cattiva

Messaggio Da ImaGiraffe Oggi alle 9:31 am

Parto dalla fine. La fattura mi ha entusiasmato parecchio. Ha uno stile ironico e simpatico che purtroppo manca nella prima parte. Il racconto sembra narrato da un impiegato senza nessun trasporto. Questa sensazione asettica l'ho percepita anch'io. Alla fine, il racconto è semplice e lineare, non c'è nulla di originale nella trama, quindi avrebbe potuto puntare su uno stile ironico, oserei dire CAMP, come la fattura... Quella sì che è CAMP.
ImaGiraffe
ImaGiraffe
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Messaggi : 797
Punti : 867
Infamia o lode : 2
Data di iscrizione : 04.02.21
Età : 37

Torna in alto Andare in basso

Lei non è cattiva Empty Re: Lei non è cattiva

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.