Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» GUSTAV
5 poesie EmptyVen Apr 12, 2024 3:25 pm Da Giammy

» IL MIO RACCONTO A ZERO
5 poesie EmptyVen Apr 12, 2024 11:21 am Da Claudio Bezzi

» E sei ancora dedicata a Licia Mizzan
5 poesie EmptyVen Apr 12, 2024 9:10 am Da Flash Gordon

» L'incantesimo
5 poesie EmptyVen Apr 12, 2024 9:08 am Da Flash Gordon

» Pachamama - Paletti Secondo Step
5 poesie EmptyMer Apr 10, 2024 10:46 pm Da tommybe

» Il tempo di un nome
5 poesie EmptyMer Apr 10, 2024 12:02 am Da Susanna

» Una costellazione col mio nome
5 poesie EmptyMar Apr 09, 2024 1:11 pm Da tommybe

» Notte nella 56° strada
5 poesie EmptyMar Apr 09, 2024 1:03 pm Da Flash Gordon

» Le bugie hanno le gambe corte
5 poesie EmptyMar Apr 09, 2024 12:14 pm Da Claudio Bezzi

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 12 - LA SOFFITTA



5 poesie

2 partecipanti

Andare in basso

5 poesie Empty 5 poesie

Messaggio Da crestor100 Lun Feb 05, 2024 7:44 pm

Mi sono sempre rivolto alla poesia con soggezione e rispetto, talora con la sensazione di inadeguatezza. 
Leggendo  poesie ho provato sensazioni di stupore, smarrimento, meraviglia, anche incomprensione. 
Forse è per questo che solo di recente ho provato a scrivere alcune poesie.
Questo non basta a definirmi poeta, ma desidero ugualmente condividere con tutti le mie prime cinque poesie.




MASCHERE






Ognuno è preso da cure e affanni
che non s’accorge di ciò che accade
e neppur di quanto fuggano gli anni. 

L’antica paura tutto pervade,
ignoto il virus giunto da lontano,
nel salto di specie ovunque invade. 

I nostri valori mutano piano
per un morbo a guisa di corona
con il timor che nessuno è più sano. 

e ogni certezza l’uomo abbandona,
per rimedio una certa distanza,
ma l’uomo se teme non più ragiona. 

Per un vaccino ch’è nuova speranza
molti dicono che sia un altro male
e s’abbandona ogni nuova istanza. 

A volto celato par tutto uguale
ché uomo di maschere due ne porti,
sembianza che pare artificiale. 

Una al germe malvagio da opporti,
l’altra da sempre tra apparenza e sostanza
entrambe vane nell’esser più accorti. 



INCANTO LUNARE






Da lassù sgombra ogni ombra la luna
arcana, pallida sfera celeste.
Mistero celato sopra le nostre teste
e quaggiù tutti appesi tra fato e fortuna.


Astro di luce, fedele presenza,
da sue tenui trame, in notti di giugno,
prova l’uomo a inseguir qualche sogno
da nascondere in serbo, all’evenienza.


Dal principio del tuo moto perpetuo
un indefinibile tempo è trascorso
ed ancor ai poeti vieni in soccorso
nel dare una voce al destino, fatuo.


Nel rimirarti, satellite di luce,
tanto più ignota nel lato oscuro,
l’uomo avverte d’esser meno sicuro,
luna, sì cheta e chiara in superficie.


Senza sosta continua il suo giro,
incurante delle umane pene
e della forza che la sostiene.
Chissà chi son io che l’ammiro.


Se si scruta nel segreto del mondo,
la vita si fa ricordo lontano
che il drappo di luna trafuga piano.
E infine non s’ha più alcun senso in fondo.






AMORE IN LUOGO DI LAGO






Qual segreto ci ha mai fatto incontrare?
Perturbazione cosmica degli astri,
ti vidi presso il lago girovagare. 


Sorte ignota di affinità lacustri,
puntini d’argento accesi dal vento,
consapevolezze di vieti lustri. 


Impeto d’amore e di turbamento,
una donna lieve, sì esile e bella,
nel tuo sguardo già stupore e sgomento. 


Nell’acqua l’argento di un’alborella,
nei tuoi occhi socchiusi il mio destino
fugace come brillìo di stella. 


Bastò poco, il sole del mattino,
il tuo sorriso oppure un solo sguardo
a provar la gioia di un bambino. 


Che immane pena, per fato beffardo,
è oggi che non mi sei più accanto
e l’amor non scaglia più alcun dardo. 


Di tanti poeti comprendo il canto,
chissà mai che Catullo già sapesse
che d’ogni amore sempre il dolce incanto 


ha le pene di tossine annesse.
Penosa sì, eppur eterna verità
e altre illusioni non son concesse. 




LOGICA DISFIDA



Sul tavolo riquadri bianchi e neri
tanto che sì parrebbe solo un gioco,
eppur ogni pedina ha gesti fieri 




e tutto là sopra arde come un fuoco.
Obliqui alfieri e la regina ardita
scaltri pedoni a crear equivoco. 




Evidente metafora di vita,
c’è un dio sopra le umane sorti,
chi gioca muove i pezzi con le dita. 



I due sfidanti stanno sempre accorti,
per vincere la singolar tenzone
ed evitar del fato tutti i torti. 




In cerca dell’estrema posizione,
torre eretta e salto del cavallo,
a provocar del re l’abdicazione. 




Scaltre mosse per non cader in fallo,
ragionevole astuzia e abilità,
opposizione che perdura in stallo. 




Incerta sorte, fato, ambiguità
che son presenti nella vita vera
e cause di angoscia ed ansietà. 




Ah commedia umana non più foriera
di turbe e di sgomento e sì più lieve,
(se) governata da leggi di scacchiera. 











ODE ALLE STREGHE






Sapiente dama dei medicamenti, 
maliarda e oscura levatrice 
così invisa per i suoi talenti. 


D’ogni bambino è ammaliatrice, 
malia che si tramuta in fardello, 
per ogni atto che la stria indice. 


Trasfigura di notte in uccello, 
ignota, temuta strige rapace, 
tristo presagio di nuovo flagello. 


Custode del suo Grimorio, tenace,
donna negletta e grigia, taumaturga, 
la sua anima è oppressa e non ha pace.
 

Arcano sabba, è (la) notte di Valpurga, 
danzando fedeli al nero caprone, 
dannato consesso che tutti turba. 


Si muovono nel bosco in processione, 
accanto a ruscelli, rovi e bisce 
e calanchi lunari in successione. 


Con fascio d’erbe che cura e lenisce, 
ovunque la diffidenza è sì tanta 
per ogni male che (la) stria guarisce. 


Arde al rogo donna che incanta, 
si punisce quel che non si comprende, 
supplizi dell’Inquisizione Santa. 


Ma di questa vita quanto s’intende? 
Vessata, donna che veste di nero, 
si congeda con nuove leggende: 


che sia reale non importa invero, 
una strega o solo donna sapiente, 
(ché) non c’è conoscenza senza mistero. 


Strisciando nei boschi come un serpente 
da tutti la stria fugge lontano, 
nera dama che inquieta la mente. 


Il drappo di luna trafuga piano, 
illumina solchi d’argilla erosi 

e resta soltanto un mistero arcano. 








crestor100
Viandante
Viandante

Messaggi : 3
Punti : 7
Infamia o lode : 0
Data di iscrizione : 01.02.24

Torna in alto Andare in basso

5 poesie Empty Re: 5 poesie

Messaggio Da Petunia Lun Feb 05, 2024 8:12 pm

ciao  @crestor100 ti ringraziamo per la condivisione, tuttavia ti invitiamo a leggere il regolamento prima di postare le tue opere.
Petunia
Petunia
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2242
Punti : 2467
Infamia o lode : 37
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 60
Località : Prato

Torna in alto Andare in basso

5 poesie Empty Re: 5 poesie

Messaggio Da crestor100 Lun Feb 05, 2024 9:51 pm

Perdonate se non ho dimestichezza con le regole del forum; quale di queste non ho rispettato?

crestor100
Viandante
Viandante

Messaggi : 3
Punti : 7
Infamia o lode : 0
Data di iscrizione : 01.02.24

Torna in alto Andare in basso

5 poesie Empty Re: 5 poesie

Messaggio Da Petunia Mar Feb 06, 2024 7:24 am

Ciao  @crestor100:


Per ogni opera che vuoi postare devi aprire una nuova discussione.
Poi, fatta eccezione per la sola prima opera postata, per ogni nuova opera devi allegare il tuo commento all’opera di un altro utente.
Nel regolamento, che ti allego qui sotto per comodità, trovi spiegato tutto bene (molto meglio di quanto posso aver fatto io!)

Grazie ancora!

questo è il regolamento del forum https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum#1

ecco il punto saliente:
1. Una volta iscritti potrete postare una vostra opera nella sezione corretta in base al genere e alla lunghezza.
Per poter postare una seconda opera dovrete prima commentare un'altra opera già presente sul forum secondo i parametri della sezione commenti più in basso. 
Quando posterete il vostro racconto dovrete inserire in calce allo stesso un link, anche in spoiler, di rimando al vostro commento. 
Ciò servirà a non far esaurire lo staff per verificare se siete in regola o meno.
Petunia
Petunia
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2242
Punti : 2467
Infamia o lode : 37
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 60
Località : Prato

A Arunachala garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

5 poesie Empty Re: 5 poesie

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.