Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

Il vestito giusto

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1Il vestito giusto Empty Il vestito giusto Lun Feb 01, 2021 10:37 pm

Dafne


Younglings
Younglings
Ester apre l’armadio e si siede sul letto a guardare i suoi vestiti.
Deve uscire tra poco: Carola ha invitato tutti fuori a cena per il suo compleanno in un locale finto-fighetto del centro, dove Marzia arriverà in BMW, la festeggiata in Mercedes, Luca in bici perché lui è sempre alternativo al sistema, gli altri a caso.
Luca… se lo tirasse sotto un camion… sarebbe la soluzione ideale.
Forse a quel punto Ester riuscirebbe a evitarlo, a non cercarlo più: un bel funerale, niente fiori perché la moglie è allergica, una bella striscia sulla bara: “i tuoi compagni del liceo, sarai sempre nei nostri cuori”.
Ma Ester non è troppo ottimista a riguardo: Luca è un tipo prudente, è difficile che finisca sotto un camion, anche perché in centro, dove lui abita, i mezzi pesanti nemmeno possono circolare, dunque è più probabile che se lo ritrovi a cena tra un’ora.
Meglio prepararsi.
Guarda i suoi vestiti appesi nell’armadio, ma non li tocca, se ne resta seduta sul letto e fa solo scorrere lo sguardo da un vestito all’altro.
Non vuole andarci a quella cena, perché dovrebbe? Perché deve aspettare che Luca sia investito da un camion per smettere di vederlo? Non è più semplice che sia lei ad evitarlo?
Quasi quasi ci va a piedi a quella cena, non abita molto distante dal centro, e sarebbe una bella idea, perché il sottopassaggio della stazione che dovrebbe attraversare per raggiungere il ristorante, è la zona più malfamata della città: tasso di criminalità serale al 100%, codice rosso della sicurezza cittadina, extra comunitari cattivissimi che non vedono l’ora di farla a botte con le camionette della polizia che a profusione si dipanano nel piazzale. “Così siamo più sicuri”, dice il sindaco in odore di rielezioni.
Magari, con un po’ di fortuna, Ester potrebbe essere rapinata, oppure malmenata un po’, così a quella cena non sarebbe costretta ad andare; volendo potrebbe anche assoldare un compiacente delinquente abbastanza gentile da non farle troppo male e finire al pronto soccorso sotto shock, e da lì mandare un debole lamento via WhatsApp a Carola, con documento fotografico, per scusarsi dell’assenza: “Lo vedi Carola che proprio non posso, non l’ho fatto apposta…”
Fantasie. Tanto lo sa che a quella cena ci andrà, inutile illudersi che proprio questa volta eviterà Luca: ci prova sempre, ma non ci riesce mai.
Guarda i suoi vestiti all’interno dell’armadio e deve decidere cosa mettersi; se proprio ci deve andare a quella cena, qualcosa dovrà indossare: niente di appariscente, niente di sciatto, niente di ricercato, niente di anonimo, niente di funereo, niente di carnevalesco. Niente. Appunto.
Alla fine decide: è un vestito vecchio che nemmeno le sta troppo bene, troppo corto.
Ma tanto ha deciso che si metterà gli stivali e la giacca la coprirà abbastanza, e poi al ristorante starà seduta, mica deve ballare sui tavoli.
Be’, non è detto: se beve abbastanza, magari ci prova. A ballare sui tavoli.
Il vestito va bene, ha deciso, se lo mette.
E’ il vestito giusto per la serata che la attende, perché cinque anni fa, quando ha rivisto Luca per la prima volta dopo dieci anni che non lo incrociava nemmeno per sbaglio, lei indossava quel vestito, e quando lui è entrato in casa -che lei nemmeno l’aveva riconosciuto al cancello, in bici sotto la neve - lui le ha sorriso e le ha detto: “Ti trovo bene”, porgendole due bottiglie di vino rosso in un sacchetto di iuta.
Sono ricominciate così le cene con gli altri, per colpa di Ester.
Ha ricominciato così Ester a non riuscire a smettere di pensare a Luca, un’altra volta dopo decenni, cinque anni fa.
Non che Ester sia particolarmente sentimentale, e di complimenti in vita sua ne ha ricevuti anche di migliori, ma non da Luca, e quel “Ti trovo bene” e quel sorriso per lei, è il massimo dello sforzo che lui negli anni le abbia regalato.
E lei se lo tiene, quel complimento e quello sguardo sorridente per lei, non vuole buttarlo via, ed è rimasto attaccato a quel vestito: non particolarmente bello, nemmeno nuovo, nemmeno che le sta troppo bene.
Non importa, metterà quello, e andrà in macchina a quella cena nel ristorante del centro, così non la rapineranno in stazione e nessuno le dirà che se l’era cercata, e non si metterà tetra in un angolo perché Luca trent’anni fa non si è innamorato di lei, ma chissenefrega se quel fesso è ancora lì che va in bici sotto la neve…e nemmeno ballerà sui tavoli per farsi notare.
Be’ dipende, se c’è troppo vino che gira nel locale finto-fighetto del centro e Marzia comincia con la sua solita lagna della serie: “anche i ricchi col Mercedes piangono” , magari un giro di flamenco sul tavolo ci scappa.

A digitoergosum garba questo messaggio

2Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Mar Feb 02, 2021 7:54 am

Petunia

Petunia
Padawan
Padawan
Come diceva Venditti “Certi amori non finiscono fanno dei giri immensi e poi ritornano”. In bicicletta.
Letto con piacere e quella indecisione sul vestito da indossare è vita vera... Certo che potersi rimettere il vestito di cinque anni prima non è male. Ester avrà la sua chance?...


______________________________________________________
Fra poco dovrebbe levarsi la luna. Farà in tempo, Drogo, a vederla o dovrà andarsene prima? La porta della camera palpita con uno scricchiolio leggero. Forse è un soffio di vento, un semplice risucchio d'aria di queste inquiete notti di primavera. Forse è invece lei che è entrata, con passo silenzioso, e adesso sta avvicinandosi alla poltrona di Drogo. Facendosi forza, Giovanni raddrizza un po' il busto, si assesta con una mano il colletto dell'uniforme, dà ancora uno sguardo fuori della finestra, una brevissima occhiata, per l'ultima sua porzione di stelle. Poi nel buio, benché nessuno lo veda, sorride.
D.Buzzati 

3Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Mar Feb 02, 2021 10:58 am

Dafne


Younglings
Younglings
Ciao Petunia, grazie del commento. Che chances avrà Ester? Mah... le sono capitate parecchie cose, e con finali molto diversi (potere della letteratura...) una volta è morta drammaticamente , un'altra è rinsavita e ha continuato per la sua strada, un'altra si è presa la soddisfazione di inchiodare Luca al muro... cose così... Wink
Bye!

4Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Mar Feb 02, 2021 11:12 am

tommybean

tommybean
Padawan
Padawan
La trama è tua, non me la sento di consigliare modifiche, di aumentare le attrattive della storia. 
Di diminuire la folla di nomi dell'inizio, sì. Altrimenti sembra il caotico 'Compagni di scuola di Verdone'.
Nel finale passi sfacciatamente dal futuro al presente. 
Ma tu, puoi permettertelo.

5Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Mar Feb 02, 2021 11:38 am

Dafne


Younglings
Younglings
Ciao Tom, grazie del commento. Un caotico incontro di ex compagni di classe alla Verdone? Be', bella idea, in fondo è un archetipo, o un luogo comune se preferisci... Wink
Per quanto riguarda il presente al posto del futuro in conclusione, vero, è un po' colloquiale, grazie di avermi concesso licenza poetica... Smile 
A presto!

A tommybean garba questo messaggio

6Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Mar Feb 02, 2021 12:11 pm

tommybean

tommybean
Padawan
Padawan
https://youtu.be/4QhyYngmW0I

7Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Mer Feb 03, 2021 12:07 pm

Martin Della Cappa

Martin Della Cappa
Padawan
Padawan
Carino. Una scrittura semplice, di certo nulla di trascendentale o originale, ma comunque godibile.

8Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Mer Feb 03, 2021 1:07 pm

Solenebbia

Solenebbia
Viandante
Viandante
Sfido qualsiasi donna a scegliere un vestito in 5 minuti. Impossibile. Il titolo la dice lunga.
Quella titubanza nella scelta è anche la mia. Quindi dopo le prime righe decido di proseguire.
Sembra un frammento di un diario. Rimpratrio com vecchi colleghi di università, chi ha sfondato nella vita chi meno e chi è rimsto sulle sue posizioni. A metà del racconto la protaonista ha scelto l'abito, quell'abito  impregnato di memoria, di storia di illusioni, di sogni che sono rimasti tali. Ebbene si perchè il lui ora è sposato, non che non sia più un farfallone, ma per lei lui ha chiuso. Racconto sincero, scorrevole, di semplice lettura. L'approfondimento dei personaggi, in questo pezzo ho trovato delle piccole meteore, si potrebbe approfondire e scavare nelle vite degli altri compagni. Scoprire i loro pensieri i loro successi. Comunque anche le meteore sono ben distribuite. La conclusione non è null'altro la soluzione più ovvia che possa avere la protagonista, tra il comico ed il disperato. Se posso, la E accentata maiuscola la si trova pigiando alt+0200 oppure alt+0220, se naturlamente non utilizzi un open sourse, altrimenti la combinazioni è diversa.

https://www.robertomischiatti.it/foto-gallery

9Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Mer Feb 03, 2021 2:47 pm

Dafne


Younglings
Younglings
Ciao Solenebbia, mi piace la definizione "tra il comico e il disperato" era quella in effetti l'idea...
Grazie del commento. Smile

A Solenebbia garba questo messaggio

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

11Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Ven Feb 05, 2021 6:32 am

Dafne


Younglings
Younglings
Ciao Lucio, ben ritrovato! Sì, ho scritto un po' di ministorie con gli stessi personaggi, niente di trascendentale o originale (come commentato da Martin...  Very Happy). Erano frammenti sparsi, nel tempo e nello spazio e alcuni ancora mi piacciono: secondo me nella loro banalità qualcosa dicono, almeno a me. E se qualche personaggio ti risulta familiare, mi fa piacere: è il compito dei personaggi farsi ricordare in qualche modo, no? 
Grazie del passaggio. Bye

12Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Dom Feb 14, 2021 3:10 pm

Hellionor

Hellionor
Admin
Eh la scelta del vestito è un argomento serio, sì.
Mi piace il fatto che Ester sciorini questi pensieri mentre sceglie un vestito. Rende bene l'atmosfera e anche la modalità di scelta che applichiamo noi donne davanti all'armadio: mai a caso. Su ondate di risate, di ricordi, di colori, di parole. ma mai a caso.

Brava Daf, Ester ormai è un'amica Smile.

13Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Lun Feb 15, 2021 8:38 am

Dafne


Younglings
Younglings
Grazie Elly, mi fa davvero piacere che ti sia affezionata a Ester... Smack.  Very Happy

14Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Ven Mar 05, 2021 11:36 am

digitoergosum

digitoergosum
Viandante
Viandante
Veramente molto divertente questo tuo racconto. Mi piace scoprire la Donna che si racconta e se la racconta. Hai reso magistralmente la lucida situazione di una attrazione non corrisposta e dei pensieri che occorre fare per sdrammatizzare cinicamente il dramma. Si, lo so, sono anacoluto. Brava! Bello!

15Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Ven Mar 05, 2021 10:24 pm

Dafne


Younglings
Younglings
Grazie digito, mi fa piacere ti sia piaciuto, con anacoluto... Wink

16Il vestito giusto Empty Re: Il vestito giusto Ven Mar 05, 2021 10:43 pm

digitoergosum

digitoergosum
Viandante
Viandante
🍀🤗

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.