Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» Incontri notturni
ANNA di Niccolò Ammaniti EmptyOggi alle 12:18 pm Da almarc

» Oggi…
ANNA di Niccolò Ammaniti EmptyOggi alle 12:10 pm Da tommybe

» Different Rooms - Nono Step
ANNA di Niccolò Ammaniti EmptyOggi alle 11:23 am Da Susanna

» Buon compleanno Giraffa!
ANNA di Niccolò Ammaniti EmptyOggi alle 8:58 am Da caipiroska

» Il vecchio dell’isola Comacina
ANNA di Niccolò Ammaniti EmptyIeri alle 7:53 pm Da almarc

» Quando il forum cambia sembianze...
ANNA di Niccolò Ammaniti EmptyIeri alle 3:02 pm Da Giancarlo Gravili

» Il regno del re Zaurro
ANNA di Niccolò Ammaniti EmptyIeri alle 10:04 am Da Giancarlo Gravili

» I've got a friend
ANNA di Niccolò Ammaniti EmptyMer Set 28, 2022 7:43 pm Da Giancarlo Gravili

» L'ombra di Cristina
ANNA di Niccolò Ammaniti EmptyLun Set 26, 2022 10:10 pm Da Molli Redigano

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 9!
C'è tempo fino alle 24 del 30 settembre per inviare i racconti!
Parametri e regolamento su https://www.differentales.org/t1806-different-rooms-nono-step

ANNA di Niccolò Ammaniti

3 partecipanti

Andare in basso

ANNA di Niccolò Ammaniti Empty ANNA di Niccolò Ammaniti

Messaggio Da paluca66 Sab Nov 20, 2021 10:04 pm

Invitato (e incoraggiato) da Ele e dallo staff pubblico la mia prima recensione di un romanzo che ho letto, attività di cui mi diletto abitualmente su FB; e non posso che farlo con uno dei miei autori italiani preferiti in assoluto: Niccolò Ammaniti.


ANNA - NICCOLO AMMANITI

Subito una premessa: io sono un grande fan di Ammaniti sin dai tempi di "Ti prendo e ti porto via" il suo primo romanzo che ho letto e quindi può essere che io sia prevenuto in senso positivo nei suoi confronti.
Detto questo, ancora una volta con questo romanzo sorprendente Ammaniti non mi ha deluso.
Leggendolo oggi, dopo un anno e mezzo di Covid e sapendo che è stato scritto nel 2015 si rimane sconcertati: sembra una profezia.
Il romanzo, ambientato in Sicilia, racconta di Anna una delle bambine (ragazzina si può dire, visto che ha 13 anni) sopravvissute all'epidemia detta "La Rossa" arrivata dal Belgio e rapidamente espansasi in tutto il mondo a fare strage di adulti.
Solo i bambini sopravvivono alla "Rossa" fino a che non raggiungono l'età di 15 / 16 anni quando il male a poco a poco emerge fino a ucciderli.
Anna "sopravvive" in una Sicilia in cui il male ha annientato ogni forma di vita adulta lasciando dietro di sé solo distruzione, in cui la natura riprende il sopravvento ma in maniera sporca, disordinata, mi viene da dire "disumana".
E disumano è il modo in cui Anna e il fratellino Astor, di cui ha promesso alla mamma di prendersi cura, vivono grazie anche al "quaderno" che la mamma stessa ha lasciato ad Anna con tutta una serie di "istruzioni" da utilizzarsi a seconda delle circostanze.
A un certo punto, di ritorno da una delle sue escursioni fuori di casa, Anna non trova più Astor e decide di mettersi in cerca abbandonando definitivamente le mura domestiche.
Da qui inizierà un lungo viaggio prima alla ricerca del fratellino e poi verso la Calabria, la terraferma vista un po' come la "Terra Promessa" in cui ritrovare il mondo "di prima" e di nuovo gli adulti non più vittime della "Rossa".
Un viaggio fatto di incontri inaspettati, alcuni brutti e violenti, altri, come Pietro, dolci e belli, un viaggio che condurrà Anna e Astor...
Non voglio svelare altro di questo romanzo a mio modo di vedere appassionante e che si legge tutto d'un fiato, diventando subito amici e complici di Anna, un personaggio splendido che, come sempre, Ammaniti dipinge meravigliosamente non solo esteriormente ma prima di tutto e più di tutto interiormente, scavando a fondo nella psicologia di questa preadolescente che si scopre forte e fragile allo stesso tempo, capace di sopravvivere in una situazione tanto difficile e di prendersi cura del fratellino rimastole accanto e contemporaneamente di struggersi al ricordo della mamma e del suo amore nei suoi confronti.
L'ultimo capitolo è un piccolo gioiello emozionante e travolgente, una piccola "summa" di tutto il romanzo, sono arrivato all'ultima riga e avrei voluto che non fosse ancora finito...
Gli spunti di riflessione sono tantissimi, a partire dalla pandemia e dai suoi effetti, incredibilmente attuali oggi; la disumanizzazione dei bambini in un mondo senza adulti fino al raggiungimento di livelli di crudeltà e violenza gratuita; la natura vista come nemica e avversaria nella lotta alla sopravvivenza.
Da leggere? Sì, senza dubbio.
paluca66
paluca66
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Messaggi : 729
Punti : 745
Infamia o lode : 1
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 56
Località : Milano

A Hellionor e Petunia garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

ANNA di Niccolò Ammaniti Empty Re: ANNA di Niccolò Ammaniti

Messaggio Da Petunia Dom Nov 21, 2021 9:05 am

Grazie @paluca66  mi hai fatto proprio venire voglia di leggerlo questo romanzo. Di Ammanniti ho letto solo “Io non ho paura” . Bella recensione!

______________________________________________________
“Sono le onde a impedire che i mari siano semplicemente delle enormi pozzanghere”


(Daniel Foster Wallace)
Petunia
Petunia
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 1510
Punti : 1639
Infamia o lode : 19
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 58
Località : Prato

Torna in alto Andare in basso

ANNA di Niccolò Ammaniti Empty Re: ANNA di Niccolò Ammaniti

Messaggio Da Hellionor Dom Nov 21, 2021 9:32 am

Grazie @paluca66.
Devo dire.che di Ammanniti anche io, come Pet, ho letto solo "io non ho paura", ed è ora di porre rimedio a questa ignoranza. Penso che partirò proprio da Anna, la tua recensione mi ha davvero incuriosita. Me lo segno nella mia lista, grazie 😊
Ele
Hellionor
Hellionor
Admin
Admin

Messaggi : 526
Punti : 560
Infamia o lode : 6
Data di iscrizione : 17.10.20
Età : 42
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

ANNA di Niccolò Ammaniti Empty Re: ANNA di Niccolò Ammaniti

Messaggio Da paluca66 Dom Nov 21, 2021 10:46 am

Grazie @Petunia ed @Hellionor.
Per me Ammaniti è (e sarà sempre) soprattutto "Ti prendo e ti porto via", il suo primo romanzo che ho letto e che ancora oggi considero il suo migliore (è con la lettura di questo romanzo che è scattato il mio amore per Ammaniti).
Tra gli altri consiglio vivamente anche "Io e te" un romanzo che secondo me andrebbe fatto leggere in qualsiasi liceo.

______________________________________________________
ANNA di Niccolò Ammaniti Badge-3
paluca66
paluca66
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Messaggi : 729
Punti : 745
Infamia o lode : 1
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 56
Località : Milano

A Hellionor e Petunia garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

ANNA di Niccolò Ammaniti Empty Re: ANNA di Niccolò Ammaniti

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.