Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» Orizzonti Verticali
Agata EmptyOggi alle 10:26 am Da tommybe

» E se...
Agata EmptyOggi alle 10:14 am Da ImaGiraffe

» Mentre tutto brucia
Agata EmptyOggi alle 10:10 am Da Flash Gordon

» La prossima scossa
Agata EmptyOggi alle 10:02 am Da tommybe

» Lei non è cattiva
Agata EmptyOggi alle 9:31 am Da ImaGiraffe

» Cronache dalla fine
Agata EmptyOggi alle 9:19 am Da AurelianoLaLeggera

» Quintessenza
Agata EmptyOggi alle 9:10 am Da Achillu

» Corsa contro il tempo
Agata EmptyOggi alle 8:27 am Da AurelianoLaLeggera

» Se sapessi piangere
Agata EmptyOggi alle 6:32 am Da Petunia

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 12 - LA SOFFITTA



Agata

2 partecipanti

Andare in basso

Agata Empty Agata

Messaggio Da Giammy Mer Mag 08, 2024 2:50 pm

https://www.differentales.org/t2973-dana:

Agata Battaglin, nata il 30 novembre 1927 e morta il 28 aprile 1945. Fisso una delle tante lapidi della Seconda guerra mondiale presenti nel cimitero. Il loro numero supera quello delle persone sepolte negli ultimi settant’anni. Un anziano si avvicina; stringe fra le sue mani una peonia. Fatica a camminare, si appoggia a un bastone.
- Mi scusi.
Mi sposto di lato. L’uomo infila il gambo nel vaso contenente altri fiori.
- È una sua parente?
L’uomo sospira ma non risponde. Si protrae con il corpo in avanti e bacia la foto ormai sbiadita. Lo aiuto a rialzarsi. Lo osservo con attenzione: è più alto di me, nonostante la schiena presenti una evidente scogliosi.
-  È tutta colpa mia. 
Scorgo alcune lacrime correre lungo il viso, cesellato dalle rughe e dalla sofferenza. Provo un senso di disagio.
- Le chiedo scusa, non volevo metterla in imbarazzo.
- Non ho mai confessato il mio peccato, nemmeno a un prete. Sento che è il momento giusto. Con un forestiero sarà meno complicato. Posso?
Non so cosa rispondere. Annuisco.
- Era il 28 aprile 1945, gli americani avanzavano e i tedeschi fuggivano. Ero un partigiano e con i miei compagni abbiamo fermato undici nazisti. Si sono arresi senza combattere, ma la nostra sete di vendetta ha prevalso sulla giustizia. Si chiederà cosa c’entra Agata. Lei, povera stella, ha cercato di difendere August, uno dei soldati pronti per la fucilazione. In ginocchio ha abbracciato le sue gambe e continuato a ripetere: vi prego, lui no, è diverso, non sparate. Ho osservato la scena senza intervenire e uno dei proiettili ha colpito la ragazza. Da quel momento è iniziato il mio calvario.
Piange il partigiano. Piange l’essere umano.
Si appoggia a me. Lo sorreggo.
Vorrei consolarlo, dirgli che è meritevole del perdono di Agata e dei suoi familiari. Le mie parole si bloccano in gola; in fondo sono soltanto uno sconosciuto, un curioso, un turista. Ebbene sì, sono un turista di mezza età che visita i cimiteri, noncurante della sacralità dei luoghi e delle storie intrise di sofferenza e di sangue, che si celano dietro a ogni nome e a ogni lapide.
Viste le precarie condizioni dell’anziano mi offro di accompagnarlo a casa con la mia auto. Arrivati a destinazione l’uomo apre la portiera, cammina incerto per qualche metro, infine ritorna sui suoi passi e mi invita ad abbassare il finestrino.
- Non le ho detto la cosa più importante. Agata è mia sorella. È morta per amore, si è dimostrata più coraggiosa di me.
Vedo la porta chiudersi dietro l’anziano. Per lui la guerra non è mai terminata. Riuscirà a firmare l’armistizio con sé stesso e morire in pace?
Giammy
Giammy
Younglings
Younglings

Messaggi : 80
Punti : 94
Infamia o lode : 4
Data di iscrizione : 01.02.24
Località : Varese

Torna in alto Andare in basso

Agata Empty Re: Agata

Messaggio Da Arunachala Mer Mag 08, 2024 3:49 pm

breve e conciso ma chiaro e tondo.
hai fatto emergere le emozioni in poche righe, complimenti perché non è per niente facile.
bravo

______________________________________________________
L'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Agata Namaste

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran
Arunachala
Arunachala
Admin
Admin

Messaggi : 1340
Punti : 1568
Infamia o lode : 16
Data di iscrizione : 20.10.20
Età : 67
Località : Lago di Garda

Torna in alto Andare in basso

Agata Empty Re: Agata

Messaggio Da Giammy Mer Mag 08, 2024 4:00 pm

Grazie per il tuo riscontro, ho scritto il racconto per un concorso e dovevo stare dentro a un numero preciso di battute. I racconti brevissimi richiedono di lavorare di cesello, un modo affascinante ma complicato. Piano piano si migliora.
Giammy
Giammy
Younglings
Younglings

Messaggi : 80
Punti : 94
Infamia o lode : 4
Data di iscrizione : 01.02.24
Località : Varese

Torna in alto Andare in basso

Agata Empty Re: Agata

Messaggio Da Arunachala Mer Mag 08, 2024 4:11 pm

non è semplice, sei stato bravo

______________________________________________________
L'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Agata Namaste

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran
Arunachala
Arunachala
Admin
Admin

Messaggi : 1340
Punti : 1568
Infamia o lode : 16
Data di iscrizione : 20.10.20
Età : 67
Località : Lago di Garda

Torna in alto Andare in basso

Agata Empty Re: Agata

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.