Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» Apertura Confessionale Pachamama
Sparire EmptyIeri alle 11:25 pm Da Different Staff

» Staffetta 6 - Episodio 5
Sparire EmptyIeri alle 11:12 pm Da Albemasia

» Pachamama - Apertura Secondo Step
Sparire EmptyIeri alle 8:17 pm Da vivonic

» Orizzonti Verticali
Sparire EmptyIeri alle 10:17 am Da Hellionor

» Last Horizon
Sparire EmptyIeri alle 2:16 am Da caipiroska

» Tracking non riconosciuto - accesso non consentito
Sparire EmptyIeri alle 1:45 am Da caipiroska

» Lei non è cattiva
Sparire EmptyIeri alle 1:03 am Da Hellionor

» Se sapessi piangere
Sparire EmptyIeri alle 12:59 am Da Hellionor

» Uliuiu Cherkechekh
Sparire EmptyIeri alle 12:45 am Da caipiroska

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 12 - LA SOFFITTA



Sparire

3 partecipanti

Andare in basso

Sparire Empty Sparire

Messaggio Da tontonlino Ven Mar 03, 2023 11:07 pm

Sparire V7154420-65

Da piccolo, avevo il potere di sparire completamente dalla vista degli adulti. Da dove mi venisse, non lo so. Non credo che fosse una dote di famiglia perché i miei fratelli e sorelle, almeno per questo aspetto, mi sembravano normali, e non mi risulta che avessi dei parenti, per quanto lontani, capaci di dileguarsi come me. Succedeva per strada durante le nostre passeggiate o andando a fare la spesa quando inevitabilmente i miei incontravano delle conoscenti e cominciava per me la tortura delle conversazioni dei grandi. Le teste blateravano crudelmente senza che niente le potesse fermare. E come sta questo e come sta quello e bla bla bla... Senza che me ne rendessi conto si compiva la mia metamorfosi che a dire il vero era piuttosto singolare: loro, i grandi, smettevano di vedermi, come se non fossi più lì o non ci fossi mai stato, io invece continuavo a vedere le mie mani, le mie gambe, il mio corpo, a sentire la mia voce se gridavo. Ne approfittavo allora per strisciare per terra fin sotto le lunghe gonne di quelle signore lasciando che il mondo si scordasse definitivamente di me...

Me ne stavo lì, tranquillo, nella mia tenda che avevo eletto a quartiere generale e dove nessuno mi disturbava. Diventavo imperatore, impartivo degli ordini ai miei generali, passavo in rivista i miei uomini, preparavo Austerlitz e l'invasione della perfida Albione. Dopo di che niente e nessuno mi avrebbe impedito di diventare il padrone del mondo e la mia gloria sarebbe stata senza fine.

Ma così come i fiumi si prosciugano e le sinfonie rimangono incompiute, alle chiacchierate più interessanti, a un certo punto, mancano le parole. Era il momento che sceglieva solitamente la mamma per accorgersi che ero sparito. Andava improvvisamente nel panico urlando disperatamente il mio nome, correndo a destra, a sinistra, in tutte le direzioni, sicura di avermi perso per sempre. Rimandavo così i miei progetti d'invasione, firmavo in fretta e furia qualche armistizio, soccombevo a Waterloo e mi arrendevo al nemico. Quali non erano la sua sorpresa e il suo sollievo vedendomi uscire ogni volta da sotto la persona con cui stava parlando come se questa mi avesse partorito all'istante!

Crescendo mi accorsi con rammarico che stavo perdendo il dono dell'invisibilità e capii che per gli altri ci sarei sempre stato. Ormai le signore male sopportavano la mia posizione supina sotto di loro. Un triste giorno, fui scacciato dal mio paradiso terrestre in malo modo come lo fu Adamo prima di me. Le mie postazioni, ormai vacanti, furono immediatamente conquistate da un altro più giovane e, dopo di lui, da un altro ancora. Cominciai così la vita errabonda di chi non riesce a trovare il suo posto sotto la volta celeste.

Ora sono grande e grosso, ora tutte mi vedono e tutte mi evitano. Ma capita che qualcuna si soffermi, mi guardi negli occhi e mi sorrida, come per riscaldare un attimo la mia solitudine, e io per un po' abbandono la smorfia sofferente dell'esiliato che costantemente deforma il mio viso. Mi sembra allora che, volendo, potrei sparire di nuovo, come quando il mio cielo non era ancora triste e carico di nuvole pesanti. Ah! Potere strisciare sotto le gonne di quella passante pia e misericordiosa!

E invadere l'Inghilterra.
tontonlino
tontonlino
Younglings
Younglings

Messaggi : 117
Punti : 137
Infamia o lode : 2
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 69

Torna in alto Andare in basso

Sparire Empty Re: Sparire

Messaggio Da Arunachala Mer Mag 10, 2023 10:07 am

simpatico e un poco irriverente, questo pezzo, tonton.
mi sembra quasi di vederti mentre esci da sotto la gonna dell'interlocutrice di turno, così come immagino il panico della mamma che non ti vede.
certo, ora non si può più fare, ma l'istinto mi pare sia rimasto tutto quanto.
che ne diranno le tue armate?

______________________________________________________
L'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Sparire Namaste

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran
Arunachala
Arunachala
Admin
Admin

Messaggi : 1341
Punti : 1573
Infamia o lode : 16
Data di iscrizione : 20.10.20
Età : 67
Località : Lago di Garda

Torna in alto Andare in basso

Sparire Empty Re: Sparire

Messaggio Da Achillu Gio Mag 25, 2023 4:35 am

Ciao, Tonton.

La parte che colpisce di più di questo racconto è indubbiamente il ricordo del narratore bambino che si nasconde sotto le gonne delle interlocutrici della madre. Il fatto che il bambino si senta come Napoleone citando Austerllitz, Albione e Waterloo lo fa sembrare già abbastanza grandicello ma probabilmente si tratta di una proiezione di ricordi più recenti su un passato abbastanza remoto da giustificare la possibilità di un nascondiglio senza che nemmeno la proprietaria della "tenda" se ne potesse accorgere.
L'episodio prende gran parte del racconto, che si chiude con due capoversi dei quali il primo, ancora rivolto ai ricordi del passato, non mi convince. In particolare, il narratore sostiene all'inizio del racconto di essere stato l'unico in grado di sparire alla vista, mentre nel penultimo capoverso sembra raccontare che questa abilità appartenesse anche ad altri bambini.
Bene invece la chiusura, che si raccorda perfettamente all'episodio portante del racconto.

Grazie e alla prossima.

______________________________________________________
Sparire Badge-2
Achillu
Achillu
Maestro Jedi
Maestro Jedi

Messaggi : 1601
Punti : 1816
Infamia o lode : 22
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 55
Località : Polesine

https://linktr.ee/Achillu

Torna in alto Andare in basso

Sparire Empty Re: Sparire

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.