Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi

Ultimi argomenti attivi
» Come ti chiami?
A proposito ddi gener iletterari EmptyOggi alle 1:08 am Da caipiroska

» L'ottava nota - Sinfonia per orme sole
A proposito ddi gener iletterari EmptyOggi alle 12:39 am Da caipiroska

» L'oro di Mac
A proposito ddi gener iletterari EmptyIeri alle 11:50 pm Da Arianna 2016

» Ricordati di coprirti bene
A proposito ddi gener iletterari EmptyIeri alle 5:41 pm Da Susanna

» Monica degli Zomegni
A proposito ddi gener iletterari EmptyIeri alle 3:48 pm Da Asbottino

» La guerra dentro
A proposito ddi gener iletterari EmptyIeri alle 3:00 pm Da tommybe

» Del delirio d'onnipotenza e della fraternità
A proposito ddi gener iletterari EmptyIeri alle 12:56 am Da Arianna 2016

» Un viaggio indimenticabile
A proposito ddi gener iletterari EmptyLun Mag 23, 2022 10:15 am Da Mac

» Quiete
A proposito ddi gener iletterari EmptyDom Mag 22, 2022 9:32 pm Da Arunachala

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 7 - L'ANTICAMERA
Il settimo step è partito!
C'è tempo fino al 31 Maggio per commentare tutti i racconti.

Non sei connesso Connettiti o registrati

A proposito ddi gener iletterari

4 partecipanti

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1A proposito ddi gener iletterari Empty A proposito ddi gener iletterari Gio Set 30, 2021 7:58 am

mirella


Padawan
Padawan

Cari compagni di penna, oggi vorrei aprire una discussione sul genere letterario; mi punge vaghezza di partire da un’opera molto nota di Leopardi, della quale quasi tutti abbiamo letto qualcosa perché inserita nei programmi scolastici.
La domanda è: secondo il vostro parere, a quale genere letterario appartengono le OPERETTE MORALI?
Per favore, non mi date le risposte sentite e spesso  ̶  da chi insegna lettere  ̶  dette a scuola. È noto che il titolo stesso indica e qualifica un contenuto filosofico, espresso però in modo diverso rispetto a un saggio, perché breve ed espresso in tono minore e in stile satirico etc. etc… è noto che dei ventiquattro componimenti ben sedici sono intitolati Dialoghi etc.  Cose sapute e risapute
Vi sto chiedendo una cosa diversa.
 Supponiamo che un autore di oggi, per avventura, scrivesse il “Dialogo della Natura e di un Islandese” in quale genere lo inserireste?
Certo è un dialogo, ma il dialogo è una modalità di scrittura piuttosto che un genere; lo considerereste un pamphlet, un fantasy, un mix?
Non ditemi però cose ovvie e cioè che ogni opera va inquadrata nel contesto in cui è stata scritta, che anche il genere evolve etc, etc…
Vorrei conoscere opinioni inedite e personali, non quelle che si leggono sui libri o su google.
Ringrazio – se qualcuno lo farà  ̶  chi parteciperà alla discussione.

2A proposito ddi gener iletterari Empty Re: A proposito ddi gener iletterari Ven Ott 01, 2021 11:54 am

Susanna

Susanna
Maestro Jedi
Maestro Jedi

Cercheò di recuperarle da qualche parte e, lettura racconti step permettendo, ci provo.
Sono tanto indietro nei commenti dei racconti letti nelle varie sezioni, ma ci provo.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

3A proposito ddi gener iletterari Empty Re: A proposito ddi gener iletterari Sab Ott 02, 2021 9:04 pm

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

Ciao  @mirella e grazie per aver proposto questa riflessione stuzzicante. 
Dopo aver letto il dialogo della natura e di un islandese  sento di condividere la tua perplessità.
Alla fine penso che se il testo fosse stato scritto oggi, sarebbe assai probabile trovarlo negli scaffali del fantasy. Di certo contiene alcuni elementi del pamplhlet, ma il fatto che il dialogo sia “impossibile” lo rende più simile a un genere fantastico. In fondo un buon fantasy è molto più legato alla realtà di quanto si possa pensare. 
Il finale però lo distanzierebbe da questo genere. Niente lieto fine per il povero islandese mangiato dai leoni o mummificato dal vento (in questo caso la natura maligna avrebbe addirittura la meglio). Il bene non trionfa e il dubbio rimane. L’unica certezza è la grandezza di Leopardi.


______________________________________________________
C’è qualcosa di delizioso nello scrivere le prime parole di una storia. Non sai mai dove ti porteranno.
(Beatrix Potter)

4A proposito ddi gener iletterari Empty Re: A proposito ddi gener iletterari Sab Ott 02, 2021 11:17 pm

SisypheMalheureux

SisypheMalheureux
Padawan
Padawan

Direi genere filosofico. Ammesso che esista... Sì, una raccolta di novelle a tema filosofico. Io le definirei così.


______________________________________________________
"Stirpe miserabile ed effimera, figlio del caso e della pena, perché mi costringi a dirti ciò che per te è vantaggiosissimo non sentire? 
Il meglio è per te assolutamente irraggiungibile: non essere nato, non essere, essere niente. Ma la cosa in secondo luogo migliore per te è morire presto."

5A proposito ddi gener iletterari Empty Re: A proposito ddi gener iletterari Dom Ott 03, 2021 11:17 am

Susanna

Susanna
Maestro Jedi
Maestro Jedi

Scaricato il testo completo, senza commenti o chiavi di lettura condivise: mai studiato a scuola, mi prendo il giusto tempo per leggerli, @mirella, ringraziandoti per il suggerimento.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

Contenuto sponsorizzato



Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.