Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

Ruzzoloni

2 partecipanti

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1Ruzzoloni Empty Ruzzoloni Sab Ago 28, 2021 10:58 am

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
https://www.differentales.org/t986-l-amante

Era da un po' di tempo che Sofia faceva la spola tra casa e pronto soccorso.
Tutto il personale dell’ospedale San Gervaso era a conoscenza dei suoi capitomboli.
Sistematicamente, veniva medicata e rispedita a casa con il ghiaccio e la raccomandazione di stare attenta alle scale.
- Eccoci, è cascata di nuovo! - disse il dottor Presti, mentre ispezionava il livido sulla coscia della signora Rinaldi.
- Ho avuto giramenti di testa. Ultimamente sono molto frequenti - biascicò Sofia.
- Abbiamo fatto i vari accertamenti la settimana scorsa e non è emerso nulla che giustifichi queste sue vertigini. Manca solo la visita neurologica - continuò il dottore, ma Sofia era assente.
La sua mente era tornata indietro di due anni, al periodo in cui Cupido aveva fatto centro e si era trovata, in un battibaleno, accasata a Giacomo.
Palpava la magia dei giorni con l'uomo che amava tanto: passeggiate sotto la luna, cene romantiche, fresie, coccole e risate.
Erano ingredienti quotidiani.
La ricetta sembrava perfetta, quasi.
C'era qualcosa, in realtà, che contrastava e che Sofia non riusciva a mettere a fuoco.
La nota stonata, percepita dopo tre mesi circa di matrimonio, era l'aggressività di Giacomo.
Propensione che veniva foderata con attenzioni deliziose e costanti.
Sofia pensava che la responsabilità era sua, che sbagliava qualcosa, quando il marito la picchiava. Un uomo così premuroso non poteva essere cattivo o malato.
Con queste convinzioni, con lividi fuori e dentro, celando a se stessa e al mondo la verità, mascherando l'anima, era andata avanti per due anni.
Mai un approfondimento da nessun versante.
- Le prescrivo la visita neurologica per scrupolo, ma sono convinto che si tratti solo di distrazione - concluse il medico.
- Non sono caduta dalle scale! - disse urlando e alzandosi di scatto dal lettino - lo sa lei cosa è successo veramente?
Il dottor Presti rimase in silenzio, sbalordito...
Sofia sospirò e prima che la voce le si strozzasse vomitò un altro groppo.
- Perché nessuno me lo chiede?



Ultima modifica di FraFree il Dom Set 05, 2021 8:55 pm - modificato 1 volta.


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

2Ruzzoloni Empty Re: Ruzzoloni Sab Ago 28, 2021 12:48 pm

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Cara Fra, l'ultima frase è il portante del racconto. Ed è probabilmente la domanda che tante donne si fanno quando tanti medici al pronto soccorso non vanno oltre l'accettazione di come siano andate le cose. Non dico che non si sono Medici coscienziosi, che vanno oltre il loro mero dovere professionale, ma la cronaca di ogni giorno dice diversamente.
Purtroppo sulle violenze alle donne si fanno miliardi di chiacchiere, ma succede che le denunce cadono nel vuoto, che le leggi sono troppo soft, che i giudici interpretano, che non si può mandare tutti in prigione... vivaddio, e dove li mettiamo tuttti, e poi costano... e se poi lei mente, se non è vero facciamo di un brav'uomo un mostro... eh ma accorgersene prima e mollarlo... dai che c'è qualcosa sotto che non quadra... e mi fermo qui.
In poche righe hai trattato un argomento talmente importante, che non si può non farti i complimenti.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

A FraFree garba questo messaggio

3Ruzzoloni Empty Re: Ruzzoloni Sab Ago 28, 2021 1:01 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@Susanna ha scritto:Cara Fra, l'ultima frase è il portante del racconto. Ed è probabilmente la domanda che tante donne si fanno quando tanti medici al pronto soccorso non vanno oltre l'accettazione di come siano andate le cose. Non dico che non si sono Medici coscienziosi, che vanno oltre il loro mero dovere professionale, ma la cronaca di ogni giorno dice diversamente.
Purtroppo sulle violenze alle donne si fanno miliardi di chiacchiere, ma succede che le denunce cadono nel vuoto, che le leggi sono troppo soft, che i giudici interpretano, che non si può mandare tutti in prigione... vivaddio, e dove li mettiamo tuttti, e poi costano... e se poi lei mente, se non è vero facciamo di un brav'uomo un mostro... eh ma accorgersene prima e mollarlo... dai che c'è qualcosa sotto che non quadra... e mi fermo qui.
In poche righe hai trattato un argomento talmente importante, che non si può non farti i complimenti.
Ti ringrazio, Susanna. Quello che scrivi è vero, purtroppo. Si fanno solo chiacchiere sulla tutela, ma le donne continuano a soccombere, ogni giorno.
Non mi sono soffermata su una storia più dettagliata, mi premeva soprattutto porre l'accento sul fatto che quasi nessuno va oltre, anche se magari si intuisce, si preferisce ignorare. Anche i familiari stessi, a volte. Della serie: i panni sporchi si lavano in famiglia... Un retaggio culturale, probabilmente che andrebbe abbattuto.


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

A Susanna garba questo messaggio

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.