Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

Argomenti

4 partecipanti

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1Argomenti  Empty Argomenti Lun Ago 23, 2021 12:21 am

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
Una delle ultime iniziative del nostro creativo staff era di fare scegliere a noi alcuni paletti. Ne è nato uno step difficile. Anche perché è stato "dominato" dall'alea. Penso che l'idea dovrebbe essere perseguita, con una modifica. Lo staff dovrebbe "decidere" sulle varie proposte, così da renderle pertinenti. Si, la critica potrebbe venire dal constatare che "scegliendo" un paletto proposto si favorirebbe il promotore. Invece non credo a questo. Il promotore si pensa "predisposto" ma poi si dovrebbe *"scontrare" con la genialità degli altri scrittori. Per quanto riguarda il paletto "tempo", sono perplesso sulla necessità di applicare al racconto un fatto "storico". Non seguirò mai, di principio, un argomento indirizzato, pagandone le conseguenze, preferendo "ambientare" invece che "contestualizzare" . Se m viene proposto il 1789, mi troverò 30 racconti che parleranno della Rivoluzione Francese, e mi annoierò a leggere tutti questi racconti stereotipati. Più importante, a mio parere, costruire una storia basata sui personaggi *ambientando* il periodo storico. Quando ho letto tanti racconti sulla vittoria della Nazionale nel 1980 mi sono chiesto: : perché? Il mio come semplice spunto di riflessione, non per polemizzare. 🤗

A Arunachala garba questo messaggio

2Argomenti  Empty Re: Argomenti Lun Ago 23, 2021 5:33 pm

Stefy

Stefy
Viandante
Viandante
Ciao, Digito.
Il paletto "tempo" rappresenta efettivamente, come dici tu, l'obbligo di l'ambientare il un racconto in un determinato periodo storico.
L'obbligo può essere assolto indicando una data su una lettera (ad esempio), oppure ambientando il racconto durante un evento che "si sa" essere accaduto nell'anno del paletto.
Si può scrivere un racconto dove il protagonista guarda il calendario e riflette che "è già passato più di metà 1980" (ad esempio), ma in questo modo il paletto non dà nessun "plus" al racconto in sè che, quindi, potrebbe essere ambientato in qualsiasi altro anno senza nessuna sostanziale differenza.
Il fatto di legare il racconto a un evento accaduto nell'anno del paletto è una difficoltà in più e permette al lettore di identificare il periodo storico in modo inequivocabile.
Se ci limitiamo all'Italia, nel 1980 non c'è stata solo la vittoria della nazionale, ma c'è anche stato il terremoto in Irpinia e le stragi di Bologna e di Ustica (e non solo) e la scelta dell'evento del quale scrivere è solo legata al gusto o agli interessi personali dello scrittore.
Con la frase "..costruire una storia basata sui personaggi *ambientando* il periodo storico" cosa intendevi dire?
Come proponi di far sapere al lettore che la vicenda si svolge nel 1980 senza utilizzare "agganci" storici?

A Hellionor, Petunia e Susanna garba questo messaggio

3Argomenti  Empty Re: Argomenti Mar Ago 24, 2021 1:09 pm

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Ben vengano gli spunti per riflettere e per fare comunità: le polemiche lascerebbero il tempo che trovano.
E ben vengano anche idee per prossimi concorsi, così diamo una mano allo staff, povere stelle!
Non sono molto d’accordo con Digito, o per lo meno non all’interno del contest in corso.
Cambiare le regole in corso d’opera non mi trova favorevole: le regole permettono a tutti di essere ai blocchi di partenza con le stesse chance e con le medesime difficoltà, e per tutta la durata del contest. Questo consente anche di avere criteri di valutazione univoci, sia per chi/verso chi parteciperà a tutti gli step, sia a chi/verso chi potrà/vorrà partecipare solo ad alcuni.
Chi commenta/chi scrive lo farà partendo dai medesimi presupposti ad ogni passaggio.
Se si allargano o restringono le maglie dei singoli paletti (che già di per sé consentono comunque di spaziare, considerando che ad es. i personaggi possono essere declinati combinandoli con il tempo e il luogo) l’univocità step dopo step diventa labile.
Già ad ogni step ci sono variabili che prima o poi avvantaggeranno i singoli: il genere in primis.
Il periodo dato: basta non fossilizzarsi sugli avvenimenti più “famosi”. Abbiamo a disposizione motori di ricerca potenti, memorie che derivano dalla propria preparazione culturale, usiamoli.
Insomma, abbiamo preso debita nota delle regole all’inizio, a mio parere andrebbero seguite fino alla fine. L’alea di cui parla Digito c’è in ogni step: poco conta chi propone/decide personaggi, luoghi e date. Ci sarà sempre un “favorito” e sempre, tutti, dovremo fare i conti con la genialità degli altri.
Se poi qualcuno deciderà di inserire un paletto in modo soft, dovrà accettare di confrontarsi con chi invece ne fa una colonna portante del suo racconto. Chi proverà a metterli tutti con chi sceglierà e curerà un singolo paletto. È un concorso, una gara: godiamocela.
Quello di far proporre ai partecipanti i paletti potrebbe essere una sfida successiva: un intero set di paletti proposta dai singoli partecipanti, all inclusive. La sfida sarebbe del proponente – che a questo punto dovrebbe avere in mano ottime carte da spendere – con gli altri sfidanti che dovrebbero “rincorrerlo”.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

A CharAznable garba questo messaggio

4Argomenti  Empty Re: Argomenti Mar Ago 24, 2021 1:35 pm

Petunia

Petunia
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Come dice  @Stefy il paletto temporale è sì una difficoltà in più ma è anche il sale del contest che è stato ideato così. Personalmente trovo molto stimolante e arricchente andare a ripercorrere periodi storici di cui non avevo più memoria o che non conoscevo in modo approfondito o che non conoscevo affatto.  In molti hanno dimostrato che il paletto temporale può essere assolto in modo originale ed elegante senza sentirsi in obbligo di scrivere un racconto storico.  Sono in sintonia anche con quanto dice  @Susanna
Se c’ė un regolamento non trovo giusto ridiscuterlo in itinere. Ma questo è solo il mio pensiero.


______________________________________________________
Divido tutti i lettori in due classi; coloro che leggono per ricordare e coloro che leggono per dimenticare.
(William Lyon Phelps)

A Giancarlo Gravili garba questo messaggio

5Argomenti  Empty Re: Argomenti Mar Ago 24, 2021 2:51 pm

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
In un periodo che per i "comuni mortali" corrisponde alle meritate vacanze, controcorrente mi ritrovo a svolgere lavori edili urgenti (ci provo, non è il mio mestiere), affrontare un ascesso in zone impronunciabili che mi ha portato a una settimana di febbre e a un intervento chirurgico d'urgenza, a una convalescenza ancora in atto trascorsa grattando, oliando, pitturando le recinzioni della mia casa come se stessi bene. E stamattina ho anche ripreso l'attività di volontariato per il covid 19. E nel frattempo ho promesso (e manterrò) di leggere e commentare alcuni racconti, e di rivedere un racconto di una persona che mi ha chiesto consiglio. Tutto ciò per giustificarmi dal ritardo al mio post. Ciò che intendo con la suggestione che ho scritto voglio rappresentarla facendo l'esempio del mio ultimo racconto nello step. Il paletto temporale (1929) l'ho fatto emergere da alcuni particolari del racconto: un'auto costruita nel 1929, i primi esperimenti di trasmissioni televisive, ma anche più vagamente da viaggi in nave che duravano due mesi, da una descrizione dei luoghi attinente al periodo. Eppure, se non fai riferimento a un fatto specifico accaduto quell' anno, ti senti rispondere che quel fatto avrebbe potuto accadere in qualsiasi momento. Se il paletto fosse "1789", potrei costruire un racconto dove tutto riporta a quel periodo (anno più, anno meno) senza dovermi sentire in obbligo di scrivere un racconto sulla rivoluzione francese. Quindi, visto che a monte c'è un filtro autorevole che decide se i paletti sono rispettati, perché nel giudicare i racconti non ci concentriamo tanto sui paletti, e piuttosto sulla gradevolezza del racconto? A che serve andare a sindacare i paletti? Ecco, era questo il mio primario intento proponendo la discussione. E ora torno a pitturare. Un abbraccio e grazie per avermi risposto.

6Argomenti  Empty Re: Argomenti Mar Ago 24, 2021 4:23 pm

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Quindi, visto che a monte c'è un filtro autorevole che decide se i paletti sono rispettati, perché nel giudicare i racconti non ci concentriamo tanto sui paletti, e piuttosto sulla gradevolezza del racconto? A che serve andare a sindacare i paletti?

Personalissimo punto di vista:
Sta bene che a monte qualcuno abbia detto: i paletti ci sono, passa.
Ma i paletti possono essere inseriti soft oppure essere portanti...
Ma i paletti sono parte integrante e imprescindibile per questo contest, altrimenti non avrebbe senso essere inseriti nel "desiderata" dello step.
Quindi, è ovvio che si giudica la gradevolezza del racconto, una buona trama, dialoghi portanti ecc. ecc. ma è doveroso valutare anche il peso dei paletti. Diversamente potrebbe, per assurdo, essere penalizzato chi ha scritto un buon racconto, lavorando sodo per farceli entrare, rispetto a chi ha scritto un altrettanto buon racconto ma, perdonatemi il termine, svicolando un po' o inserendoli con qualche forzatura.
Anch'io come @Petunia trovo interessante l'epoca: la vedo come un'occasione per imparare cose nuove, per ragionare sul fatto di quanti accadimenti interessanti sono passati quasi inosservati, surclassati da altri tragici o ludici, ma che meritano di essere quantomeno ricordati da qualcuno, siano magari una trentina di scrittori sparsi per il nostro bel paese, ma accomunati da una bellissima passione.


Mi spiace @digitoergosum per i tuoi inconvenienti: quando arrivano i problemi pare siano sempre in coppia o multipli e, ovviamente, giusto quando hai pianificato qualche lavoretto di braccia. Beh, battutaccia, almeno non ti annoi! Siamo lì con te: chiedi chiodi e avrai viti, chiedi vernice e ti verrà dato barattolo rimasto chiuso per anni, necessiti cerotti... finiti. Non strafare, comunque. Sai come si dice: la malattia arriva a cavallo e se ne va a piedi.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

A digitoergosum garba questo messaggio

7Argomenti  Empty Re: Argomenti Mar Ago 24, 2021 5:15 pm

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
@Susanna, non vincerò mai (non ci tengo) gli step. I paletti ci saranno ma saranno contorno alla mia fantasia. Le mie riscritture terranno conto dei paletti quando funzionali alla storia che ho in mente. Riscrivendo "Nocturnalia" ho mantenuto, e rafforzato, il 1929 ma mi sono liberato dello sgabuzzino. Questa kermesse meravigliosa la vivo come crescita, come critica costruttiva a scrivere meglio. Ma non rinuncio alla libertà di scrivere ciò che mi piace scrivere. E non è una critica al contest. Anzi. Come oggi è cresciuto, ne sono conscio, il mio racconto del quarto step è dovuto a tutti voi. Grazie.

A Hellionor e Susanna garba questo messaggio

8Argomenti  Empty Re: Argomenti Mar Ago 24, 2021 9:29 pm

Stefy

Stefy
Viandante
Viandante
Ciao, Digito, ma Guarda che inserendo le informazioni che hai indicato nel racconti, tu hai inseriti un fatto storico per contestualizzare IL tuo racconti, esattamente come fa chi scrive del suo protagonista che esulta per un goal in tv. IL tuo metodo sara' piu'sibillino, meno "sfacciato", ma comunque hai usato un marker storico. Sul fatto che, Nel giudicare un racconti il lettore non dovrebbe tenere in considerazione i paletti, non mi trovi d"accordo: fa parte del gioco e, come ho detto prima, dare un riferimento poco conosciuto (come, nel tuo caso, l"Inizio delle trasmissioni televisive) secondo me alza l'asticella rispetto alla data ripofata in calce a una lettera. Come detto, comunque, e' solo il mio opinabilissimo punto di vista.
P.S. se vedete maiuscole'a caso' o stranezze ortografiche abbiate pieta': Sono senza occhiali, e Al cellulare! Smile Buona serata.

A Hellionor, Susanna e digitoergosum garba questo messaggio

9Argomenti  Empty Re: Argomenti Mer Ago 25, 2021 11:26 am

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
P.S. se vedete maiuscole'a caso' o stranezze ortografiche abbiate pieta': Sono senza occhiali, e Al cellulare!

Meno male che non sono l'unica cecata!!! Non uso mai il cellulare per leggere i racconti e inserire commenti: mi innervosirei troppo, già riesco a saltare qualche lettera sulla tastiera... col cellulare apriti cielo, altro che scrittura creativa!!  Preferisco  la piazza d'armi di un video e, per la lettura dei racconti, la carta stampata (anche se prima o poi proverò a salvarli sul kindle, così me li porterò appresso anche dopo il contest. Prossimo inverno, quando si starà di più in casa)
Cellulare=telefono=max whatsapp.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

10Argomenti  Empty Re: Argomenti Mer Ago 25, 2021 2:07 pm

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
@Susanna ha scritto:[i]...anche se prima o poi proverò a salvarli sul kindle, così me li porterò appresso anche dopo il contest.

Che splendida idea! Fare un formato kindle dei racconti. I commenti, con le potenzialità del kindle, ne gioverebbero. Brava @Susanna. Vediamo se si può fare. Carta risparmiata, è anche ecologico.

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.