Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi

EVENTI DT
Il regolamento del concorso natalizio di DT - Natale Bifronte
Con scadenza il 15 dicembre


https://www.differentales.org/e10016676-natale-bifronte

Ultimi argomenti attivi
» i giorni speciali si condividono con persone speciali
Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche - Pagina 3 EmptyOggi alle 1:13 pm Da Resdei

» L'ombra insensibile
Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche - Pagina 3 EmptyOggi alle 11:42 am Da Susanna

» SDAT
Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche - Pagina 3 EmptyOggi alle 11:25 am Da Akimizu

» La stella di Babbo Natale
Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche - Pagina 3 EmptyOggi alle 1:26 am Da caipiroska

» Carso
Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche - Pagina 3 EmptyIeri alle 8:07 pm Da tommybe

» polvere grigia
Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche - Pagina 3 EmptyIeri alle 7:19 pm Da FraFree

» Natale Bifronte - Apertura Area di Voto
Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche - Pagina 3 EmptyIeri alle 6:54 pm Da vivonic

» Natale Bifronte
Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche - Pagina 3 EmptyIeri alle 12:04 pm Da The Raven

» L'uomo che abitava alla fine del bosco
Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche - Pagina 3 EmptyIeri alle 12:21 am Da caipiroska


Non sei connesso Connettiti o registrati

Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche

+21
Antonio Borghesi
Phoenix
Achillu
Fante Scelto
paluca66
Resdei
Stefy
FraFree
FedericoChiesa
Petunia
CharAznable
Susanna
Asbottino
Akimizu
gemma vitali
The Raven
SisypheMalheureux
vivonic
Molli Redigano
Hellionor
Different Staff
25 partecipanti

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Andare in basso  Messaggio [Pagina 3 di 4]

caipiroska

caipiroska
Padawan
Padawan

E niente...
Io vi amo tutti!

Phoenix

Phoenix
Admin
Admin

@paluca66 ha scritto:
Per il resto io scrivo perché devo farlo, è necessità, il resto è davvero secondario

In questa frase è condensata l'essenza dello "scrivere". Grazie @Hellionor,  è bellissima.

Dov'è la coppa? L'encomio? La medaglia d'oro per gli aforismi?
Uellaaaaaa
Prost
Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche - Pagina 3 4049221606


______________________________________________________
La gloria o il merito di certi uomini è scrivere bene; di altri, non scrivere affatto.

Jean de La Bruyère

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

Siiiiiii, datemi la coppa!

(Quella che si mangia, giusto?)

Phoenix

Phoenix
Admin
Admin

@Hellionor ha scritto:Siiiiiii, datemi la coppa!

(Quella che si mangia, giusto?)

Esatto, la coppa del tonno. 🤓


______________________________________________________
La gloria o il merito di certi uomini è scrivere bene; di altri, non scrivere affatto.

Jean de La Bruyère

Susanna

Susanna
Maestro Jedi
Maestro Jedi

@Hellionor ha scritto:Siiiiiii, datemi la coppa!

(Quella che si mangia, giusto?)
Due etti ha detto, signora? Mezzo chilo, lascio?


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

Ospite


Ospite

Achillu, hai tutta la mia solidarietà. Finire a zero punti, senza il tuo supporto, sarebbe stato pure il mio destino.
Ho riletto il mio lavoro e tutto quello schifo di errori non l'ho trovato. Non voglio accendere un dibattito, ma è sempre più onesto scrivere: Il tuo racconto non mi è piaciuto. Invece di insistere su formattazione, punteggiatura e trattini vari che vanno sempre messi nel discorso diretto dopo un punto, anche se è la stessa persona a parlare. Dopo un mio momento terribile ne aggiungo un altro, abbandono Different. Come un pugile suonato alle corde spero che qualcuno possa gettare per me l'asciugamano. Sarebbe un gesto generosissimo dire: Molla tutto, Tom.

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

@Tommybe  e perché mai dovresti abbandonare DT?  Per un racconto che non è andato al massimo? Il testo ha dei grandi pregi che sono sotto gli occhi di tutti, ma sai bene che in contesti letterari conta anche la forma.
La cura della forma (e te lo dice una che viene puntualmente “massacrata” per ogni piccolo refuso o virgola) è importante tanto quanto il contenuto. Almeno quando c’è una gara. Chi cura in modo perfetto anche quegli aspetti ha sempre una marcia in più. Se scrivi un bel dialogo ma la punteggiatura non è corretta, chi legge si concentrerà sull’errore e non sul contenuto. È anche il mio cruccio. Sapessi quante volte mi sono trovata a dire. Ok i refusi, ma quello che ho scritto vi piace o no? 
Per questo ci dobbiamo allenare, per rendere al meglio. Te l’ho anche scritto in uno dei commenti. Un talento cristallino come il tuo (che in molti ti invidiamo) merita di essere curato e valorizzato in ogni aspetto.
Avresti mai affrontato una gara con le scarpe allacciate male? 
Avere muscoli potenti e chilometri nelle gambe non servirebbe a molto se si rischiasse di inciampare. Quegli aspetti formali sono le tue scarpe allacciate male. 
Ti vogliamo un mondo di bene. 
Il momento che stai attraversando è difficile e a questo servono le persone amiche. Capisco l’amarezza, lo sconforto, la voglia di girare in fretta la pagina, ma tu possiedi una grande forza: hai la tua arte. 
Scrivi il tuo disappunto, la delusione, il dolore. Dipingilo. 
Fai sì che questi momenti down che ti affliggono diventino tuoi alleati e non siano un veleno che ti allontana da ciò che ami fare e non ci privare della tua presenza. 
Abbraccio.


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

digitoergosum

digitoergosum
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Purtroppo, dopo una notte brava con ospite mia sorella cantante, sono impegnato (con tanto di mal di testa) a pitturare le ringhiere di casa mia. Ma stasera, @Tommybe, ti prendo per la collottola e ti riporto a casa tua, qui su DT. E poi sei uno dei pochi che vota i miei racconti. TU DEVI RESTARE QUI. A stasera, più circostanziato. Ora sono pieno di vernice dappertutto. 🤗

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan

E te ne andresti ora che sono arrivata io? Nooo!
Lo sai che sono rimasta legata a te e ai tuoi scritti dai tempi di SpS. I love you


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

Ospite


Ospite

Stare qui, almeno per me, somiglia sempre più a una punizione.

Susanna

Susanna
Maestro Jedi
Maestro Jedi

@Tommybe ho sempre più o meno gambe invernali, nel senso che anche il passo sostenuto mi è faticoso, ma potrei (potrei) anche rincorrerti per tenerti per la collottola e non farti andare via.
Magari poi sei forte e ti faresti una mezza maratona con 'sta palla al piede, ma non posso non provarci. Non con @Tommybe
Quello che ha detto @Petunia è quello che tutti vorremmo dirti, e rappresenta in toto lo spirito che pervade DT. Sono le cose che avrei voluto sentirmi dire al primo commento pale Mad Crying or Very sad Sad Sad
Ti dico: un mio racconto è stato pubblicato all'interno di una raccolta che in questi giorni ho letto per intero.
Questa casa editrice non ha molta attenzione per gli autori: bei racconti ma con virgole senza spazi dopo, frasi interrotte che non si capisce perchè, errori grossolani che a un buon editor o anche correttore di bozze avrebbe fatto digrignare i denti... tu che scrivi, tu Tommy, queste cose le noteresti subito. Io Susanna, per un momento vado oltre, mi gusto il racconto se mi piace, ma quelle cose mi disturbano e mi chiedo perchè non siano state notate e corrette.
Mi pare che proprio tu abbia detto una volta che dei propri lavori ci si può innamorare ed esserne gelosi: ecco il succo, se a un racconto vuoi bene, fare in modo che anche altri lo amino passa attraverso il togliergli quei piccoli grandi inciampi che sai già in partenza che altri noteranno. I refusi scappano, eccome, con la formattazione dei dialoghi - anche se mi sono creata dei "punti elenco" - a volte ci litigo perchè mi fa perdere tempo, le e eufoniche che mi scappano spesso, ma ringrazio chi me li fa notare: son passata di lì centinaia di volte e non me n'ero accorta.
Guarda, io sono la permalosità fatta persona, ma se mi fanno notare qualcosa che non va, prima un po' me la prendo ma poi, onestamente, managgia, è con me che la dovrei prendere, soprattutto se poi le stesse persone mi danno atto di quel qualcosa che fuziona.
Rubo una frase di Stephen king e la modifico un po': quando stai male, quando ti senti sopraffatto, quando sei certo che non ce la farai, apri un libro (scrivi un racconto) e leggilo tutto. E se ancora non stai meglio, prendine (scrivine) un altro e ricomincia.
Tutta 'sta filippica,  in cui mi sono persa, per confonderti, rintronarti e farti dimenticare che te ne vorresti andare. Non esiste. Vieni fino a Rumo di corsa per farti passare l'arrabbiatura, solo qualche centinaio di chilometri immagino... scarpe allacciate, taccuino per appunti di viaggio e poi parliamone.
Anche se l'erba voglio non cresce neanche nel giardino del re, ti vogliamo al prossimo step, deciso e determinato a far tesoro delle "critiche" ricevute.  Dopo aver letto altri tuoi racconti, ti dico sinceramente che non puoi arrenderti. Non esiste.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

Susanna

Susanna
Maestro Jedi
Maestro Jedi

@Petunia ha scritto:Il momento che stai attraversando è difficile e a questo servono le persone amiche. Capisco l’amarezza, lo sconforto, la voglia di girare in fretta la pagina, ma tu possiedi una grande forza: hai la tua arte. 
Scrivi il tuo disappunto, la delusione, il dolore.
Fai sì che questi momenti down che ti affliggono diventino tuoi alleati . 
Abbraccio.
Riprendo questi incisi di @Petunia , caro @Tommybe , per dirti quanto siano importanti. Al mio "esordio" in DT, come già detto, ero in un periodo nero: inutile nascondere che i primi commenti buuu mi avevano ferito. Ora mi dico che era perchè non avevo le forze per ribattere: una nuova che si mette a polemizzare, ma anche no. E se poi mi manca il "con cui" ribattere? Se hanno ragione e io torto (mi è capitato con una questione cui aveva risposto, molto giustamente @vivonic )?  Ho messo da parte i consigli per farne buon uso, la delusione perchè non prendesse il sopravvento, le lodi perchè fanno star bene e danno la carica ma non mi ci devo adagiare sopra e vai con la prossima sfida, compresa quella di rivedere cose vecchie, rivisitarle e darle in pasto a queste faine.
Tu invece hai esternato - ti ammiro per questo - e come vedi è stata l'occasione per capire che hai degli amici qui, non dei nemici. Gli amici veri sono quelli che quando ci vuole ci vuole, non quelli che sono sempre e solo daccordo per evitare discussioni che non saprebbero portare a termine.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

paluca66

paluca66
Padawan
Padawan

@Tommy, recentemente mi hai scritto che sono una bella persona e non hai idea di quanto sia stato bello leggerlo. Ora questa splendida semplice frase te la restituisco perché penso davvero che tu lo sia e lo penso ogni volta che leggo un tuo commento a un racconto. 
Ma se te ne vai, se lasci DT, come farò a scriverti ancora che sei una bella persona?

The Raven

The Raven
Admin
Admin

@Tommybe ha scritto:Stare qui, almeno per me, somiglia sempre più a una punizione.
Le opzioni sono due: o sei masochista o forse tanto punizione non è. E io propendo più per la seconda, visto che ogni volta che vai via poi ritorni sempre 🙄🙄🙄


______________________________________________________
IN GRAN SILENZIO OGNI PARTIGIANO GUARDAVA QUEL BASTONE SU IN COLLINA.


REACH OUT AND TOUCH FAITH!                                                                                               Sembrano di sognante demoni gli occhi, e i rai
                                                                                         del lume ognor disegnano l’ombra sul pavimento,
né l’alma da quell’ombra lunga sul pavimento
sarà libera mai!
Quel vizio che ti ucciderà
non sarà fumare o bere,
ma è qualcosa che ti porti dentro,
cioè vivere.

digitoergosum

digitoergosum
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Sto pitturandooooo! @Tommybe, stasera ti concio per le feste! 🥰

Achillu

Achillu
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

@The Raven ha scritto:
@Tommybe ha scritto:Stare qui, almeno per me, somiglia sempre più a una punizione.
Le opzioni sono due: o sei masochista o forse tanto punizione non è. E io propendo più per la seconda, visto che ogni volta che vai via poi ritorni sempre 🙄🙄🙄
I love you

https://linktr.ee/Achillu

digitoergosum

digitoergosum
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Invidio tutti voi che riuscite a riconoscere lo stile e il tratto dei racconti, e di individuare l'autore. Io non riesco, non ancora. E questo, che potrebbe sembrare un minus, è invece in qualche modo la garanzia mia di commentare e poi votare senza farmi condizionare dalle simpatie. Quando ho letto Cicciobello non sapevo, non avevo riconosciuto l'autore, che il "pensatore" era stato @Tommybe. Dai testi che presento negli step credo sia chiaro cosa mi piace leggere e di conseguenza scrivere. L'ottanta per cento dei racconti dei validissimi autori che qui raccontano non fanno parte del "parterre letterario" che mi attrae. Nemmeno Cicciobello rientra in questi miei gusti. Ma so riconoscere una bella penna, intelligente, elegante, raffinata. Nel commentare Cicciobello non ho potuto non rilevare un qualcosa che non funzionava nel dialogo. Ma a me importano poco i refusi. O meglio, importano ma vengono "diluiti" dalla considerazione che i nostri lavori arrivano a noi sul filo di lana. Per questo separo le cosiddette "pulci" dal gradimento della lettura. Cicciobello mi è piaciuto, o meglio, non è la mia cup of tea ma...mi è piaciuto. E l'ho scritto. In questo step c'erano racconti importanti. Il racconto vincitore, quasi mi sentivo in colpa a non apprezzarlo pienamente come tutti gli altri. @Asbottino mi perdonerà. Tutto questo panegirico per dire a @Tommybe che il suo era un bel racconto nel calderone di bei racconti. Leggendo i commenti che @Tommybe rilasciava e rilascia a ogni racconto avevo pensato di elogiarlo pubblicamente. Ha un approccio menefreghista del punteggio, riesce a essere poetico anche accarezzando qualsiasi autore. Alla fine ho ritenuto di tenere privato questo mio apprezzamento e glielo ho fatto pervenire privatamente. Insomma, Tom ha un suo perché in questo posto. È portatore di eleganza, di genialità sia nei racconti che nei commenti. Ha una particolarità (stavo scrivendo difetto). Compete come se giocassimo la Champions League. Qui siamo tutti appassionati di scrittura, ma siamo in crescita, non siamo da olimpiadi. Ci proviamo, e giochiamo tra noi. I bambini giocano e vogliono vincere, ma anche quando perdono poi si ritrovano assieme ai vincitori a mangiare un gelato e a programmare una nuova partita di pallone nel chiostro della parrocchia. Ecco, partecipando qui non è che io non voglia emergere, pur con il mio stile che non può piacere, e non piace, a tutti. Io partecipo come bambino scrittore che dopo aver preso cinque gol, dopo cinque minuti me ne sono scordato. @Tommybe, amico nostro, vivi questa amicizia e questo gioco. Prenditi la pallonata nelle parti intime calciata dall'amico avversario e poi vai con lui a mangiarti un gelato. E intanto studialo. Lui è attaccante e tu difensore. Lui sa saltare l'uomo ma quelle volte che l'hai fermato hai capito che soffre l'appoggio, che se lo circondi con le braccia intuisci la sua finta. Nella prossima sfida usa più queste armi. E se ancora farà gol, pazienza. Il gelato a Castelletto sarà sempre il più buono del mondo. Tu hai bisogno di abbracci. Sono qui.

Fante Scelto

Fante Scelto
Padawan
Padawan

@digitoergosum ha scritto: Prenditi la pallonata nelle parti intime calciata dall'amico avversario e poi vai con lui a mangiarti un gelato.

Basta che non fai come me, che dopo la pallonata nelle parti intime andavo eccome a comprare il gelato.
- "Quali gusti, ragazzino?"
- [filo di voce] "E' indifferente, faccia lei... tanto è per i miei poveri cojoni..."

Ospite


Ospite

Tutto bene, tutto giusto quello che dici, amico mio.
Ma I miei racconti sono cronaca, sono racconti veri e ci rimango malissimo quando qualcuno li boccia, perchè sono la vita. Ci sono argomenti più importanti, più validi di un canile, ma io racconto solo quello che conosco e quei canili improvvisati figli di stravagante generosità, esistono, lo giuro.
Il mio servizio militare che ho raccontato nello step precedente è stata l'esperienza più dura e estrema della mia vita. Hanno commentato che la mia lettera era troppo lunga, che non c'era equilibrio con le altre. Ero io a raccontare, le altre erano solo risposte ammantate di finto affetto, di gente che voleva fregarmi.
Ma perchè racconto questo. Qui si contano i punti, le virgole, gli accenti. Se ti spogli, se sei nudo. Nessuno se ne accorge.



Ultima modifica di Tommybe il Mer Ago 18, 2021 11:51 pm - modificato 1 volta.

Ospite


Ospite

Comunque sono senza debiti, sono senza crediti e questa volta smetto di scrivere davvero. Ovunque.

digitoergosum

digitoergosum
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Abbiamo tutti un nostro modo di spogliarci. Non hai idea di quanto mi spogli io quando scrivo. Mi spoglio dei miei tabù, esorcizzo le brutture che ho visto nel mio mestiere e le amplifico, così provo a dimenticare il "vero". Capisco il tuo approccio. Il libro che mi ha convinto (e forse mi ha rovinato) a scrivere in un certo modo è "Dialoghi con Leucò" di Pavese. È stato un flop editoriale. Pavese si suicidò con in mano quel libro, con le poche righe di spiegazioni (vivete in pace e non rompetemi i cabasisi che tanto son morto), e questo dimostra quanto un'opera possa contare per uno scrittore. Suicidandosi, non ha capito che lui ha scritto per sé stesso e per me è per altri che, anni dopo, hanno rivalutato e amato quel libro, penso il più bello che abbia mai letto. Dobbiamo uscire dall'ossessione dell'essere compresi a tutto tondo. Non sarà mai possibile. In ogni mio racconto metto me stesso, il bello e il brutto, il coraggio, ma so che nemmeno io stesso posso capirmi pienamente. Figurati se altri possono "entrare" così tanto nel mio racconto, nel mio mondo. Figurati se tutti possono entrare pienamente nel tuo mondo, @Tommybe. Scrivi per esorcizzare, senza aspettative. E gioca. Gioca. Non entrare nella spirale di Pavese. Amo Pavese (quel suo libro, gli altri suoi mi annoiano) ma me ne distacco assolutamente dalla sua presunzione di essere depositario di un messaggio universale incentrato su di lui. Gioca, @Tommybe. Gioca con noi. Sto giocando con voi, mi piace giocare con te.

Fante Scelto

Fante Scelto
Padawan
Padawan

Che poi, a dirla tutta, entrare nel mondo degli altri fa sempre paura. Perché non è il nostro.

Susanna

Susanna
Maestro Jedi
Maestro Jedi

@Tommybe ha scritto:Tutto bene, tutto giusto quello che dici, amico mio.
Ma I miei racconti sono cronaca, sono racconti veri e ci rimango malissimo quando qualcuno li boccia, perchè sono la vita. Ci sono argomenti più importanti, più validi di un canile, ma io racconto solo quello che conosco e quei canili improvvisati figli di stravagante generosità, esistono, lo giuro.
Il mio servizio militare che ho raccontato nello step precedente è stata l'esperienza più dura e estrema della mia vita. Hanno commentato che la mia lettera era troppo lunga, che non c'era equilibrio con le altre. Ero io a raccontare, le altre erano solo risposte ammantate di finto affetto, di gente che voleva fregarmi.
Ma perchè racconto questo. Qui si contano i punti, le virgole, gli accenti. Se ti spogli, se sei nudo. Nessuno se ne accorge.
Caro @Tommybe , penso che se tutti fossimo in grado di capire immediatasubito quando un racconto è "vita vissuta" per davvero o estrema bravura nel mettere nero su bianco emozioni e stati d'animo... non saremmo qui a scambiarci queste opinioni e questi pareri. Quando leggo un racconto e non conosco l'autore di persona o non so nulla della sua vita (come per tanti degli utenti DT) tutte le mie interpretazioni sono valide tanto quelle di un altro lettore: dipendono da tanti fattori. Dall'umore di quel giorno, dall'argomento trattato, anche dal fatto che il narratore/protagonista sia uomo o donna (che poi in tanti bellissimi racconti di questi step proprio non ci ho preso, tanto per dirne una), dal genere che non ti è congeniale, dallo stile che non rientra nei tuoi parametri.
Non si può neanche mettere un avviso ai naviganti: occhio gente questa è esperienza vera e non inventata. Tutti mettiamo nei nostri lavori qualcosa di personale: poco, tanto, tutto, ma non credo, onestamente, che si possa pretendere che questo passi immediatamente o che tutti abbiano l'estrema sensibilità di capirlo sempre e nell'immediato. Teniamo conto anche che abbiamo poco tempo per scrivere i racconti, limare, sistemare, far decantare e valutare l'insieme. Poco tempo anche per leggere, e rileggere.
Mettersi a nudo è molto difficile, c'è sempre un censore che ti impedisce di farlo al 100%, far comprendere che ti sei spogliato è altrettanto tosto. E penso che bisogna essere molto sicuri di volerlo fare, ma soprattutto di accettare che non tutti siano capaci di cogliere la tua importante confidenza.
E te lo dice una che in ogni racconto ci deve sempre trovare di tutto.
Non abbatterti: sei uno che ci crede, altrimenti non scriveresti, non ti metteresti in gioco, non ti spoglieresti metaforicamente, e forse neanche leggeresti.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan

To', hai la capacità, che pochi hanno, di raccontare attraverso immagini incisive, che arrivano dirette alle corde delle emozioni. 
E' vero, la punteggiatura e le altre cose evidenziate (che avrei segnalato anch'io se avessi partecipato allo step) non sono proprio a posto, ma a ciò si può rimediare facilmente, se si vuole. Invece, non si rimedia facilmente alla mancanza di stile o al non riuscire ad arrivare al lettore. A te queste cose non mancano, come non ti mancano la genuinità e la ricchezza di contenuti. 
Non mollare per delle cose secondarie.  Different Rooms - Quarto Step - Vincitori e classifiche - Pagina 3 1f618 


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

Ospite


Ospite

Non voglio rubare spazio e tempo ulteriore. Vi prego di passare a altri argomenti. Il mio è concluso.

Contenuto sponsorizzato



Torna in alto  Messaggio [Pagina 3 di 4]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.