Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

L'Io confinato

+3
Tommybe
Susanna
FraFree
7 partecipanti

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1L'Io confinato  Empty L'Io confinato Gio Ago 12, 2021 6:10 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
https://www.differentales.org/t639-un-plico-di-pagine-gialle

Evelina aveva reso la sua esistenza una landa: una distesa greve di abbandono.
Non era di carattere difficile, tutt'altro. Emanava dolcezza e profondità.
Eppure, aveva allontanato da sé qualsiasi essere.
Ma, prima ancora di isolare gli altri, aveva disabitato se stessa, prendendo le distanze da ciò che era ed era stata.
Credeva che quella tecnica di negazione potesse sollevarla. Come se, staccarsi dalla sua identità, le desse la possibilità di tenere lontano il dolore.
A volte, però, la solitudine diventava così pressante da schiacciarle corpo e mente e proprio in quei frangenti andava a rifugiarsi nella soffitta.
Apriva il vecchio baule e tirava fuori tutte le fotografie che conteneva. Osservava a lungo quelle immagini: Evelina al mare, in un campo di tulipani, da bambina con il vestito bianco a fiorellini amaranto, al parco sullo scivolo, al bar con le amiche, sul muretto col primo fidanzatino, alla stazione dei treni a salutare il compagno in partenza. Una andata senza ritorno. E tante altre istantanee di momenti belli e brutti.
Ogni foto aveva un fascino e una melodia peculiari.
I volti scandivano i ricordi. I ricordi scandivano il tempo. Il tempo alimentava il vuoto. Il vuoto rifletteva la solitudine.
Era sprofondata in un circolo vizioso. Inconsapevole.
La linea comune di quelle foto era il nome. Evelina.
E quei volti e quel nome sprigionavano, ogni volta, respiri ed emozioni: un sentire, che via via aveva anestetizzato, ma del quale cominciava a percepirne la mancanza.
Piccoli fermenti, evasi dalla memoria, la investivano dandole degli indizi sulla sua natura. Aveva bisogno di riappropriarsi dell'essenza, con l'intero bagaglio emotivo, per rivivere e colmare tutto quel vuoto, dentro e attorno.
E così fece, l'ultima volta che aprì il baule.
Respirò tutte le sensazioni esalate dalle vecchie foto e puntò verso la consapevolezza, per rinvenire l'Io confinato.



Ultima modifica di FraFree il Gio Ago 12, 2021 11:36 pm - modificato 3 volte.


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

2L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Gio Ago 12, 2021 10:01 pm

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
davvero un bel racconto: ricco di immagini, curato e semplice allo stesso tempo.
La solitudine è una compagna difficile da portare a braccetto, i ricordi sono sempre preziosi, ma purtroppo solo ricordi spesso. Le sensazioni si stemperano, non vorresti mai lasciare andare nulla di quanto hai vissuto intensamente, ma succede di esserci intrappolati dentro.
Brava


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

A FraFree garba questo messaggio

3L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Gio Ago 12, 2021 11:30 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@Susanna ha scritto:davvero un bel racconto: ricco di immagini, curato e semplice allo stesso tempo.
La solitudine è una compagna difficile da portare a braccetto, i ricordi sono sempre preziosi, ma purtroppo solo ricordi spesso. Le sensazioni si stemperano, non vorresti mai lasciare andare nulla di quanto hai vissuto intensamente, ma succede di esserci intrappolati dentro.
Brava
Grazie, Susanna, il tuo commento mi gratifica.   L'Io confinato  1f33c 
Sì, la solitudine è una compagna scomoda, ma bisogna imparare a conviverci, quando si insedia.  L'Io confinato  1f645


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

4L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Ven Ago 13, 2021 7:04 pm

Tommybe

Tommybe
Padawan
Padawan
Evelina si è dimenticata di sé.
Spero con tutto il cuore che non ci sia nulla di autobiografico in questo racconto.
E che Evelina si sia davvero ritrovata.
Abbraccione.

5L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Ven Ago 13, 2021 9:12 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@Tommybe ha scritto:Evelina si è dimenticata di sé.
Spero con tutto il cuore che non ci sia nulla di autobiografico in questo racconto.
E che Evelina si sia davvero ritrovata.
Abbraccione.
Grazie, To', soprattutto per l'abbraccione.
Evelina si è ritrovata, sì.
In parte, autobiografico lo è. Ho avuto dei momenti in cui mi sono persa.


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

6L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Ven Ago 13, 2021 10:39 pm

Tommybe

Tommybe
Padawan
Padawan
Scrivi molto bene, tanto bene da avermi angosciato.
Nel prossimo step, nella prossima stanza devi esserci.
Non tenere tutto per te.
Il tuo tesoro.

A digitoergosum e FraFree garba questo messaggio

7L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Ven Ago 13, 2021 10:48 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@Tommybe ha scritto:Scrivi molto bene, tanto bene da avermi angosciato.
Nel prossimo step, nella prossima stanza devi esserci.
Non tenere tutto per te.
Il tuo tesoro.
Grazie mille, To'.
Al prossimo step, cercherò di esserci. 😉


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

8L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Sab Ago 14, 2021 10:38 am

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
@FraFree ha scritto:
@Tommybe ha scritto:Scrivi molto bene, tanto bene da avermi angosciato.
Nel prossimo step, nella prossima stanza devi esserci.
Non tenere tutto per te.
Il tuo tesoro.
Grazie mille, To'.
Al prossimo step, cercherò di esserci. 😉
Frafre, devi esserci, non cercare di esserci! Mi piacerebbe davvero averti come coinquilina.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

A digitoergosum e FraFree garba questo messaggio

9L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Sab Ago 14, 2021 1:54 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@Susanna ha scritto:
@FraFree ha scritto:
@Tommybe ha scritto:Scrivi molto bene, tanto bene da avermi angosciato.
Nel prossimo step, nella prossima stanza devi esserci.
Non tenere tutto per te.
Il tuo tesoro.
Grazie mille, To'.
Al prossimo step, cercherò di esserci. 😉
Frafre, devi esserci, non cercare di esserci! Mi piacerebbe davvero averti come coinquilina.
Ok, grazie mille per la stima!


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

10L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Mer Ago 18, 2021 1:52 pm

Giancarlo Gravili

Giancarlo Gravili
Padawan
Padawan
Il luogo dove spesso ci rifuggiamo è nascosto in noi, come una stanza segreta esso è celato persino alla nostra essenza che lo cerca incessantemente.
Il ricapitolare l'istante vissuto rende vivi e farlo in un luogo che appare come il contenitore dell'essenza stessa agevola il tormento interiore.
Forse ci nutriamo attraverso la soffitta e gli scrigni contenitori di noi stessi e talmente lo facciamo bene che questo "cibo" produrrà quegli effetti benefici che solo l'introspezione dona.
Egoisti di noi stessi ripercorriamo incosciamente ogni tratto percorso fino al completo riappacificarsi con l'essenza vitale che ci forgia.
La soffitta deve esistere con ciò che contiene e ogni baule in essa celato è vita a cui attingere per rinascere in ogni istante ed essere qualitativamente quel momento unico e irripetibile. Piaciuto molto.


______________________________________________________
Le domande non sono mai invadenti, a volte lo sono le risposte...

A Susanna e FraFree garba questo messaggio

11L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Mer Ago 18, 2021 4:10 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@Giancarlo Gravili ha scritto:Il luogo dove spesso ci rifuggiamo è nascosto in noi, come una stanza segreta esso è celato persino alla nostra essenza che lo cerca incessantemente.
Il ricapitolare l'istante vissuto rende vivi e farlo in un luogo che appare come il contenitore dell'essenza stessa agevola il tormento interiore.
Forse ci nutriamo attraverso la soffitta e gli scrigni contenitori di noi stessi e talmente lo facciamo bene che questo "cibo" produrrà quegli effetti benefici che solo l'introspezione dona.
Egoisti di noi stessi ripercorriamo incosciamente ogni tratto percorso fino al completo riappacificarsi con l'essenza vitale che ci forgia.
La soffitta deve esistere con ciò che contiene e ogni baule in essa celato è vita a cui attingere per rinascere in ogni istante ed essere qualitativamente quel momento unico e irripetibile. Piaciuto molto.
Grazie mille, Giancarlo. Contenta che ti sia piaciuto.  L'Io confinato  1f60a


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

12L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Mer Ago 18, 2021 4:19 pm

Petunia

Petunia
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Un racconto nel quale appare evidente la tua capacità di scrivere poesie. Brava.


______________________________________________________
Divido tutti i lettori in due classi; coloro che leggono per ricordare e coloro che leggono per dimenticare.
(William Lyon Phelps)

A FraFree garba questo messaggio

13L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Mer Ago 18, 2021 4:25 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@Petunia ha scritto:Un racconto nel quale appare evidente la tua capacità di scrivere poesie. Brava.
Grazie mille, Petunia.  L'Io confinato  1f60a


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

A Petunia garba questo messaggio

14L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Mer Ago 25, 2021 11:46 pm

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
Ciao Francesca. Più ti leggo e più apprezzo lo stile, gli argomenti, la profondità. Anche l'eleganza. Dietro una riscoperta di sé stessa, della tua protagonista, ci sono delle fotografie. Ma non possono essere solamente queste. Dietro questo "recupero" ci sta l'elaborazione e il superamento del lutto autoimposto. Perché annullarsi è una scelta, decidere di tornare al mondo ne è un'altra. Sei brava. Sai gestire emozioni e scrittura. E concordo con gli altri che hanno commentato, ci occorri negli step. Vogliamo, ne abbiamo bisogno, leggere alcune cose così come le scrivi tu.

A FraFree garba questo messaggio

15L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Gio Ago 26, 2021 10:45 am

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
Grazie per tutto, Marcello. 🤗
Al prossimo step ci proverò, ma ho il limite della sintesi... Non so se riuscirò ad articolare almeno le battute minime. 😔


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

16L'Io confinato  Empty Stairway To Heaven Ven Ago 27, 2021 9:00 pm

Rasalgethi

Rasalgethi
Viandante
Viandante
Comincio con questo tuo piccolo racconto il mio nuovo percorso su DT. Chissà.
Scelta non casuale: ho letto Geyser, e il tuo modo di scrivere è accattivante. Inoltre adoro i racconti 'balistici', lancio veloce, ascesa ed esplosione.


Questa piccola storia è scritta elegantemente. Per la mia modesta opinione, dal punto di vista di scrittura pura non trovo nulla da eccepire. Coerente, ben scandita, ottimamente condotta. Un fiume lento e scorrevole. Due passi che per me rappresentano il "clou":

-I volti scandivano i ricordi. I ricordi scandivano il tempo. Il tempo alimentava il vuoto. Il vuoto rifletteva la solitudine.

-La linea comune di quelle foto era il nome. Evelina.
Ti faccio i miei complimenti, per quello che valgono.



Permettimi ora di rivolgerti qualche suggerimento. Sarò felice se tu vorrai fare altrettanto con i miei testi, per una crescita reciproca. Da lettore ad autrice, senza ombra di saccenteria, nè superbia: poi ci scambieremo i ruoli. Sono stanco di gatti che si strusciano a vicenda.



Questo fiume non ha rapide. C'è profondità, ma non sondata completamente. Soprattutto la chiusura non è all'altezza del resto: cos'è cambiato in realtà?

Ho avuto come l'impressione che l'ultima riga sia una ennesima foto da aggiungere alle altre. Manca il cambiamento di ritmo: secondo me, l'azione. Anche una qualsiasi, perfino banale. Non so: una luce che si accende?



Chiamarti Frafree sarà dura. Molto brava, davvero. A rileggerti.

A digitoergosum e FraFree garba questo messaggio

17L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Ven Ago 27, 2021 10:49 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@Rasalgethi ha scritto:Comincio con questo tuo piccolo racconto il mio nuovo percorso su DT. Chissà.
Scelta non casuale: ho letto Geyser, e il tuo modo di scrivere è accattivante. Inoltre adoro i racconti 'balistici', lancio veloce, ascesa ed esplosione.


Questa piccola storia è scritta elegantemente. Per la mia modesta opinione, dal punto di vista di scrittura pura non trovo nulla da eccepire. Coerente, ben scandita, ottimamente condotta. Un fiume lento e scorrevole. Due passi che per me rappresentano il "clou":

-I volti scandivano i ricordi. I ricordi scandivano il tempo. Il tempo alimentava il vuoto. Il vuoto rifletteva la solitudine.

-La linea comune di quelle foto era il nome. Evelina.
Ti faccio i miei complimenti, per quello che valgono.



Permettimi ora di rivolgerti qualche suggerimento. Sarò felice se tu vorrai fare altrettanto con i miei testi, per una crescita reciproca. Da lettore ad autrice, senza ombra di saccenteria, nè superbia: poi ci scambieremo i ruoli. Sono stanco di gatti che si strusciano a vicenda.



Questo fiume non ha rapide. C'è profondità, ma non sondata completamente. Soprattutto la chiusura non è all'altezza del resto: cos'è cambiato in realtà?

Ho avuto come l'impressione che l'ultima riga sia una ennesima foto da aggiungere alle altre. Manca il cambiamento di ritmo: secondo me, l'azione. Anche una qualsiasi, perfino banale. Non so: una luce che si accende?



Chiamarti Frafree sarà dura. Molto brava, davvero. A rileggerti.
Grazie per il passaggio e per l'apprezzamento, Rasal. 
Spero che il tuo ritorno non sia ballerino.  L'Io confinato  1f600 
Se vuoi, mi puoi chiamare solo Fra, è più comodo.  L'Io confinato  1f609 
Andando alle osservazioni sul racconto: sì, il ritmo non ha cambiamenti, ma mi è venuto così. Ciò che vive Evelina si chiama depressione e i ritmi di questo stato sono lenti (l'ho vissuta) anche quando si accende uno spiraglio. E lo spiraglio, spesso, viene dall'interno. Evelina ha solo capito che per uscire da quel circolo vizioso deve guardarsi dentro e fare emergere le sue risorse.  
Comunque, voglio provare a fare qualche cambiamento, a insere qualche azione scrollante, vedo come viene fuori. 
Di nuovo, grazie.


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

A digitoergosum garba questo messaggio

18L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Ven Ago 27, 2021 10:57 pm

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
Vorrei, senza arte, far comprendere cosa significhi l'incontro tra belle penne. E siccome non ne sono in grado ci rinuncio. Mi ricorda questo splendido dialogo le lettere di Quasimodo con Sibilla Aleramo. Semplicemente "stima" a Francesca e "Rasalgethi". E, a proposito, secondo te "Rasalgethi", sarà semplice chiamarti "Rasalgethi"? Che bello chiamarti col tuo nome, che conosco. 🤗

A FraFree garba questo messaggio

19L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Ven Ago 27, 2021 11:43 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@digitoergosum ha scritto:Vorrei, senza arte, far comprendere cosa significhi l'incontro tra belle penne. E siccome non ne sono in grado ci rinuncio. Mi ricorda questo splendido dialogo le lettere di Quasimodo con Sibilla Aleramo. Semplicemente "stima" a Francesca e "Rasalgethi". E, a proposito, secondo te "Rasalgethi", sarà semplice chiamarti "Rasalgethi"? Che bello chiamarti col tuo nome, che conosco. 🤗
Grazie, la stima è reciproca.


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

20L'Io confinato  Empty Frafree Sab Ago 28, 2021 9:09 am

Rasalgethi

Rasalgethi
Viandante
Viandante
Non c'è problema, Frafree. In merito al mio andamento ballerino, non saprei dirti molto, se non che mi piace il ritmo.

Molti anni fa ho letto un libro: "Il Male Oscuro" di Giuseppe Berto. Un romanzo splendido, di cui sento parlare poco, il cui titolo ha regalato un'immagine a una piaga terribile del nostro secolo. Anzi, della nostra specie, poichè sono convinto che il 'male oscuro' ci accompagna dagli albori dell'umanità.

Ci sono altri due miei testi già presenti su questa mia piattaforma, li ho citati nel forum di benvenuto, non li ripeto qui perchè non vorrei incappare nelle maglie del regolamento. Mi appresto a pubblicarne presto un altro, forse attaccabile, forse sfuggente. Preferisco 'attaccabile' per le ragioni di cui accennavo nel mio commento iniziale. E' un invito? No, ovviamente. Ovviamente...


A FraFree garba questo messaggio

21L'Io confinato  Empty La testa Sab Ago 28, 2021 9:22 am

Rasalgethi

Rasalgethi
Viandante
Viandante
@digitoergosum ha scritto:Vorrei, senza arte, far comprendere cosa significhi l'incontro tra belle penne. E siccome non ne sono in grado ci rinuncio. Mi ricorda questo splendido dialogo le lettere di Quasimodo con Sibilla Aleramo. Semplicemente "stima" a Francesca e "Rasalgethi". E, a proposito, secondo te "Rasalgethi", sarà semplice chiamarti "Rasalgethi"? Che bello chiamarti col tuo nome, che conosco. 🤗
Caro Digito, che dire? Sono cosciente della responsabilità di aver scelto uno pseudonimo tanto importante, il nome di una stella, multipla peraltro com'è uso altrove.
Immagino che la pronuncia nella lingua madre debba essere splendida. E non potendo disporre di un qualcosa che mio non è, qualsiasi abbreviazione è ammessa, perfino staccare la testa dall'inginocchiato.
E' vero, il mio nome proprio è proprio (!) bello, oggettivamente credo.E anche di questo non ho alcun merito...
Grazie Digito. Mi attendo tue recensioni taglienti, possibilmente al veleno. Diamo una smossa a questa calma piatta.

A digitoergosum e FraFree garba questo messaggio

22L'Io confinato  Empty Re: L'Io confinato Sab Ago 28, 2021 10:03 am

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@Rasalgethi ha scritto:
Non c'è problema, Frafree. In merito al mio andamento ballerino, non saprei dirti molto, se non che mi piace il ritmo.

Molti anni fa ho letto un libro: "Il Male Oscuro" di Giuseppe Berto. Un romanzo splendido, di cui sento parlare poco, il cui titolo ha regalato un'immagine a una piaga terribile del nostro secolo. Anzi, della nostra specie, poichè sono convinto che il 'male oscuro' ci accompagna dagli albori dell'umanità.

Ci sono altri due miei testi già presenti su questa mia piattaforma, li ho citati nel forum di benvenuto, non li ripeto qui perchè non vorrei incappare nelle maglie del regolamento. Mi appresto a pubblicarne presto un altro, forse attaccabile, forse sfuggente. Preferisco 'attaccabile' per le ragioni di cui accennavo nel mio commento iniziale. E' un invito? No, ovviamente. Ovviamente...


Quel libro l'ho letto anch'io. Credo che la depressione ormai faccia parte del bagaglio genetico di quasi tutti. Passerò volentieri dalle tue parti. Mi piace come scrivi.


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.