Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi

Ultimi argomenti attivi
EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 7 - L'ANTICAMERA
Il settimo step è partito!
C'è tempo fino al 31 Maggio per commentare tutti i racconti.

Non sei connesso Connettiti o registrati

Kimama

+21
Fante Scelto
Resdei
CharAznable
gipoviani
Susanna
miichiiiiiiiiiii
Asbottino
vivonic
gdiluna
Danilo Nucci
paluca66
digitoergosum
Byron.RN
FedericoChiesa
Antonio Borghesi
ImaGiraffe
Arianna 2016
Arunachala
Akimizu
Petunia
Different Staff
25 partecipanti

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 2]

26Kimama - Pagina 2 Empty Re: Kimama Gio Lug 01, 2021 9:37 pm

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

Mi trovo totalmente d'accordo con [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] .
I personaggi hanno (avrebbero) una grandissima potenza, ma le incursione del narratore, gli info dump e i cambi di pdv li indeboliscono, e questo è davvero un peccato.
Snellirei le descrizioni e mi concentrerei sui dialoghi, cercando di fornire le indicazioni sul passato in maniera meno "spiegone" e più "casualità" (non dico che sia semplice, non lo è, ma renderebbe la lettura molto più fluida). Devi fidarti dei tuoi personaggi ma devi fidarti anche dei tuoi lettori. I lettori non hanno bisogno di sapere tutto, hanno bisogno di sapere quello che serve a entrare nel tuo racconto. Il resto è superfluo.
Trovo che il tuo racconto abbia grande potenzialità ma così com'è adesso non riesce a convincermi.
Ele

27Kimama - Pagina 2 Empty Re: Kimama Lun Lug 19, 2021 3:03 am

caipiroska

caipiroska
Padawan
Padawan

Mi aggrego al coro di chi sostiene che Kimama sia, con ogni probabilità, il personaggio femminile più potente dell'intero step: misteriosa, sensuale e con una gran sete di vendetta.
Innamorarsi di lei è facile, perchè il suo passato rimane indelebile nel cuore del lettore, ma le sfaccettature della sua profonda personalità rimangono un pò in ombra nel testo.
Di questo mi sono chiesta il motivo, perchè davvero Kimama, a mio avviso, meritava di più.
La mia percezione mi porta a riflettere sul testo e su come è stato strutturato: nella parte iniziale leggiamo la storia delle preoccupazioni di George Milton nei confronti di Gun.
Poi arriva Kimama e uccide Gun.
E io non ho capito il perchè...
Kimama brama di avere Gun che probabilmente è uno dei suoi aguzzini, quindi, mi chiedo, a cosa serve l'introduzione su Milton? Narrare i vari perchè dei personaggi ha appesantito il testo di spiegazioni che tolgono qualcosa al racconto: in alcuni punti tutto diventa un pò didascalico, perde appeal, smorza l'intensità della narrazione che un personaggio come Kimama invece dovrebbe esaltare. A questo punto, mi chiedo, la figura di Milton è necessaria?
Gun evade, Kimama lo insegue e lo uccide ( il banchiere lo infilavi in un altro contesto...).
Inoltre ho notato una sottile differenza tra la prima parte e dove agisce Kimama: in quest'ultima c'è più passione, più cuore (e infatti la tua protagonista è rimasta impressa a molti!), mentre inizialmente, braccato dalla necessità i dare informazioni, la scrittura risulta più asciutta e poco partecipata: questo ti porta a usare molti aggettivi e introdurre frasi a effetto che non sono sufficienti a creare l'atmosfera adatta a sottolineare l'intensità del personaggio.
Ci sono altre cose molto interessanti che purtroppo rimangono ai margini della storia come la probabile storia d'amore tra Kimama e Virgil e la sottile sfumatura soprannaturale (sempre apprezzatissima!) che hai dato alla protagonista durante il duello (anche la cavalcata finale risulta un pò frettolosa...).
Credo in definitiva che per tutte le idee che volevi mettere nel testo il limite di battute abbia giocato un ruolo determinante: per questo dico che la parte di Milton poteva essere sacrificabile (e di conseguenza anche la chiacchierata con Johnson...) per dare il giusto spazio all'enigmatica Kimama e al fuoco della vendetta che le brucia l'anima.
Un testo denso di personaggi e situazioni che, causa limite imposto, non hanno il giusto spazio che si meritano: una grande storia con dei personaggi veramente interessanti racchiusa in uno spazio che non è il suo.
(Johnny Falena è un nome bellissimo!).

Torna in alto  Messaggio [Pagina 2 di 2]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.