Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

La fiamma del desiderio

3 partecipanti

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1La fiamma del desiderio Empty La fiamma del desiderio Mer Mag 05, 2021 6:31 am

Ospite


Ospite
Sentendo montare il brusio della folla raccolse le forze e si sollevò per guardare attraverso le sbarre della grata. Sparuti gruppi composti da uomini e donne, giovani e vecchi vociavano animatamente, circondati da bambini che si rincorrevano gli uni con gli altri. Sullo sfondo, non troppo lontano, una catasta di legna - oscuro presagio dell'imminente destino che le era stato riservato - dominava solitaria la scena.
Fu sopraffatta dalla debolezza e d'improvviso si trovò distesa sul pavimento, le mani chiuse a pugno che stringevano fili di paglia sparsi. Si raggomitolò su sé stessa come un feto nel grembo materno, sforzandosi di piangere. Ma non vi riuscì e stette in quella posizione per un tempo che le sembrò interminabile. Infine, levatasi su un fianco si trascinò lentamente verso il muro di pietra fredda e umida, per poggiarvisi di spalle. I suoi occhi, ormai avvezzi alla perenne oscurità, fissarono lungamente il vuoto poi scivolarono giù, vinti da una muta disperazione. Guardò le gambe deboli ed emaciate e una ventata di ricordi la riportò in un tempo lontano, quando perle di ogni colore, ornamenti preziosi della sua già immensa bellezza, le cingevano il collo sottile su vestiti di stoffe pregiate che nascondevano una pelle giovane, profumata. Non c'era uomo che non si fosse voltato a guardarla con occhi arsi dalla fiamma del desiderio, quel fuoco la cui luce, così calda e particolare, era divenuta per lei indispensabile.
Con un gesto delicato si accarezzò i capelli. Ne afferrò una ciocca e la portò all'altezza degli occhi osservandola come se fosse la prima volta, poi lentamente si alzò e, con sforzo quasi sovrumano, tornò a guardare di nuovo attraverso la grata. La gente fuori si era disposta su due file, una di fronte all’altra lungo il breve percorso che, dal ponte del castello, avrebbe condotto la condannata all'orribile rogo. Le rughe le solcarono la fronte mentre si immaginava trascinata in catene, vestita solo di un panno bianco, lacero e consunto, tra gli sguardi morbosi che l'avevano vista, una volta, giovane e bella. La folla l’avrebbe indegnamente umiliata sfogando i più repressi e ignobili istinti, ancor più accesi dalla brama di godere del disumano spettacolo finale.
Ma lei non pensava al dolore né temeva gli immeritati insulti. Mille torture non l’avrebbero fiaccata né mille morti davvero uccisa. Ciò che sentiva capace di trafiggerle mortalmente l’anima era l’ultimo, pauroso trascinarsi sul sentiero di sassi e polvere sotto quegli occhi. E le lacrime sgorgarono improvvise, mentre passi pesanti si avvicinavano alla grande porta di legno umida e incrostata.


https://www.differentales.org/t370-the-nightflyer#6507:

2La fiamma del desiderio Empty Re: La fiamma del desiderio Mer Mag 05, 2021 7:17 am

Petunia

Petunia
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Ciao  @Rasalgethi

un “mini” intenso. Poni il focus sulle sensazioni di una donna condannata al rogo e ci fai vedere uno spaccato di vita di altri tempi. 
La scrittura è curata e scorrevole e la storia cattura.
Hai scelto un narratore esterno e il passato remoto e questo, a mio parere,  toglie un po’ di pathos perché lascia il lettore spettatore della scena e non lo fa entrare completamente in empatia col personaggio. 
Non ci racconti nulla dei motivi che hanno portato alla condanna. Ho pensato che potesse essere una donna accusata di stregoneria ma la descrizione degli abiti che indossava prima del carcere non combina molto. Una prostituta? Non mi pare un reato da rogo. Una sovversiva? Mi sarei aspettata un altro tipo di morte.
Il tutto appare come il brano estratto da un lavoro più lungo e che sarei curiosa di leggere. 
Comunque complimenti e grazie per questa lettura che mi ha fatto pensare. Like a Star @ heaven


______________________________________________________
Divido tutti i lettori in due classi; coloro che leggono per ricordare e coloro che leggono per dimenticare.
(William Lyon Phelps)

3La fiamma del desiderio Empty Re: La fiamma del desiderio Mer Mag 05, 2021 7:40 am

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
Ciao Rasal. Mi piace il non raccontato. Mi piace anche il raccontato, qui. Una nobile, che se fosse decapitata mi porterebbe subito alla rivoluzione francese, caduta in disgrazia. Forse un amore sbagliato. Forse una manovra di corte. Ma sta per morire e vive piena l'umiliazione. Bel racconto.

4La fiamma del desiderio Empty Re: La fiamma del desiderio Mer Mag 05, 2021 9:08 am

Ospite


Ospite
@Petunia ha scritto:Ciao  @Rasalgethi

un “mini” intenso. Poni il focus sulle sensazioni di una donna condannata al rogo e ci fai vedere uno spaccato di vita di altri tempi. 
La scrittura è curata e scorrevole e la storia cattura.
Hai scelto un narratore esterno e il passato remoto e questo, a mio parere,  toglie un po’ di pathos perché lascia il lettore spettatore della scena e non lo fa entrare completamente in empatia col personaggio. 
Non ci racconti nulla dei motivi che hanno portato alla condanna. Ho pensato che potesse essere una donna accusata di stregoneria ma la descrizione degli abiti che indossava prima del carcere non combina molto. Una prostituta? Non mi pare un reato da rogo. Una sovversiva? Mi sarei aspettata un altro tipo di morte.
Il tutto appare come il brano estratto da un lavoro più lungo e che sarei curiosa di leggere. 
Comunque complimenti e grazie per questa lettura che mi ha fatto pensare. Like a Star @ heaven
Buongiorno Petunia. Contento del tuo apprezzamento. I "mini", come simpaticamente li definisci tu, sono i miei "maxi". Voglio dire che la mia indole narrativa è questa. Io gli ho dato un altro nomignolo a questo mio genere preferito: racconti balistici. Lancio non annunciato, rapida salita ed esplosione. Le prime due fasi sono assicurate, mentre per l'esplosione... magari è il piccolo "flop" di un palloncino. 
Molto interessante la tua osservazione sul "punto di vista". Un'idea da annotare sicuramente. Grazie dell'attenzione.

5La fiamma del desiderio Empty Re: La fiamma del desiderio Mer Mag 05, 2021 9:13 am

Ospite


Ospite
@digitoergosum ha scritto:Ciao Rasal. Mi piace il non raccontato. Mi piace anche il raccontato, qui. Una nobile, che se fosse decapitata mi porterebbe subito alla rivoluzione francese, caduta in disgrazia. Forse un amore sbagliato. Forse una manovra di corte. Ma sta per morire e vive piena l'umiliazione. Bel racconto.
Grazie DeS! È vero, riuscire a cogliere l'attimo fuggente implica una visuale strettissima, focalizzata sul "dentro". La tua sequenza di ... forse... mi riesce a dare la netta sensazione di una ricerca. E un pizzico di genuina soddisfazione.

6La fiamma del desiderio Empty Re: La fiamma del desiderio Sab Mag 08, 2021 10:21 am

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Questi sono i racconti che mi piacciono: le descrizioni accurate che ti porgono il protagonista e la storia nello stesso attimo, il protagonista che ti accompagna fino alla fine e poi ti lascia andare.
Il suo ruolo è finito: quello che manca  (ad esempio le ragioni della condanna come ha indicato @Petunia, il lettore se lo può costruire, ma potrebbe non essere così importante.
Bravo.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

7La fiamma del desiderio Empty La fiamma del desiderio Sab Mag 08, 2021 11:12 am

Ospite


Ospite
@Susanna ha scritto:Questi sono i racconti che mi piacciono: le descrizioni accurate che ti porgono il protagonista e la storia nello stesso attimo, il protagonista che ti accompagna fino alla fine e poi ti lascia andare.
Il suo ruolo è finito: quello che manca  (ad esempio le ragioni della condanna come ha indicato @Petunia, il lettore se lo può costruire, ma potrebbe non essere così importante.
Bravo.

Buongiorno Susanna. Grazie della tua attenzione e delle belle parole.
Nei miei racconti "balistici" tutto si gioca sull'intensità. Sono sempre stato affascinato dalla potenza delle novelle brevi, che tengono inchiodato il lettore per quei pochi attimi di lettura: un vero e proprio ostaggio. Mi rendo conto di puntare in alto, spero non sia superbia la mia ma non voglio rinunciare a crederci e lavoro con il massimo impegno per questo risultato. Il che non esclude il famoso "flop".
Non so se, in questo caso, l'effetto sia stato conseguito però il fatto che ti sia piaciuto mi appaga già notevolmente. Grazie ancora.

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.