Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi

Ultimi argomenti attivi
» Come ti chiami?
Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 EmptyOggi alle 1:08 am Da caipiroska

» L'ottava nota - Sinfonia per orme sole
Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 EmptyOggi alle 12:39 am Da caipiroska

» L'oro di Mac
Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 EmptyIeri alle 11:50 pm Da Arianna 2016

» Ricordati di coprirti bene
Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 EmptyIeri alle 5:41 pm Da Susanna

» Monica degli Zomegni
Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 EmptyIeri alle 3:48 pm Da Asbottino

» La guerra dentro
Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 EmptyIeri alle 3:00 pm Da tommybe

» Del delirio d'onnipotenza e della fraternità
Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 EmptyIeri alle 12:56 am Da Arianna 2016

» Un viaggio indimenticabile
Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 EmptyLun Mag 23, 2022 10:15 am Da Mac

» Quiete
Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 EmptyDom Mag 22, 2022 9:32 pm Da Arunachala

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 7 - L'ANTICAMERA
Il settimo step è partito!
C'è tempo fino al 31 Maggio per commentare tutti i racconti.

Non sei connesso Connettiti o registrati

Il vecchio, il sogno e il vulcano

+26
Molli Redigano
Asbottino
Hellionor
caipiroska
SisypheMalheureux
vivonic
Arunachala
CharAznable
gemma vitali
Byron.RN
ImaGiraffe
digitoergosum
Fante Scelto
paluca66
Danilo Nucci
Susanna
Yoghi69
The Raven
Resdei
gdiluna
mirella
Antonio Borghesi
Petunia
The fallen
Arianna 2016
Different Staff
30 partecipanti

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 2]

26Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 Empty Re: Il vecchio, il sogno e il vulcano Dom Apr 25, 2021 11:32 am

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

Una ultima lezione ai suoi allievi con il cuore aperto. Aperto per come lo si può aprire nel 79 d.c. ovviamente. 
Asclepio da gli ultimi suggerimenti ai suoi allievi, raccontandosi senza veli.
Ho apprezzato il registro narrativo, calatissimo nel periodo, e la grande preparazione che serpeggia in tutto il testo. Una sorta di discorso di commiato di un uomo che intuisce che non tornerà vivo dal suo ultimo viaggio. Del muro di parole te ne hanno già dette tante ma anche io ritengo che sia altamente funzionale al testo che hai voluto presentare. Un testo per i suoi allievi che di certo non si farebbero scoraggiare dal muro di parole (specialmente per l'epoca, ribadisco).
Penso che ci sia una grande sapienza sia nel testo che nel modo di presentarlo. Questo commiato richiede attenzione e concentrazione, richiede fede in colui che pronuncia le parole. 
Un gran lavoro, complimenti.
Ele

27Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 Empty Re: Il vecchio, il sogno e il vulcano Lun Apr 26, 2021 5:05 pm

Asbottino

Asbottino
Padawan
Padawan

Dico la mia sulla questione del muro. Perché anche io sono tra quelli che all'esordio su SPS ha ricevuto la sua buona dose di critiche sul muro e che da allora ha imparato a farci una grande attenzione, specie nei racconti. Detto questo ultimamente la mia scrittura ha un po' rotto gli argini e mi rendo conto sempre di più che in certe situazioni, vuoi per il tipo di storia che stai raccontando o per il mood che vuoi mettere sulla pagina, il muro è quasi una necessità. Serve a te mentre stai scrivendo e, una volta che lo tiri su, pensi che possa servire anche al lettore. Non è una mancanza di attenzione o di rispetto. Non è nemmeno una sfida per fare selezione. Penso sia un mezzo e, se usato in modo efficace, diventa un veicolo di emozioni molto efficace. Venendo al racconto è sicuramente uno di quei casi in cui il muro è assolutamente giustificato, ben gestito e nel suo "essere muro" offre comunque diversi appigli, quasi delle sporgenze che il lettore può usare per scalarlo senza problemi. Forse in certi momenti diventa un po' troppo didascalico, ma ha anche tanti spunti di riflessione di una certa profondità e momenti emozionali. Insomma un lavoro molto completo, molto curato, assolutamente da tenere in considerazione (ma solo soltanto al sesto racconto).

28Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 Empty Re: Il vecchio, il sogno e il vulcano Gio Apr 29, 2021 12:09 pm

Molli Redigano

Molli Redigano
Padawan
Padawan

Se avessi letto, "ascoltato", questo testo in versione audiolibro, aldilà di non aver goduto del piacere della lettura, avrei detto: gran bel lavoro. Avrei ascoltato una vera lezione da cui imparare tante cose, nozioni ed esperienze di vita. L'ultima lezione sotto forma di commiato di un insegnante di fronte ai propri amati studenti. Però, con piacere, l'ho letto veramente e non posso negare quanto il "muro di parole", benché funzionale alla lezione, mi abbia dato fastidio. Questioni personali, ovviamente. 

Se m'immagino un po' che persona è stato il tuo Asclepio, mi viene in mente un uomo talmente innamorato del sapere da averci dedicato tutta la vita, non solo attraverso l'apprendimento ma anche attraverso la condivisione con gli altri, in primis i suoi studenti. Ecco dunque che penso ancora: nonostante fosse l'ultima, non credo che sia stata la più bella lezione di Asclepio. E credo che questo sia dovuto proprio al fatto che fosse l'ultima, poiché, è naturale, parla anche di sentimenti e ruota intorno alla domanda: cosa rimarrà? 

Non voglio criticare la scelta narrativa dell'aut, ci mancherebbe, ma il personaggio è affascinante e, sensazione mia, avrei preferito ascoltarlo, come dire, in condizioni migliori. 

Ho intuito tra le righe che la malattia di Asclepio possa essere l'Alzheimer, anche se all'epoca non si conosceva ancora. 

Veniamo ai paletti: la camera da letto è decisamente in ombra, appena accennata. La scena principale, la lezione, si svolge poi in giardino. Non ritengo sia soddisfatto il paletto principale, ok il giardino, ok Alessandia e il 79 d.c. Lo scriba / pittore c'è giusto perché ci deve essere. Genere. Monologo, senza dubbio, almeno per me.

La scrittura è buona anche se si fa fatica a capirlo nell'immediato, proprio per come si presenta graficamente. Il lettore deve scavare un po' prima che emerga, questo testo necessita di una media di numero di letture più alto rispetto al normale. 

Anch'io credo che la datazione iniziale sia superflua.

In definitiva, un testo discreto che non mi ha particolarmente colpito.


______________________________________________________
Branzagot senz'onma.

Cit e Bastard [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]!

29Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 Empty Re: Il vecchio, il sogno e il vulcano Sab Mag 01, 2021 8:47 pm

Achillu

Achillu
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Ciao Aut-

Se scrivi "9° giorno prima delle calende di Settembre" allora dovresti scrivere la data a.U.c. corrispondente a 79 d.C.
Hai voluto presentare il racconto come un muro di parole. Scelta coraggiosa che però è più adatta a un flusso di coscienza piuttosto che a un monologo. In questo caso si tratta proprio di un monologo declamato, quindi non può essere un flusso di coscienza. Nonostante il muro di parole mi sono inceppato solo a "ricchi di pennacchi di fumo" dove invece intendevi "ricco".
Per tutto il monologo il narratore si rivolge ai suoi allievi, salvo poi inspiegabilmente dedicare due proposizioni in seconda persona singolare allo scriba: "Sono certo che la tua arte troverà una buona strada. Diventerai famoso come chi ha dipinto le pareti di casa mia, con scene delle guerre del grande Filippo e del suo più magnus figlio" Cosa particolarmente strana, anche perché all'inizio lo aveva dipinto come "un estraneo, uno scriba di contorno. [...] Vi chiedo di non dargli peso." Insomma è un cambiamento di prospettiva alquanto strano.
Alla fine della lettura mi chiedo: ma... la camera da letto? Il racconto si svolge in un "hortus" quindi un giardino e, per quanto il narratore si dichiari allettato, non si trova in camera da letto.
Per essere l'ultima lezione di un povero vecchio, secondo me ci sono troppe cose soprattutto di storia. Delle quali comunque ti ringrazio, perché dimostrano che hai studiato a lungo prima di scrivere il racconto.
Mi sarei aspettato più veemenza contro il "furto" da parte di Plinio, ma poi avrebbe contrastato con il riavvicinamento; forse allora andava introdotto tipo "vi aspetterete che..." nella prima parte.
La parte che mi è piaciuta di più è quella in cui il narratore si racconta come medico e amico di Vespasiano, sembra molto più partecipata rispetto al resto.
Il genere c'è: monologo. Il luogo pure: Alessandria + giardino. Il tempo poteva essere dedotto dall'anno della morte di Vespasiano, evitando lo svarione iniziale. La camera da letto non c'è. I personaggi: chi parla è un medico, non un infermiere; il disegnatore c'è, ma è marginale.

Grazie e alla prossima.



Ultima modifica di Achillu il Dom Mag 02, 2021 9:58 am - modificato 1 volta. (Motivazione : aggiunto un commento sui personaggi)

https://linktr.ee/Achillu

30Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 Empty Re: Il vecchio, il sogno e il vulcano Lun Mag 03, 2021 11:24 am

Akimizu

Akimizu
Padawan
Padawan

Che lavorone dietro questo testo. Non posso che farti i complimenti. Ho avuto piacere nel leggerlo, non provo mai fastidio nel nozionismo quando non è fine a se stesso. E qui non lo è, perché l'amore per il sapere e soprattutto per la divulgazione, sono l'anima di Asclepio. Sono parte integrante del personaggio e quindi funzionali a raccontarcelo. Ho inquadrato in questo ambito anche le esagerazioni, che in un altro contesto avrei tacciato di infodump, perché in effetti parla di un sacco di cose che i suoi studenti, ai quali si rivolge, conoscono bene, ma che ci stanno nella bocca di un vecchio maestro malato che è cosciente di essere all'ultima lezione. Ottima la grammatica e anche lo stile, che si è adeguato al personaggio, ha preso la sua voce. Complimenti.

31Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 Empty Re: Il vecchio, il sogno e il vulcano Lun Mag 03, 2021 12:09 pm

miichiiiiiiiiiii

miichiiiiiiiiiii
Younglings
Younglings

Il titolo mi pare la parodia del film "Il buono, il brutto e il cattivo", non mi attrae particolarmente; riguardo i paletti ci siamo, anche se la trama è un po' pesante a gusto mio, ma è scritto proprio bene, senza errori, se non sbaglio.
Il monologo, inteso proprio come genere, appunto per la pesantezza stessa si perde in una narrazione e quindi hai toccato il genere senza incentrarlo al 100%.

Ti consiglio di essere più intenso senza perderti in tante parole e rallentare il ritmo.
Comunque complimenti per la forma! Smile

32Il vecchio, il sogno e il vulcano - Pagina 2 Empty Re: Il vecchio, il sogno e il vulcano Mer Mag 05, 2021 8:18 pm

Midgardsormr

Midgardsormr
Younglings
Younglings

Grazie di aver espresso le vostre opinioni!

Partiamo subito da una cosa che mi ha colpito, ovvero un possibile riferimento a Steve Jobs; no, non mi sono ispirato a lui, nemmeno alle sue parole.
La realtà è che la sera prima di iniziare a scrivere, avevo rivisto Alessandro Magno e il mio Asclepio, è la traduzione in parole di Sir. Hopkins nei panni di Tolomeo nel film.

Mi spiace avervi messo in difficoltà con il muro di parole, ma è ciò che mi sono preposto di fare scegliendolo (come qualcuno ha accennato) poiché la mia visione di monologo è, o meglio era, questa.

Vorrei anche spezzare una lancia (in mio favore) sul fatto che qursto racconto a me non pare grigio, basta guardare e vedere i colori del porto di Alessandria, i colori del terrazzo con i suoi fiori etc etc.

Asclepio è più o meno come lo ha descritto Helionor, vicino ma distaccato. Dopotutto siamo in un epoca particolare, e vedere un maestro abbracciare discepoli non era così comune.

Volevo fare intravedere l'anima di un uomo votato al lavoro, con le sue paure e i suoi sogni, in qualche caso credo di esserci riuscito. Con i suoi insegnamenti, mi ha accompagnato ai vostri nei commenti e io non posso che essergli grato.

Grazie a tutti e alla prossima!


______________________________________________________
Valar Morghulis. Valar Dohaeris.

Tutti devono morire. Tutti devono servire.

Contenuto sponsorizzato



Torna in alto  Messaggio [Pagina 2 di 2]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Argomenti simili

-

» Il sogno del Buio

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.