Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

Glauco

+25
vivonic
The fallen
Asbottino
Arunachala
CharAznable
Arianna 2016
Resdei
Molli Redigano
gdiluna
gemma vitali
digitoergosum
Yoghi69
miichiiiiiiiiiii
Danilo Nucci
paluca66
ImaGiraffe
Susanna
mirella
SisypheMalheureux
caipiroska
Antonio Borghesi
Fante Scelto
Petunia
Byron.RN
Different Staff
29 partecipanti

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 2]

1Glauco - Pagina 2 Empty Glauco Mer Apr 07, 2021 9:14 pm

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin
Promemoria primo messaggio :

Demetrio scosta il paravento e grida: «Ah! Chi sei?»
Sento la voce di Andrea: «Io sono Gla… Glauco!»
Demetrio fa un passo di lato e mi libera la visuale: oh, Iside! Andrea si è rivestito con il mio peplo celeste.
«Glauco?» lo incalza Demetrio. «Figlio di…»
«Ma come ti perme…» si interrompe. Poi, con voce affettata: «Oh, ma certo. Mia madre è una gran pe… peripatetica.»
Mi vede che gli faccio cenno di no dal letto.
Enfatizza: «Era una peripatetica. Poi incontrò un so… sommo sacerdote.»
Demetrio lo guarda perplesso. «Un sommo sacerdote?»
«Sì. Nel pro… pronao.»
Demetrio insiste: «E dimmi, Glauco: cosa ci facevano una peripatetica e un sommo sacerdote nel pronao?»
Stavolta mi intrometto: «Suvvia; a chi vuoi che interessi una cosa del genere?»
«A me interessa.»
«È una bellissima sto … storia!» fa eco Andrea e inizia a fissarmi.
Iside, ti prego: dammi la forza. «An… Glauco! Tu non sei qui per raccontare storie, vero?» Gli faccio cenno di venire al dunque.
«Giusto! Infatti io sono Gla… Glauco!»
«Figlio di?» chiede Demetrio.
Gli faccio un cenno labiale: “Poseidone”, nella speranza che lo colga.
«Pe… Persefone.»
Mi metto le mani sul viso.
«Berenice, a te risulta che la moglie di Ade abbia generato un figlio con un mortale fingendosi una peripatetica?» Per mia fortuna non stacca gli occhi da Andrea.
«Avevo letto qualcosa del genere su Rosetta Duemila.» dico, incrociando le dita.
«Ma non dare retta a quei chiacchiericci da quattro once! Forse c’è scritto qualcosa sulle stele ufficiali?»
«Tesoro, in questo periodo i notiziari parlano solo della morte del faraone Flavio Vespasiano e della consacrazione di Tito Flavio.»
Demetrio si volta verso di me. «Per Zeus! È morto Vespasiano?»
Lo guardo male. «Ma dove vivi, nel deserto di Cirene, che non sai la notizia della settimana?»
«Sì, infatti intendo dire: per Zeus! È morto Vespasiano! Ma sai, quasi non me ne sono reso conto, visto che faccio un sacco di turni all’ospedale.»
Scuoto la testa. «Eh, lo vedo che non sei mai a casa.»
«Mia cara, ma tu non sai che mi tocca fare. In questo periodo gira uno strano malessere che si manifesta con un forte prurito sulla testa.»
«E ne so… soffri anche tu?»
Andrea ha ragione: e chissà quanta altra gente?
«Che Zeus me ne scampi! È una grossa sofferenza e nessuna medicina tradizionale sembra funzionare. Per fortuna i medici hanno trovato una cura sperimentale.»
«E in che co… cosa consiste?» Ma perché non se n’è stato zitto? Io non sarei così curiosa di scoprirlo.
«Si prende una cannula e la si infila nell’ano del paziente, poi ci si soffia delicatamente dentro.»
Non riesco a trattenere il disgusto: «Che schifo! Ma funziona?»
«Ancora no; però questa attività mi tiene occupato in ospedale, sempre.»
«Qua… quasi sempre.» si intromette Andrea.
«E tu che ne sai?» chiede Demetrio.
«Pe… perché…» esita.
«Perché è Glauco, no?» rispondo io.
«E ce… certo.»
«Già, ovvio. Però adesso io vorrei sapere cosa ci fa un semidio balbuziente nella camera da letto di mia moglie, visto che io sono un comune mortale e non ho il dono della veggenza.»
«Passavo di qui pe… per caso.»
Demetrio lo guarda con sospetto. «Lo so, a voi semidei, che cosa passa per la testa quando vedete una bella donna. Cosa credi, che io sia stupido?»
Forse un pochino, ma me lo tengo per me.
«Ma in verità tua moglie non l’ho mai nemmeno vi… vista prima.»
«E allora che ci facevi qui, a casa nostra?»
«Ce… cercavo…» Ci manca solo che rimanga senza parole.
«Allora? Racconta, Glauco!»
«Certo, volentieri. Se vuoi, conosco una bella storia: parla di una pe… peripatetica e di un sommo sacerdote che…»
Oh, Iside! Aiutami tu.
«No. Io voglio sentire la storia del semidio e dell’adultera!»
Cosa hanno appena sentito le mie orecchie? «Ehi, ma come ti permetti?»
Demetrio punta il dito verso di me. «Quindi è la verità?»
«Ma di che parli?» Sempre negare, soprattutto se si hanno ancora le dita incrociate. «Io questo Glauco non l’ho mai visto in vita mia!»
Gira il dito verso Andrea. «Tu. Ringrazia tua madre che sei un semidio. Racconta cosa stai cercando nella nostra casa!»
«Ecco, ve… veramente…»
Ho un’idea. «Magari hai perso qualcosa? Che ne so, la tunica?»
«Che cosa? Ma certo! La mia tu… tunica.»
Demetrio scuote la testa. «E come avresti fatto a perderla?»
Iside, aiutalo tu!
«Allora. Mi trovavo sulla riva del fiume a fare le mie cose da se… semidio.»
«Quali cose?» lo incalza Demetrio.
Intervengo io. «Eh, ma sì, in fondo che cosa ci interessa? E poi io non andrei a fondo, hai presente chi è la madre, no? Non sia mai che qualche spirito degli inferi ci venga a tormentare la notte perché siamo stati troppo invadenti.»
Annuisce. «Hai ragione. Dunque, continua pure, che sono proprio curioso.»
«Sicuro che non vuoi sentire la storia della pe… peripatetica e del…»
«Glauco!» gli urliamo in coro.
«Certo. La tunica. Allora, ero lì al fiume, faceva molto caldo e così me la so… sono tolta.»
«E poi?»
Provo a mimargli la scena.
«All’improvviso si è sollevato il vento e l’ha fatta vo… volare via.» Iside, ti ringrazio.
«Per Zeus. Anzi per Zefiro.» commenta Demetrio.
«Zefiro in effetti mi sembra molto più indicato.» aggiungo io.
«Forse è stato proprio lui, magari per invidia.»
«O chissà per cosa.»
Poi Demetrio, rivolto ad Andrea: «Spogliati.»
«Scu… scusa?»
«Spogliati. Facci ammirare il tuo corpo semidivino.»
Andrea è titubante, allora aggiungo: «Non vorrai mica uscire di qui con addosso un peplo, vero
«Hai ra… ragione.»
Si spoglia e appoggia il mio peplo celeste così, come gli capita; me la pagherà, un giorno.
Demetrio lo guarda perplesso: è poco muscoloso e appena sovrappeso. «Mah; un fisico… dionisiaco, che dici?»
Forse è meglio non fargli sapere che, in altre circostanze, è più devoto a Priapo. «Sì, sono d’accordo.»
«Chissà che cosa invidia in lui Zefiro?»
«Forse ha delle doti nascoste.»
Cercando di non farsi sentire: «Hai visto? È circonciso.»
«Sì; e allora?»
«Non è che questo ci sta prendendo in giro?»
«Ma cosa vai a pensare? Si vede che sua madre, dopo averlo partorito, l’ha affidato a una famiglia del quartiere Giudaico. In fondo che ne sappiamo della vita di dei e semidei?»
«A parte quello che scrivono su Rosetta Duemila? Ben poco, in verità.»
«Appunto.»
Andrea interrompe le nostre riflessioni: «Posso ri… rivestirmi?»
«Certo, fa’ pure.» dice Demetrio.
«Non con quello!» mi affretto a dire, quando mette le mani sul mio peplo.
«Eh già,» dice Demetrio con voce affettata: «dobbiamo risolvere il mistero della tua tunica. Dove sarà volata?»
So bene dove si trova: «Prova a guardare la massa informe delle tue vesti lì sullo sgabello; magari è entrata dalla finestra e c’è finita sopra.»
Demetrio si avvicina: «Per Zeus! Quale prodigio è mai questo? Guarda, Glauco: ecco la tua tunica.»
«Ge… gentilissimo, grazie.»
Mentre Andrea si riveste, Demetrio deve aggiungere qualcosa: «Per me è un onore esserti stato d’aiuto. Il destino ha scelto la mia umile dimora ed eccomi qui, al tuo servizio. Desideri qualcos’altro dalla mia famiglia?»
Gli faccio cenno di andare.
«No, grazie. Va be… benissimo così.»
«Aspetta; forse ho un dono per te.»
Alzo gli occhi al cielo: oh, Iside, perché a me?
Demetrio insiste: «Stiamo sperimentando in ospedale una cura per la balbuzie.»
«Da… davvero?»
Gli faccio cenno di no.
«Sì,» insiste Demetrio; poi dice, accompagnandosi con gesti inequivocabili: «È abbastanza facile. Si tratta di inserire una cannula nell’ano e soffiarci delicatamente dentro.»
Andrea si schermisce all’istante. «Magari un’altra vo… volta.»
«Guarda, faccio in un attimo. Devo solo recuperare una cannula. Resta qui, intrattieniti pure con Berenice, che è molto brava a conversare.» Se ne va nell’altra stanza.
«Che fa… faccio?»
«Se non vuoi una cannula nell’ano ti consiglio di sparire subito!»
«Ma di là c’è tuo ma… marito.»
«Fuori dalla finestra; attraversa il cortile, dall’altra parte c’è un piccolo uscio. Corri!»
Andrea scavalca il davanzale e Demetrio rientra, con una cannula in mano.
«Eccomi! Ma dov’è Glauco?»
«È andato via così com’è arrivato, si vede che non poteva più restare.»
«Che peccato. Mi sarebbe piaciuto tanto soffiargli nell’ano.»
«Oh, Iside! Ma per la balbuzie funziona?»
«Ancora no, però è divertente.»
«Ma Demetrio! Che schifo.»
«Fidati che mi capitano cose molto più schifose in ospedale. Piuttosto, pensi che Glauco sarà di nuovo nostro ospite, un giorno?»
Certo che tornerà. «Lo sa solo il destino. Perché? Gli vuoi davvero soffiare nell’ano?»
«In verità no; il fatto è che mi è rimasta una curiosità.»
«E quale?»
«Chissà cosa ci facevano una peripatetica e un sommo sacerdote nel pronao?»
Oh, Iside!


26Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Mar Apr 27, 2021 4:28 pm

The fallen

The fallen
Viandante
Viandante
Alla fine della lettura sono andato apposta a leggere i commenti degli altri per avere conferma e in effetti non sono stato il solo che ha dovuto rileggerlo per capire meglio il quadro complessivo, e quindi dovrai lavorarci su. Nonostante questo mi sono divertito, un umoristico classico alla Proietti, con qualche refuso qua e là, un po' di confusione e un titolo parecchio limitativo. La cannula nell'ano la ricordavo in una barzelletta come cura per lo strabismo di una mucca e dopo  che il primo veterinario aveva i giramenti di testa a furia di soffiare il suo aiutante che si offre di dargli il cambio gira la cannula e la infila nell'ano dall'altro lato con un soave "non vorrai che metta la bocca dove prima l'hai messa tu"...
Bel lavoro.

27Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Ven Apr 30, 2021 9:49 am

vivonic

vivonic
Admin
Admin
Questo è un racconto che fa sorridere e che dimostra un certo impegno nello scriverlo, a dispetto della lunghezza che, anzi, ne diventa punto di forza indiscutibilmente.
Certo, sembra non avere troppe pretese, ma sono sostanzialmente d'accordo con  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] quando afferma che i meriti vadano riconosciuti, e io qui ce li vedo.
Non so come avresti potuto rendere diverso questo racconto, perché probabilmente nella tua testa era esattamente così che doveva essere e voglio pensare che tu ti sia divertito a scriverlo.
Mi sembra chiaro anche l'omaggio al nostro primo step, tra prete e peripatetica Very Happy
Insomma, secondo me è un buon lavoro. Forse non da classifica, ripeto, ma certamente è un lavoro valido che merita decisamente di essere presente in questo step.
Grazie, Autore.


______________________________________________________
Un giorno tornerò, e avrò le idee più chiare.

28Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Ven Apr 30, 2021 11:06 am

Akimizu

Akimizu
Padawan
Padawan
Ma via, è spassosissimo questo racconto. Tra l'altro sarò stato fortunato io, ma non ho mai avuto dubbi su chi stesse parlando e in quanti fossero nella stanza. Forse il narratore, Berenice, andrebbe presentata subito, magari una minuscola introduzione che ci presenta Andrea e lei un attimo prima che Demetrio faccia irruzione nella stanza, per rendere più chiaro anche il perché Andrea si spacci per Glauco. Ma a parte questo ho trovato il meccanismo comico davvero ben confezionato, con i botta e risposta veloci, con i personaggi inquadrati alla perfezione nel gioco delle parti, quasi una commedia delle maschere. Sarà difficile, almeno per me, non portarti in cinquina, complimenti.

29Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Ven Apr 30, 2021 11:44 am

Ospite


Ospite
Riletto e ripiaciuto. Ho creduto di aver pure riconosciuto l'autore, poi mi sono reso conto che non fa parte del team dei partecipanti.
Sarà un sosia, uno che ci somiglia parecchio.
Uno bravo come lui.

30Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Ven Apr 30, 2021 9:31 pm

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin
Un racconto spassoso e con un ritmo serrato. 
Molto teatrale e devo dire che in alcuni momenti si rischia di perdersi, ma resta una lettura divertente e ben congegnata, con personaggi che emergono attraverso i dialoghi serrati.
Mi sono divertita nel leggerlo, sono riuscita anche a immaginarmi la scenetta ma ci ho messo un attimo a entrare in sintonia con il ritmo del racconto. 
Per questo concordo con [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] sull'inserimento di una minuscola introduzione per calare meglio il lettore nella scena.
Divertente davvero, brav.
Ele

31Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Sab Mag 01, 2021 1:16 pm

Midgardsormr

Midgardsormr
Younglings
Younglings
Ciao autor*

Parto subito con ciò che mi è piaciuto; i riferimenti storici, le parole tipicamente di estrazione antica e quella ironia da "teatro Marcello" in epoca Traiano, dove la commedia satirica puntava a storpiare personaggi e a fargli compiere cose divertenti (vedi la balbuzia). Piccole cose, che però ai tempi facevano ridere a crepapelle.
È quindi un umorismo particolare, teatrale, che si deve comprendere e vedere, prima di scriverlo.

In ogni caso, non trovo appieno sviluppati i paletti (in teatro avremmo appeso le quinte, in aiuto visivo) che rimangono accennati in fatti e nomi.
Simpatiche le scene umoristiche, buoni i personaggi. Non ho trovato refusi da segnalarti, ma vorrei consigliarti di riproporre questo testo come se fosse davvero un copione teatrale, con le pause, i cambi di scena raccontati dal narratore onnisciente, le pause musicali, i cambi vesti etc.
A fine contest, se vorrai, sarei lieto di darti una mano in questo, in quanto (per un gdr online) ne ho fatti parecchi tanto che uno di loro, era stata la mia prima scelta per il contest; parlava di Cleopatra e della sua morte, ma in maniera molto comica. 

Va beh, scusa la lunghezza, una buona prova a mio avviso.
Complimenti e a rileggerti.


______________________________________________________
Valar Morghulis. Valar Dohaeris.

Tutti devono morire. Tutti devono servire.

32Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Lun Mag 03, 2021 10:43 pm

Achillu

Achillu
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Ciao Aut-

Il dialogo d'apertura è un po' confuso e non è subito chiaro chi siano i protagonisti.
Tante battute sono forse troppo "sottili" per essere comprese alla prima lettura e infatti molte le ho comprese
solo andando a cercare sulle mie fonti preferite (Wikipedia più discorsiva e Treccani più formale). Di questo te ne sono grato, perché mi piace molto imparare.
Mi ha divertito molto "Rosetta 2000" proprio perché più immediata.
Il racconto sembra quasi un atto unico teatrale, ma i numerosi dialoghi sono inframmezzati da pensieri
in prima persona e questo spezza il ritmo a discapito della comprensione.
La situazione è surreale su molti punti di vista, in particolare non si capisce se Demetrio c'è o ci fa.
Molto buono l'italiano, mi sono inceppato solo per i numerosi riferimenti a cose che non conoscevo.
Il genere è umoristico; Alessandria si intuisce, però avresti dovuto mettere un riferimento più esplicito tipo il Faro o la Biblioteca; il 79 d.C. c'è; la camera da letto c'è; l'infermiere c'è.

Grazie e alla prossima.


______________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
https://linktr.ee/Achillu

33Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Mer Mag 05, 2021 10:07 pm

Achillu

Achillu
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Ciao a tutti e grazie per i commenti che non ho ancora finito di leggere (sono stato davvero un disastro in questo step, scusatemi).

Vi svelo un segreto: il mio autocommento è un commento reale. Non avevo voglia di inventarmelo e così ho chiesto a una persona di scriverlo. Poi l'ho risistemato secondo la struttura che uso di solito, ma è un commento vero. Chissà se la persona deciderà di uscire dall'anonimato?

Io purtroppo ho un difetto con i racconti umoristici: non riesco a fare a meno di immaginarli come rappresentazione teatrale e l'avete notato in tanti. Scusate per la mancata introduzione.

I paletti in realtà li ho nascosti bene tutti: Vespasiano è morto nel 79 d.C., Demetrio fa i turni in ospedale ma cita i medici come categoria diversa quindi è un infermiere, le situazioni sono surreali quindi è un racconto umoristico, c'è il letto quindi è una camera da letto, e poi il paletto più nascosto di tutti: ci troviamo in Egitto (Vespasiano e Tito sono chiamati "faraoni" com'era abitudine all'epoca) in una città con un quartiere Giudaico: Alessandria. Mi sono reso conto che era troppo labile come collegamento quando ho letto gli altri racconti: il Faro ad Alessandria era come la torre Eiffel a Parigi: visibile ovunque!

Vi svelo l'ultimo segreto: Glauco è un omaggio a un grande attore teatrale: Walter Chiari. Il quale era un grande improvvisatore e poi balbettava davvero.

Sicuramente non ho risposto a tutti, però davvero grazie sia a chi a gradito sia a chi no.

Grazie e alla prossima.


______________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
https://linktr.ee/Achillu

34Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Gio Mag 06, 2021 11:38 am

vivonic

vivonic
Admin
Admin
Questa dell'autocommento come commento reale è bellissima!
No, va be'...
Se mai mi servisse, adotterò anch'io questo stratagemma Very Happy


______________________________________________________
Un giorno tornerò, e avrò le idee più chiare.

35Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Gio Mag 06, 2021 1:43 pm

Arianna 2016

Arianna 2016
Padawan
Padawan
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Questa dell'autocommento come commento reale è bellissima!
No, va be'...
Se mai mi servisse, adotterò anch'io questo stratagemma Very Happy

Guardate che vi copio!

36Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Gio Mag 06, 2021 3:38 pm

Ospite


Ospite
Com'erano le parole della canzone di Battisti...
eppur mi sono scordato di te, come ho fatto? Non lo so.
Era nella mia cinquina e pure in alto. Per non dimenticare, perchè io dimentico facilmente ogni cosa, avevo segnato il titolo sul mio cell. Poi, la mano di Dios l'ha cancellato.
Sono dispiaciuto.

37Glauco - Pagina 2 Empty Re: Glauco Gio Mag 06, 2021 4:12 pm

Achillu

Achillu
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Ciao Tommy.

Eh lo so che sei distratto ma non ti preoccupare, va benissimo così. Grazie.


______________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
https://linktr.ee/Achillu

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 2 di 2]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.