Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

Argyle Illustrious

+21
caipiroska
Akimizu
CharAznable
Arunachala
Achillu
mirella
Asbottino
Resdei
paluca66
Molli Redigano
vivonic
ImaGiraffe
Susanna
Fante Scelto
Byron.RN
gemma vitali
Petunia
Arianna 2016
Midgardsormr
Danilo Nucci
Different Staff
25 partecipanti

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 2]

1Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Argyle Illustrious Dom Feb 28, 2021 10:16 am

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin
Promemoria primo messaggio :

Padre Jonah procedeva con passo cadenzato e lento verso la sua destinazione. I suoi sessantacinque anni si facevano sentire ogni giorno di più, e da qualche tempo i reumatismi non lo lasciavano in pace. Eppure, non poteva dire di no ad una chiamata, nemmeno quando doveva spingersi nei sobborghi più sordidi dei Docks, là dove il fetore del Tamigi e il puzzo dei vicoli si univano in un acido volatile che corrodeva i polmoni e ottundeva le menti. Egli non poteva negare l’estrema unzione ad una pecorella smarrita e, da buon cappellano militare quale era stato, non avrebbe permesso né ad alcun malanno stagionale né al più nauseabondo degli odori di frapporsi tra lui e la sua missione di soccorso spirituale. Dopo mezz’ora di cammino, era arrivato nel luogo dove i suoi servigi erano richiesti: un vecchio palazzo ormai in disuso da più di vent’anni, l’Argyle Illustrious. Padre Jonah entrò con circospezione, prestando attenzione a non inciampare sui calcinacci sparsi per tutto il pavimento di palissandro. Le assi di legno scricchiolavano ad ogni più piccolo movimento, quasi fossero costantemente sul punto di spezzarsi e collassare, e il vecchio prelato si domandava come fosse possibile che nessuno si fosse ancora accorto della sua presenza.
«C’è nessuno?» chiese Jonah, mentre le sue parole rimbalzavano sulle pareti scrostate dell’atrio.
«Scusate, c’è nessuno?»
«Lei è il prete che abbiamo mandato a chiamare? Mi spiace se la abbiamo fatta attendere, stavamo completando gli ultimi rilievi sulla scena.»
Padre Jonah si diresse verso il poliziotto che gli aveva appena risposto. A giudicare dall’aspetto giovanile, doveva essere una recluta alle prime armi.
«Buongiorno giovanotto, mi potresti gentilmente indicare dove si trova il corpo di quella povera ragazza?»
«Venga Padre, le faccio strada. Stia attento a tutti questi pezzi di intonaco.»
«Sei un bravo ragazzo, e ti ringrazio per la tua premura, ma so dove sono. Sarò anche in là con gli anni, ma i miei occhi sono vispi come quando sono nato, nel lontano 1900.»
La recluta accompagnò quindi il vecchio prelato all’uscio di quella che un tempo era la portineria dell’Argyle Illustrious, ora probabile rifugio di vagabondi e sbandati.
 
Padre Jonah varcò la soglia e subito si ritrovò in una stanza completamente spoglia. La scrivania in mogano, la poltrona coordinata, il portachiavi da parete in ferro battuto che un tempo ornavano la portineria erano spariti, rubati da chissà quale ubriacone in cerca di roba da vendere a buon prezzo per foraggiare il suo vizio. Al centro di quella sala depredata ora c’erano altri due poliziotti che confabulavano fra loro vicino al cadavere di una donna. Il viso della povera disgraziata tradiva la sua giovane età, benché fosse evidente come la povertà e gli stenti avessero lasciato un segno indelebile su quel corpo esile. Gli abiti erano sporchi e consunti, ma al contempo molto appariscenti. Era fuor di dubbio che la ragazza fosse dovuta ricorrere al meretricio per sopravvivere. Padre Jonah stava osservando il volto rilassato della giovane sventurata, quando fu interrotto da un brusco richiamo.
«E lei chi è? Che ci fa sulla scena del crimine?!» gli domandò seccamente uno dei due poliziotti, un uomo di circa quarant’anni con baffi appena accennati e una evidente  calvizie.
«Salve, io sono Padre Jonah Bellington. Sono stato chiamato per dare l’estrema unzione all’anima di questa povera ragazza. Con chi ho il piacere di…».
«Sergente Larry Fuller.»
«Sergente Fuller, spero non sia un problema per lei se inizio subito ad officiare il rito.»
«Si figuri! Anzi, se può farlo anche più stringato del solito, sarebbe meglio.»
«Capisco la sua fretta, sergente. In fondo, è giusto che abbiate premura di analizzare i reperti che avete rinvenuto il quanto prima. Tuttavia, ci sono dei passaggi che devo rispettare e non posso…».
Padre Jonah si interruppe. Il modo con cui l’agente Fuller lo stava squadrando lo aveva fatto desistere dal proseguire con la sua spiegazione.
«Fretta di analizzare i reperti? Padre, si rende conto che la morta è una prostituta?»
«Certo, lo avevo notato dai vestiti. E con ciò?»
La risposta del prelato aveva spiazzato il sergente Fuller, il cui viso era contorto in una smorfia interrogativa.
«Lei seriamente pensa che la polizia sprecherà tempo e risorse per risolvere un caso del genere? Andiamo Padre, a nessuno importa di che fine fanno le prostitute. Il più delle volte sono delle sbandate già da prima, e se non lo sono lo diventano poi. Io non avrei voluto nemmeno iniziare ad indagare su questo omicidio, ma il protocollo me lo impone.»
Il vecchio prete rimase costernato dalla assoluta mancanza di tatto e professionalità dell’agente Fuller. Non poteva credere che nelle forze delle ordine vi fossero persone di tale grettezza morale. Comunque, l’atteggiamento sgradevole del sergente non doveva distrarlo dal motivo per cui era lì.
«Capisco, sergente. Posso iniziare il rito?»
«Faccia quel che deve.»
Padre Jonah si chinò sul corpo della giovane meretrice e cominciò a recitare le preghiere che avrebbero dovuto purificare l’anima della ragazza. Fatto ciò, estrasse dalla tasca del suo soprabito l’ampolla con l’olio benedetto e tracciò sulla fronte della donna il segno della croce. Le rughe del viso non erano corrugate, non c’era traccia di dolore su quel volto. Jonah se ne rallegrò.
«Sergente Fuller, io avrei finito.»
«Ottimo. Signori, possiamo andarcene da questo postaccio. Incredibile come una volta lo chiamassero Dockingham Palace. Ora sembra più Suckingham Palace.»
«Prima, però, vorrei chiederle una cosa.» Fuller gli lanciò un’occhiataccia.
«Poco fa avete parlato di omicidio. Sapete come è morta questa povera anima perduta?»
«Sì, una pugnalata dritta al cuore.»
«Capisco. E avete per caso trovato dei residui all’interno della ferita? Qualche indizio che possa aiutarvi nell’individuare l’assassino?»
«Punto primo, questo è più compito del medico legale che mio; punto secondo, ancora  con questa storia, Padre? Lei è più duro di comprendonio di quanto sembri. Le ho già detto che questo caso non importa a nessuno. Dubito persino che condurremo un’autopsia sul cadavere di quella prostituta.»
Detto questo, Fuller era sul punto di andarsene, ma prima si rivolse nuovamente a Padre Jonah in tono di sfida: «Se le sono tanto cari questi disadattati, che se ne occupi lei, Padre.»
 
Padre Jonah stava tornando verso casa sua. Nella sua testa ronzavano ancora le parole  di Fuller. Inconsciamente, l’abbietto sergente aveva colto nel segno: era solo compito suo occuparsi di quelle povere anime smarrite. Certo, non era felice di sapere che fra i ranghi delle forze dell’ordine vi fossero anche personaggi del genere, ma in fondo gli faceva comodo. Prima di quella chiacchierata, non era sicuro di poter portare a termine la sua opera salvifica, temendo che la polizia lo avrebbe smascherato non appena avessero rinvenuto la prima pecorella del suo gregge. Ora, invece, sapeva che poteva continuare quasi indisturbato la sua missione da buon pastore. Con la mano destra frugò nella tasca del suo soprabito, e questa volta tirò fuori il coltello donatogli da un suo commilitone.
Per quanto lo avesse lavato, puzzava ancora di sangue.


26Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Sab Mar 13, 2021 1:08 am

caipiroska

caipiroska
Padawan
Padawan
Ti segnalo questo passaggio:
Padre Jonah stava tornando verso casa sua. Nella sua testa ronzavano ancora le parole  di Fuller. Inconsciamente, l’abbietto sergente aveva colto nel segno: era solo compito suo occuparsi di quelle povere anime smarrite. Toglierei qualche aggettivo possessivo.


Ho letto il testo con curiosità: è vero, il focus sul prete lo inquadrava come personaggio sospetto, ma anche Fuller se la giocava alla grande come ipotetico assassino. Tutta quella voglia di dare poca importanza all'omicidio poteva essere alquanto sospetta...
E invece ci dici che l'assassino è il prete e il testo finisce.
Un bel testo, tra l'altro, che ho seguito con interesse.
Credo che potevi fare il botto se alla fine lasciavi intuire che prete e sergente in realtà si conoscevano e avevano commesso insieme l'omicidio...
Il finale relegato alle riflessioni di Jonah non mi ha molto convinto: appiattisce un pò tutto, perchè lo rende di colpo l'unico protagonista della storia, senza nessun personaggio a controbilanciare il suo ruolo. Ma un giallo senza buoni che cercano in tutti i modi di catturare i cattivi perde un pò di mordente, anzi, il colpevole è aiutato in maniera totalmente gratuita dalle stesse forze dell'ordine e rimane impunito.
Fuller è troppo odioso per poterci tirare fuori qualcosa di buono e per poter davvero svolgere un'indagine, e Jonah per questo la fa franca.
Ecco, questi finali lisci con coincidenze fortuite mi lasciano un pò perplessa...

27Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Sab Mar 13, 2021 10:48 pm

Black Rose


Viandante
Viandante
Caro autore o cara autrice,
mi trovo abbastanza d’accordo con chi mi ha preceduto. 
La storia è molto bella e coinvolgente, mi ha trasportata dall’inizio alla fine, mantenendo il ritmo sempre vivo. Mi sono piaciute molto le descrizione, le ho trovate davvero ben fatte: sono riuscite a delineare ogni scena. Anche l’ambientazione è stata resa bene e in particolare, per quanto riguarda quella temporale, ho apprezzato molto l’escamotage con cui hai inserito la data. 
Purtroppo però la trama ha diverse falle. Anch’io come altri utenti non mi spiego chi abbia chiamato il prelato; di sicuro non il Sergente Fuller, ma anche la “recluta alle prime armi” non mi convince, infatti, non credo che ne avesse l’autorità. Altra cosa che ho trovato improbabile è che fosse stato mandato a chiamare proprio Padre Jonah fra tutti gli ecclesiastici che avrebbero potuto essere convocati. Un altro punto discutibile, ma già più plausibile, è che qualcuno sia andato ad avvisare il nostro protagonista e poi non sia più tornato indietro sulla scena del crimine. Poi c’è la questione dell’Estrema Unzione, che ti hanno già fatto notare in molti, improbabile anche per il fatto che non si aveva nemmeno la certezza che la ragazza fosse cristiana. Per finire ho trovato un po’ incoerenti i pensieri del prelato, che erano pieni di compassione verso la vittima e che sarebbero stati comprensibili solo se la vittima non fosse stata la sua.
Rimane comunque bellissimo il colpo di scena finale. Davvero d’effetto.
Al di là delle imprecisioni sulla trama, però, non posso che farti i miei complimenti. Il tuo racconto ha qualcosa che cattura.

28Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Lun Mar 15, 2021 9:29 pm

SuperGric

SuperGric
Younglings
Younglings
Purtroppo il fatto che l’estrema unzione non è un sacramento che viene dato ai cadaveri ma solo ai moribondi mina le basi stesse del racconto. Purtroppo perché le descrizioni sono bene fatte e il ritmo c’è, anche nella brevità del testo.
Un’altra cosa che non ho apprezzato è l’aver voluto preparare il colpo di scena cercando di allontanare fin dalle prime righe il sospetto su padre Jonah. Ma se presenti pensieri e intenzioni, come fatto all’inizio (“Egli non poteva negare l’estrema unzione ad una pecorella smarrita”), che non combaciano con la rivelazione finale, allora mi sento un po’ ingannato.
Poi il Tamigi negli anni Sessanta non puzzava così tanto. Magari nell’ottocento sì, ma le fognature e gli impianti depurazione delle acque di Londra sono all’avanguardia da più di cent’anni.

29Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Mar Mar 16, 2021 11:00 am

miichiiiiiiiiiii

miichiiiiiiiiiii
Younglings
Younglings
Innanzitutto la punteggiatura, beh un consiglio che posso darti è che dovresti leggere ad alta voce con le giuste pause per capire se davvero ci sia bisogno di qualcosa, poi "non poteva dire di no ad una chiamata", nelle prossime scritture cerca di evitare di mettere la d se la successiva inizia con un'altra vocale.
Tendi al giallo, ma non è un giallo che io mi immagino, lo vedo molto striminzito, sarà magari per il limite posto, ma la prossima volta mira tutto sulle caratteristiche principali del genere; inoltre rispetti i personaggi, il luogo e il periodo scelto, che dire?
Si può sempre migliorare! 

30Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Mar Mar 16, 2021 2:06 pm

Antonio Borghesi

Antonio Borghesi
Padawan
Padawan
Mi sembra che tu avessi un po' di fretta nello scrivere questo tuo racconto. A parte che non ho visto la portineria e nemmeno le date (tranne quell'accenno alla data di nascita del prete) ma questo è un compito dei nostri Admin. te la sei sbrigata in quattro e quattr'otto. Avevi per le mani una trama interessante e invece di svilupparla hai chiuso promettendo un futuro improbabile. Non credi che dopo la seconda o la terza vittima qualcuno si mette d'impegno per beccarlo? Il racconto è comunque ben scritto e fluido nella sua lettura. Sono solo rimasto sorpreso dal. Pronti, via si chiude.

31Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Gio Mar 18, 2021 1:53 am

Ospite


Ospite
Bene bene bene, ora che i giochi sono fatti è tempo di dare le dovute spiegazioni. Innanzitutto, questo racconto l'ho scritto in tre ore la sera dell'ultimo giorno prima della scadenza, il che spiega i vistosi buchi di trama che mi avete segnalato in molti. Tuttavia, anche se non mi fossi ridotto all'ultimo, sarei riuscito a sistemare solo la parte riguardante la "schizofrenia" della polizia che prima convoca Padre Jonah e poi lo prende a male parole, e questo perché ero straconvinto (ma proprio al 100%) che l'estrema unzione la si desse anche ai morti. Anche i miei genitori non sapevano che l'unzione e la benedizione della salma fossero due riti diversi. Beh, si imparano sempre cose nuove. 
Oddio, ora che ci penso bene, credo di aver preso in considerazione l'idea di far passare il prete di lì per caso, ma temevo che poi il mio racconto sarebbe diventato identico a un episodio di Padre Brown. Se avessi saputo prima che nessuno avrebbe notato le similitudini fra lui e Jonah, avrei optato senza dubbio per quella soluzione. 
Fra l'altro, e con questo concludo il paragrafo sui buchi di trama, ero certo che in molti avrebbero notato come fosse poco credibile il fatto che Padre Jonah, che avevo specificato essere dotato di una buona vista a dispetto dell'età, non si fosse accorto della pugnalata al cuore. 
Sono contento che tutto sommato il colpo di scena finale sia piaciuto. Io ho un debole per i finali a effetto, anche se in questo è stato un po' un'arma a doppio taglio perché ha assorbito tutta la mia attenzione e mi ha impedito di accorgermi delle lacune che disseminavo qua e là. Pazienza.

Per quanto riguarda i personaggi, posso dirmi soddisfatto del risultato. Il Sergente Fuller mi è riuscito esattamente come volevo: un emerito bastardo che se ne sbatte altamente di tutto e di tutti. Magari ho leggerissimamente calcato la mano per la sua caratterizzazione, ma io volevo proprio farvelo odiare. 

Invece, mi dispiace che i dialoghi non siano piaciuti a molti. A me sembrava che funzionassero, ma evidentemente la scarsità di interazioni verbali che ho con le persone influisce negativamente sulla verosimiglianza dei discorsi. Forse mi conviene fare come il buon Lovecraft e evitare di scriverli. Nah, non sono così recluso e visionario (per ora). 

A dire il vero, c'è qualcos'altro che mi è dispiaciuto: non c'è stato nessuno (e dico NESSUNO) che abbia notato o almeno menzionato il gioco di parole Buckingham/Dockingaham/Suckingham Palace. Andiamo, cosa c'è di più british di un classico pun, uno dei pilastri dello humour? Davvero nessuno se ne è accorto? Oppure semplicemente era troppo lame? Vabbè, si vede che hanno ragione i miei quando dicono che il mio umorismo fa ridere solo me.

In merito alla questione delle "d" eufoniche e dell"egli" non graditi all'editoria, prendo atto di questa situazione e vedrò di adeguarmi. Però pretendo che un giorno che qualcuno mi spieghi che male hanno fatto agli editori. L'unica spiegazione che mi do è che abbiano preso un tir e abbaino investito i gatti del signor Feltrinelli. 

Infine, permettetemi di ringraziare tutti voi per i vostri preziosi commenti. Davvero, sono tutti pieni di spunti interessanti e idee intriganti che mi potranno senza dubbio aiutare nel migliorare questo racconto.  Quando sono approdato su questo forum non immaginavo di trovare persone così cordiali, accoglienti e che sanno cosa significhi scrivere. Sono veramente felice di aver scoperto questo punto di incontro, perché sono certo che sia il luogo ideale per crescere come scrittore e non solo. 

Ah, un'ultima cosa. Caro @ImaGiraffe, mi puoi spiegare dove ha visto padre Jonah sollevare la veste della prostituta? Io non l'ho mai scritto! Mi dispiace che tu ti sia rovinato la lettura del mio racconto per un dettaglio che ti sei inventato di sana pianta. Comunque stai tranquillo, non ti serberò rancore perché una distrazione può capitare a tutti, ma ammetto che la prima volta che ho letto il tuo commento ho avvertito un certo moto rotatorio nella zona delle mie gonadi.



Ultima modifica di Martin Della Cappa il Gio Mar 18, 2021 2:01 am - modificato 1 volta.

32Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Gio Mar 18, 2021 1:58 am

Achillu

Achillu
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Il terzo tempo è sempre gradito. Almeno a me e, di sicuro, anche ad altri. Grazie per le precisazioni.


______________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
https://linktr.ee/Achillu

33Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Gio Mar 18, 2021 6:45 am

Achillu

Achillu
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Una curiosità: è esistito davvero un posto chiamato Argyle Illustrious?


______________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
https://linktr.ee/Achillu

34Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Gio Mar 18, 2021 9:24 am

ImaGiraffe

ImaGiraffe
Padawan
Padawan
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ti chiedo scusa perché mi sono spiegato male. non mi riferivo alla veste della prostituta ma a questo passaggio 
"prestando attenzione a non inciampare sui calcinacci sparsi per tutto il pavimento di palissandro."
E io ho immaginato che lui sollevasse la tonaca, mi dispiace averti creato disagio.

35Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Gio Mar 18, 2021 9:53 am

Ospite


Ospite
@Achillu ha scritto:Una curiosità: è esistito davvero un posto chiamato Argyle Illustrious?
Che io sappia no, è un nome che ho inventato. Argyle l'ho ripreso da una squadra di calcio della serie C inglese (Argyle Plymouth) e Illustrious è il primo aggettivo fico che mi è venuto in mente. 

36Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Gio Mar 18, 2021 10:02 am

Ospite


Ospite
@ImaGiraffe ha scritto:@Martin Della Cappa ti chiedo scusa perché mi sono spiegato male. non mi riferivo alla veste della prostituta ma a questo passaggio 
"prestando attenzione a non inciampare sui calcinacci sparsi per tutto il pavimento di palissandro."
E io ho immaginato che lui sollevasse la tonaca, mi dispiace averti creato disagio.
Ah, a quanto pare ho frainteso quello che intendevi. Come volevasi dimostrare, sono cose che capitano. In ogni caso, non stare a scusarti, non ti serbo rancore. Quella frecciatina non era malevola, ma un modo per togliermi un peso visto che non è possibile rispondere subito a commenti per via del regolamento. Comunque, se a te va bene, dichiaro la faccenda conlusa e la questione risolta. Amici come prima?

37Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Gio Mar 18, 2021 10:08 am

ImaGiraffe

ImaGiraffe
Padawan
Padawan
Martin Della Cappa ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ti chiedo scusa perché mi sono spiegato male. non mi riferivo alla veste della prostituta ma a questo passaggio 
"prestando attenzione a non inciampare sui calcinacci sparsi per tutto il pavimento di palissandro."
E io ho immaginato che lui sollevasse la tonaca, mi dispiace averti creato disagio.
Ah, a quanto pare ho frainteso quello che intendevi. Come volevasi dimostrare, sono cose che capitano. In ogni caso, non stare a scusarti, non ti serbo rancore. Quella frecciatina non era malevola, ma un modo per togliermi un peso visto che non è possibile rispondere subito a commenti per via del regolamento. Comunque, se a te va bene, dichiaro la faccenda conlusa e la questione risolta. Amici come prima?
 
Mi tolgo un sassolino dalla scarpa anche io allora visto che ci siamo. 
io ho trovato invece molto brutto il tuo "buuu" al mio racconto (vedo che però lo hai usato anche con altri testi). 
credo che sia molto umiliante rivederlo in queste situazioni. anche perché siamo tutti sulla stessa barca. ci sta che il mio testo non ti sia piaciuto. sei già stato molto diretto nel commento.  Quindi perché anche quell'ulteriore frecciata. 
In quel momento non mi son girate ma ci sono rimasto male. Sono fermamente convinto che nessuno lo meriti perché tutti abbiamo speso energie e tempo per scrivere i racconti e svilire tutto con un "buuu" lo trovo di cattivo gusto.

38Argyle Illustrious - Pagina 2 Empty Re: Argyle Illustrious Gio Mar 18, 2021 10:13 am

Ospite


Ospite
@ImaGiraffe ha scritto:
Martin Della Cappa ha scritto:
@ImaGiraffe ha scritto:@Martin Della Cappa ti chiedo scusa perché mi sono spiegato male. non mi riferivo alla veste della prostituta ma a questo passaggio 
"prestando attenzione a non inciampare sui calcinacci sparsi per tutto il pavimento di palissandro."
E io ho immaginato che lui sollevasse la tonaca, mi dispiace averti creato disagio.
Ah, a quanto pare ho frainteso quello che intendevi. Come volevasi dimostrare, sono cose che capitano. In ogni caso, non stare a scusarti, non ti serbo rancore. Quella frecciatina non era malevola, ma un modo per togliermi un peso visto che non è possibile rispondere subito a commenti per via del regolamento. Comunque, se a te va bene, dichiaro la faccenda conlusa e la questione risolta. Amici come prima?
 
Mi tolgo un sassolino dalla scarpa anche io allora visto che ci siamo. 
io ho trovato invece molto brutto il tuo "buuu" al mio racconto (vedo che però lo hai usato anche con altri testi). 
credo che sia molto umiliante rivederlo in queste situazioni. anche perché siamo tutti sulla stessa barca. ci sta che il mio testo non ti sia piaciuto. sei già stato molto diretto nel commento.  Quindi perché anche quell'ulteriore frecciata. 
In quel momento non mi son girate ma ci sono rimasto male. Sono fermamente convinto che nessuno lo meriti perché tutti abbiamo speso energie e tempo per scrivere i racconti e svilire tutto con un "buuu" lo trovo di cattivo gusto.
Sì, quello è stato un mio errore di valutazione, nel senso che pensavo fosse pratica comune dare pollici dritti o versi anche ai racconti in gara, ma evidentemente mi sbagliavo. Colgo l'occasione quindi per scusami con te e altri due o tre a cui li ho dati. Fra l'altro, credo di averli rimossi a tutti a poi. Almeno spero.

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 2 di 2]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.