Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Ultimi argomenti attivi
» Staffetta 5 - Episodio 5
Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 EmptyIeri alle 10:13 pm Da Susanna

» Different Staffetta - Settimana del 15/07/2024
Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 EmptyIeri alle 4:20 pm Da Achillu

» staffetta 4 - Episodio 5
Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 EmptyIeri alle 3:52 pm Da Achillu

» Staffetta 3 - Episodio 5
Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 EmptyIeri alle 10:04 am Da Achillu

» Staffetta 1 - Episodio 5
Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 EmptyIeri alle 9:48 am Da Achillu

» Pachamama - Paletti Terzo Step
Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 EmptySab Lug 13, 2024 11:52 pm Da Albemasia

» Gli anni passano
Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 EmptySab Lug 13, 2024 6:38 am Da Arunachala

» Le lettere di Ronzino immigrato in...
Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 EmptyVen Lug 12, 2024 12:09 pm Da Flash Gordon

» Different Staffetta - Settimana del 08/07/2024
Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 EmptyGio Lug 11, 2024 11:57 pm Da Achillu

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 12 - LA SOFFITTA



Uliuiu Cherkechekh

+23
Hellionor
Molli Redigano
Gimbo
FedericoChiesa
gipoviani
Albemasia
ImaGiraffe
Byron.RN
M. Mark o'Knee
Achillu
Susanna
Claudio Bezzi
Resdei
mirella
Petunia
tommybe
AurelianoLaLeggera
Arunachala
Flash Gordon
Giammy
ceo
Akimizu
Different Staff
27 partecipanti

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 Empty Re: Uliuiu Cherkechekh

Messaggio Da paluca66 Ven Giu 14, 2024 11:15 pm

Dal punto di vista dell'interesse questo racconto vale tanti punti in quanto mi ha permesso di scoprire l'ennesima chicca racchiusa nel nostro pianeta andandosi ad aggiungere alle ormai numerosissime da quando frequento questo mond di scrittori.
Purtroppo (permettimi questa facezia, car* aut*, senza alcuna intenzione di offendere) mi sembra un po' quando facevamo le rcierche a scuola e (allora non esistevano google wikipedia) si prendeva la Larousse e via a copiare le aprti più interessanti.
Questo per dire in modo, spero, simpatico, che questo racconto, sa molto di documentario, ben scritto, molto interessante ma con pochissima trama, finendo con il risultare a me lettore molto poco coinvolgente.
E, vista la brevità, avresti avuto modo di arricchirlo un po' di più!
Come già detto molto buona e scorrevole la scrittura,ti segnalo solo una svista:
Non dalla radiazioni, non ce ne sono

______________________________________________________
Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 Badge-3
paluca66
paluca66
Maestro Jedi
Maestro Jedi

Messaggi : 1376
Punti : 1481
Infamia o lode : 8
Data di iscrizione : 07.01.21
Età : 57
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 Empty Re: Uliuiu Cherkechekh

Messaggio Da caipiroska Sab Giu 15, 2024 12:45 am

Una delle idee più intriganti dello step!
Non conoscevo questi luoghi misteriosi e quando ne vengo a conoscenza per me è sempre un grande arricchimento.
A parte questo (e l'ottima scrittura) il racconto diventa avaro, non regala altro al lettore.
Esaurite le nozioni trovate in rete l'autore non riesce ad inserire le sue motivazioni e i suoi perchè. Non ci prova nemmeno a dare un senso a queste costruzioni, a regalare a loro e a noi una storia mozzafiato e questo, forse, è il vero limite del testo.
I personaggi e il luogo alla fine vengono solo menzionati, non hanno un vero perchè e questo allontana il lettore, non gli permette di avvilupparsi alla storia, e questo è un gran peccato perchè il potenziale è ricco e variegato: avresti potuto scrivere qualsiasi cosa!
Invece la penna si ritira in se stessa, chiudendosi a riccio su quelle morti inspiegabili e questo è un vero peccato perchè la fluidità della scrittura era un fiume in piena dal quale mi sarei fatta portare via volentieri.
caipiroska
caipiroska
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Messaggi : 890
Punti : 945
Infamia o lode : 7
Data di iscrizione : 07.01.21

Torna in alto Andare in basso

Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 Empty Re: Uliuiu Cherkechekh

Messaggio Da Arunachala Mar Giu 18, 2024 4:46 pm

Che non sarebbe piaciuto più di tanto lo sapevo, era preventivato.
Ora provo a spiegare qualcosa, poi rispondo ad alcuni interventi.
È breve volutamente. Per essere più precisi devo dire che è un estratto, oltretutto condensato, di un lavoro molto più ampio che sto cercando di portare avanti.
Non è chiaro più di tanto, lo so, ma ho tolto svariati particolari perché altrimenti sarebbe divenuto ancora più oscuro (si tratta di riferimenti ad altri punti della storia ampia).
Se qualcosa ancora non è chiaro, chiedete pure.
Detto ciò, grazie comunque per lettura e commenti a tutti; e un grazie particolare a chi mi ha dato il voto.
 
@ceo
Dal punto di vista della scrittura il racconto va bene, ma la trama mi è parsa poco coinvolgente, troppo frettolosa. Si poteva sfruttare maggiormente il numero di caratteri per approfondire alcune tematiche o per meglio accompagnare il lettore verso il finale. In breve, ho l’impressione che succeda tutto troppo in fretta, soprattutto nel passaggio tra la realtà e la registrazione, che risulta poco chiaro: “Ho preso il registratore e, constatatone il funzionamento, ho avviato questa mia.”  Peccato perché l’idea dello strumento che periodicamente salva il mondo è affascinante, ha del potenziale, così come la civiltà aliena che lo ha piazzato. Sarebbe stato tutto più coinvolgente con un maggiore numero di dettagli, anche astratti, e lo spazio per farlo c’era! Consiglio all’autore/trice di concedere più elementi alla trama, in caso di un eventuale sviluppo.
 
Il registratore funziona proprio perché è l’unica macchina non elettronica.
Che poi tutto sia un po’ frettoloso è vero, non lo posso negare e sopra ho cercato di chiarire.
 
@Giammy

Uliuiu Cherkechekh è scritto bene e invoglia ad arrivare fino alla fine con curiosità. Curiosità che resta in parte delusa per un finale purtroppo prevedibile.
Da parte dell'autore è stato coraggioso scegliere l'escamotage della registrazione con lo scopo di salvare la terra da possibili corpi estranei spaziali e magari dalle invasioni di extraterrestri. Coraggioso perché obbliga poi a spingere sull'acceleratore in una strada a senso unico, velocità che invece non è cambiata, è rimasta costante. Quindi autore coraggioso ma non intrepido. Da lettore mi sarei aspettato delle sorprese, almeno un colpo di scena...
Comunque grazie per avermi fatto viaggiare con te nella taiga, cara penna, anche oggi ho imparato qualcosa di nuovo, vedi "le cupole olgius", misteriose e per certi aspetti inquietanti.

 
Più che prevedibile, il finale è scontato, visto che lo stesso protagonista lo enuncia.
Vero, manca il colpo di scena, ma non l’ho messo di proposito per un motivo che spiego sopra.
 
@AurelianoLaLeggera
Quella che dovrebbe essere una rivelazione viene da un sogno e non aggiunge molto alle leggenda, visto che immaginavano già si trattasse di un sistema di difesa. "il governo mi ha messo a capo di questa spedizione per migliorare il proprio sistema di difesa, soprattutto per attacchi dal cielo."
Inoltre non mi è chiaro quale sia la minaccia per il pianeta se sono armi di difesa che per di più funzionano in automatico.
Anche la pietra luminosa rimane un po' fine a se stessa, il fatto che diventi sempre più luminosa potrebbe significare che assorba la loro energia, ma in tal caso il capitano che l'aveva in tasca sarebbe dovuto morire prima degli altri.
Infine ho trovato qualche passaggio poco corretto. A titolo di esempio "Pareva di essere in una casa abbandonata in maniera assoluta, portandosi via ogni cosa"
L'impressione finale è che l'idea, prima di essere partorita, abbia richiesto molti giorni di gestazione e che alla fine sia rimasto poco tempo per svilupparla. Sono sicuro che, con più tempo a disposizione, avresti risolto molte di queste cose che ti ho segnalato. Le potenzialità ci sono tutte e la qualità generale della scrittura è buona.

 
Un sogno che fa perché ha la pietra, mi pareva chiaro.
Si supponeva fosse un sistema di difesa per le leggende che riguardano le cupole.
La pietra diventa luminosa perché il tempo sta per scadere. Mi spiace non si sia capito.
"Pareva di essere in una casa abbandonata in maniera assoluta, portandosi via ogni cosa" cosa ci trovi di sbagliato? E quali sono gli altri passaggi non corretti?
Posso smentirti sul tempo e sulla ricerca: conoscevo già le cupole siberiane e mi sono solo riaggiornato; il tempo lo avevo ma ho preferito fermarmi qui per un motivo preciso.
 
 
@M. Mark o'Knee
Sappiamo che, a un certo punto, "ogni attrezzo (scelta un po' bizzarra; forse meglio "apparecchiatura") ha smesso di funzionare oppure aveva problemi". E che "neppure gli orologi erano in grado di funzionare". Perché il registratore funziona ancora? Appurato che il capitano è protetto dalla "pietra particolare, vitrea e a forma di occhio", nulla vietava che scrivesse, anziché registrare.
Non si può fare una scelta?
E, ancora: "questa registrazione, è essenziale per la difesa della patria e forse del pianeta". Non sembra affatto essere così, dato che "Queste costruzioni [...] Servono per difendere il nostro pianeta da attacchi esterni" e che "Funzionano da sempre in maniera automatica e si attivano ogni qualvolta ci sia una minaccia dal cielo". E infatti sembra proprio siano state le olgius ad aver "distrutto il meteorite di Chelyabinsk".



Appunto. E quindi cosa vuoi dire? Scusa ma non afferro. Se capiscono come funzionano le possono utilizzare, suppongo.
 
 
@Molli Redigano
Ciò che non ho capito - e questo mi intriga - è in quale porzione di futuro, vicino o lontano, si colloca la vicenda. Ho pensato, per ora, a un futuro molto lontano, dove il genere umano attuale si è estinto, seguito da un intermezzo "alieno" che ha costruito le olgius (a causa del metallo sconosciuto con le quali sono state costruite). Infine - e questo mi intriga ancora di più - è riapparso il genere "umano" che tenta di capire cosa è successo prima. Supposizioni. Ma anche paranoie. Se succede così va bene.

c’è la data esatta a inizio racconto, e non si parla mai di alieni, solo di misteri.

______________________________________________________
L'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 Namaste

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran
Arunachala
Arunachala
Admin
Admin

Messaggi : 1348
Punti : 1584
Infamia o lode : 16
Data di iscrizione : 20.10.20
Età : 67
Località : Lago di Garda

A Molli Redigano e paluca66 garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 Empty Re: Uliuiu Cherkechekh

Messaggio Da M. Mark o'Knee Mar Giu 18, 2024 7:18 pm

Ciao Aru. Qui sopra mi rivolgi due domande e cerco di rispondere.
Penso che non sia una questione di scelta (certo che si può scegliere), ma di incongruenza: se tutti gli apparecchi hanno smesso di funzionare, un registratore non può fare eccezione, perché, contrariamente a quanto affermi nella risposta a ceo, un registratore è una macchina elettronica. Perfino i vecchi registratori Geloso, oltre alle componenti meccaniche, avevano un circuito elettronico.
Quanto alla seconda, penso che la risposta stia nel testo stesso del racconto, nel momento in cui dici più o meno che molto difficilmente qualcuno arriverà "preparato" al sito per poter  sopravvivere e diffondere il messaggio (o per capirne il funzionamento). E comunque, dato che le cupole "funzionano in automatico", non mi sembra logico sprecare vite umane in quella che ha tutta l'aria di una missione suicida.
Grazie
M.

______________________________________________________
"E perché è più utile scrivere di ciò che vuoi conoscere meglio, invece di ciò che credi di conoscere già." - Matteo Bussola
M. Mark o'Knee
M. Mark o'Knee
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Messaggi : 826
Punti : 959
Infamia o lode : 9
Data di iscrizione : 27.01.22
Età : 68
Località : Prato

Torna in alto Andare in basso

Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 Empty Re: Uliuiu Cherkechekh

Messaggio Da Arunachala Mar Giu 18, 2024 8:54 pm

bene, mi ha dato un ottimo indizio per la storia completa e ti ringrazio

______________________________________________________
L'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 Namaste

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran
Arunachala
Arunachala
Admin
Admin

Messaggi : 1348
Punti : 1584
Infamia o lode : 16
Data di iscrizione : 20.10.20
Età : 67
Località : Lago di Garda

A M. Mark o'Knee garba questo messaggio

Torna in alto Andare in basso

Uliuiu Cherkechekh - Pagina 2 Empty Re: Uliuiu Cherkechekh

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.