Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi

Ultimi argomenti attivi
» 7 in condotta
L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 EmptyIeri alle 5:12 pm Da Susanna

» L'ombra insensibile
L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 EmptyIeri alle 4:17 pm Da almarc

» Auguri Vivonic!
L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 EmptyIeri alle 3:34 pm Da Asbottino

» L'ultimo bagno
L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 EmptyDom Ago 14, 2022 9:27 pm Da Susanna

» Accadde un giorno a “La Pulce”
L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 EmptyDom Ago 14, 2022 3:06 pm Da Arunachala

» DR - 8 - Il Salotto - Vincitori e Classifiche
L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 EmptyDom Ago 14, 2022 12:30 pm Da Akimizu

» Ricordati di coprirti bene
L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 EmptyDom Ago 14, 2022 11:06 am Da almarc

» Anche gli angeli mangiano patatine fritte
L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 EmptySab Ago 13, 2022 6:59 pm Da paluca66

» Vento d'estate
L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 EmptySab Ago 13, 2022 3:44 pm Da caipiroska

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 8 - IL SALOTTO!
Scopri i parametri e scrivi il racconto ambientato in salotto! La scadenza è il 30 giugno!

Non sei connesso Connettiti o registrati

L'orsacchiotto turchese

+22
digitoergosum
Hellionor
Resdei
CharAznable
M. Mark o'Knee
Fante Scelto
gipoviani
Susanna
Danilo Nucci
Byron.RN
Arunachala
ImaGiraffe
paluca66
Antonio Borghesi
Mac
FedericoChiesa
Petunia
caipiroska
tommybe
vivonic
The Raven
Different Staff
26 partecipanti

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Nuovo argomento  Rispondi

Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 2]

26L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 Empty Re: L'orsacchiotto turchese Gio Ago 04, 2022 1:12 pm

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

Il racconto è davvero ben condotto e con un registro narrativo coerente.
I personaggi sono credibili e ben definiti, la storia semplice ma che hai saputo caricare con la tua "emotività" per darle una forma unica e solo tua, ma che riesce ad arrivare al lettore. 
Lo considero un ottimo racconto, personalmente la carica emotiva l'ho trovata più potente nella seconda parte, nella prima parte l'ho trovata meno incisiva.
Dico la mia sull'orsacchiotto turchese. Che è un personaggio al pari degli altri. Non credo che verrà lasciato vicino alla croce, ma è lì in supporto a Sarunas. Me li immagino tornare a casa insieme, ecco. 
Se invece dovesse lasciarlo vicino alla croce, è un gesto che mi lascia un po' perplessa perché arrecherebbe un nuovo dolore a Nikas, e questo mi sembra fuori dagli intenti di suo padre.
Complimenti.
Ele

27L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 Empty Re: L'orsacchiotto turchese Ven Ago 05, 2022 8:41 am

digitoergosum

digitoergosum
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Ciao Penna. Ultimo racconto dello step, e mi fai chiudere in bellezza. È un lavoro all'apparenza "semplice", l'elaborazione di un lutto, e fosse stato tutto lì sarebbe stato giusto "carino" e scritto bene. Ma dietro e dentro le righe si percepisce uno studio a monte della psicologia del tuo personaggio. Non si comporta molto diversamente da coloro che affrontano quel genere di dramma ma l'approfondimento quasi psicologico nelle dinamiche mi parla di uno studio ben condotto sulla problematica. Peraltro, scritto molto bene. Bello, Penna. Grazie.

28L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 Empty Re: L'orsacchiotto turchese Ven Ago 05, 2022 9:42 am

Asbottino

Asbottino
Padawan
Padawan

Sente scricchiolare qualcosa al centro del petto. Si sente fragile, vulnerabile. Colato a picco. Nelle prima quattro righe mi dici tutto. Forse mi dici troppo. Perché alla fine la caratteristica del racconto è questa: il dolore è descritto con precisione ma è poco vissuto.
In questo è più efficace la scena della fotografia: il dolore dovrebbe scaturire dalle cose in cui apparentemente non c'è, come una fotografia sorridente. Oltretutto la scena è riuscita perché il protagonista fa delle cose invece di dirci solo come si sente. Dalle sue azioni traspare il suo dolore.
Il racconto è scritto davvero bene. Alle volte la qualità può quasi essere un ostacolo. Una perfezione formale che diventa come il vetro della cornice. Bisogna spaccarlo per portarsi via la foto che c'è dietro.
Certi dolori avrebbero bisogno di meno parole, di meno spiegazioni. Meno ci metti e più lasci a chi legge la possibilità di metterci del suo.
Il salotto c'è, ma non arriverei a dire che è il racconto di una stanza. Di quella stanza in particolare. Una foto la puoi appendere ovunque. Il vero luogo è la collina. Alla volte il paletto stanza + luogo crea dei racconti in cui il luogo prevale, sbilanciati da un lato.
Ripeto: scritto benissimo. Non solo: trovo perfetta la gestione dei tempi. Tutto avviene nel momento giusto. Non è una cosa da poco. Non è mai una cosa da poco. Un conto è saper scrivere e un conto è dire le cose giuste al momento giusto. E tu lo sai fare.
Alla fine ti chiederai se il racconto mi è piaciuto o no. Credo di averlo letto al momento sbagliato, dopo averne letto un altro che ha alzato notevolmente l'asticella, soprattutto per quanto riguarda l'uso della stanza, che non nascondo mai per me essere il motivo principale per cui queste storie dovrebbe esistere e vivere (e molto spesso viene appena sfiorato). Lo trovo splendido, trovo che ci sia molto da imparare sulla gestione di una storia. Infondo siamo qui per imparare gli uni dagli altri. Da un punto di vista delle emozioni invece mi ha lasciato un po' freddo. Eppure sono un dannato sentimentale. Lo rileggerò in un altro momento, di sicuro.
Ancora una cosa. Mio figlio ha un orsacchiotto turchese. Beh lo aveva, ormai a quindici anni è chiuso dentro qualche baule della sua infanzia. Ecco io forse avrei tralasciato il colore. Perché è uno di quei dettagli che lasciano chiuso uno spiraglio di entrata. Se non dici di che colore è, allora ognuno potrà immaginarlo del colore che vuole, del colore che aveva il suo da bambino, il colore dell'orsacchiotto del suoi figli. Capisci cosa intendo?


______________________________________________________
L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 Senza_10

29L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 Empty Re: L'orsacchiotto turchese Sab Ago 06, 2022 10:49 pm

Molli Redigano

Molli Redigano
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Indubbia l'ottima scrittura del racconto: testo curato nei minimi particolari, un amalgama che è naturale e che fa pensare a uno stile ben preciso, a un marchio di fabbrica, per cui l'Autore ci ha raccontato qualcosa e lo ha fatto spontaneamente.

Vero: questa storia è l'emblema della semplicità. Di solito premio sempre la base, l'onestà di un testo. Probabilmente lo farò anche stavolta ma penso che in questo step forse meriti di più chi abbia tentato un'altra strada, ovvero quella del rischio, della storia non convenzionale.

Ecco perché poi la rosa dei candidati è affollata come la collina delle croci. 

Se posso permettermi di segnalare un'incongruenza: trovo abbastanza inverosimile che una federazione consenta l'arbitraggio di una partita della massima serie (ancorché non determinante) a un arbitro alquanto arrugginito nonché psicologicamente provato per la prematura scomparsa della moglie.

Questo nulla toglie all'onestà completa del racconto.

Grazie


______________________________________________________
Branzagot senz'onma.

Cit e Bastard Cool!

30L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 Empty Re: L'orsacchiotto turchese Lun Ago 08, 2022 11:03 pm

Achillu

Achillu
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Ciao Aut-

Mi ha colpito in senso negativo il narratore focalizzato che impreca: "Cazzo, com’era bella!" "A lui francamente non fregava un cazzo né di Putin né di Zelensky." Capisco che sia focalizzato, ma in generale il narratore di questo racconto l'ho trovato con un registro narrativo "medio" e quelle imprecazioni le ho trovate fuori luogo. Forse bisognerebbe focalizzare di più il narratore e dargli la possibilità di raccontare i pensieri di Sarunas, oppure dargli una personalità più graffiante (eh sì, perché anche il narratore in terza può avere una personalità).
Considero una debolezza di trama il fatto che Nikas lasci andare l'orsacchiotto turchese a cui si addormenta avvinghiato. Non dico che sia impossibile, anzi l'esperienza mia diretta (quattro figli) mi porta a dire che sì, è possibile; ciononostante mi suona strano.
Una cosa che non mi è piaciuta della narrazione è che il pellegrinaggio alla Collina delle Croci appare così dal nulla, con le scene preparatorie che vengono presentate come un flashback all'ultimo momento.

Bene invece tutto il resto. Sarunas è un personaggio che deve elaborare il lutto e lo fa a suo modo. Mi è piaciuta l'idea che la croce sia costruita con i resti della cornice. La vecchia nella scena finale è al limite del "Deus ex machina", ha una storia personale che potrebbe essere interpretata come la chiave che permette a Sarunas di aprire l'ultima porta della sua elaborazione del lutto. Potrebbe essere, ma non lo è. Almeno non per me.
Nulla da dire sul lessico.
I paletti ci sono; la partita è un po' buttata lì, riassunta, ma non toglie nulla al personaggio.

Grazie e alla prossima.


______________________________________________________
L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 Badge-2
https://linktr.ee/Achillu

31L'orsacchiotto turchese - Pagina 2 Empty Re: L'orsacchiotto turchese Mar Ago 09, 2022 8:29 am

SuperGric

SuperGric
Padawan
Padawan

Racconto intenso, carico di emozioni ben narrate e descritte.
La seconda parte (la partita e la collina) è decisamente migliore, secondo me. Forse perché le emozioni non sono così tanto descritte in dettaglio come nella prima parte, ma sono più parte delle azioni, traspaiono dai gesti.
Due note (minori): con un taglio nel piede dato da un vetro nel calcagno l’arbitro avrebbe fatto molta fatica a correre per il campo, dunque mi è parso strano che fosse riuscito ad arbitrare. Forse la ferita si poteva omettere. Poi non mi è piaciuto che Nikas consegna l’orsacchiotto “senza fare storie”: il bambino non è contento della cosa, non è partecipe al lutto, non fa la sua parte. E questo segna una distanza tra il padre e il figlio, non un avvicinamento, e il gesto di deporre l’orsacchiotto perde così buona parte del significato.
Nel complesso un ottimo racconto.

Contenuto sponsorizzato



Torna in alto  Messaggio [Pagina 2 di 2]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Nuovo argomento  Rispondi

Permessi in questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum.