Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi

Ultimi argomenti attivi
» 7 in condotta
Voglio una Harley-Davidson EmptyOggi alle 5:12 pm Da Susanna

» L'ombra insensibile
Voglio una Harley-Davidson EmptyOggi alle 4:17 pm Da almarc

» Auguri Vivonic!
Voglio una Harley-Davidson EmptyOggi alle 3:34 pm Da Asbottino

» L'ultimo bagno
Voglio una Harley-Davidson EmptyIeri alle 9:27 pm Da Susanna

» Accadde un giorno a “La Pulce”
Voglio una Harley-Davidson EmptyIeri alle 3:06 pm Da Arunachala

» DR - 8 - Il Salotto - Vincitori e Classifiche
Voglio una Harley-Davidson EmptyIeri alle 12:30 pm Da Akimizu

» Ricordati di coprirti bene
Voglio una Harley-Davidson EmptyIeri alle 11:06 am Da almarc

» Anche gli angeli mangiano patatine fritte
Voglio una Harley-Davidson EmptySab Ago 13, 2022 6:59 pm Da paluca66

» Vento d'estate
Voglio una Harley-Davidson EmptySab Ago 13, 2022 3:44 pm Da caipiroska

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 8 - IL SALOTTO!
Scopri i parametri e scrivi il racconto ambientato in salotto! La scadenza è il 30 giugno!

Non sei connesso Connettiti o registrati

Voglio una Harley-Davidson

+26
SisypheMalheureux
alessandro parolini
vivonic
paluca66
ImaGiraffe
Resdei
SuperGric
tontonlino
Fante Scelto
CharAznable
FedericoChiesa
Danilo Nucci
Molli Redigano
digitoergosum
Arunachala
Petunia
tommybe
Marcog
Arianna 2016
Nellone
Susanna
Antonio Borghesi
Valentina
gipoviani
Byron.RN
Different Staff
30 partecipanti

Vai alla pagina : 1, 2  Successivo

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 2]

1Voglio una Harley-Davidson Empty Voglio una Harley-Davidson Gio Dic 16, 2021 12:53 pm

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin

In quel momento a Miami c’erano 26°. Lo sapeva perché aveva appena guardato su weather.com. Sfoggiava un bermuda floreale con inserti fluo e una canotta in tinta unita gialla. Aveva dovuto alzare il termosifone ai massimi livelli per non congelare, ma non ne poteva più di strati su strati di maglioni di lana, pantaloni di fustagno e urticanti calzamaglie.  
L’immagine riflessa nello specchio non era certo quella di un surfista californiano. La pelle lattea e un po’ flaccida, il ventre prominente e quella barba lunga, non giocavano a suo favore. Doveva mettersi assolutamente a dieta, non gli importava di quello che gli imponeva il suo contratto. Non si sentiva più bene in quel corpo era giunto il momento di cambiare. Nel giro di pochi mesi avrebbe fatto invidia ai bagnini di Baywatch.
Digitò su Google: “come dimagrire in poco tempo” e mentre si apriva la pagina la porta si spalancò. Fece appena in tempo a chiudere la schermata prima che il vecchio salisse sul trespolo che si portava sempre appresso.
 
- Allora sei pronto? 
- Sono nato pronto.
-    Non fare tanto lo spiritoso, quest’anno mi hanno detto che in commissione ci sarà il vecchio Taurig. Sai che non ti sopporta, dopo lo scherzo che gli hai fatto l’ultima volta.
-   Era una cosa innocente, dai, a quello gli manca completamente il senso dell’umorismo, ho ho ho.
-   Dici? Hai fatto recapitare a casa sua un’arnia piena di api. E non dirmi che non sapevi che era allergico. Si è fatto due settimane di ospedale.
-    Mi avevano detto che era goloso di miele.
-   Lasciamo perdere. Ti rivolterà come un calzino, sappilo.
Fu in quel momento che gli occhietti dell’elfo si soffermarono sul suo outfit.
- Come caspita ti sei conciato?
-   Ti piacciono? Sono l’ultima moda a Miami. Disse mostrandogli con orgoglio i suoi pantaloncini.
- Peccato che qui siamo a Rovaniemi.
-   Già, non me lo ricordare.
-    Su, su, cominciamo che ho mille cosa da fare e non ho tempo da perdere
-    Spara.
-    Carta da regalo?
-    Rossa.
-    Pianta preferita?
-    Abete.
-    Lavoro ideale?
-    Portare gioia.
-    Maschi o femmine?
-    Tutti.
-    Stile?
-    Classico.
-    Mezzo di trasporto?
-    Harley Davidson customizzata nera con fiamme arancioni sul serbatoio.
-    No, no, no, no, ma cosa ti salta in testa? 
Fra un’ora devi rinnovare la tua licenza, ti ho dato i volumi giusti su cui studiare, senza dire che fai questo lavoro da ormai 100 anni!!!
 
Doveva cercare di mantenere la calma, c’era già barba bianca che con la testa non ci stava più. Da quando aveva visto la foto, di un modellino di moto inviatagli da un bambino, non sognava altro. Si era accorto degli occhi a cuoricino, ma pensava fosse una sbandata passeggera e invece il vecchio rimbambito insisteva. Si asciugò la fronte imperlata, il cretino aveva alzato la temperatura della stanza a livelli inaccettabili e rischiavano di sciogliersi entrambi se non finivano velocemente. Odiava sudare, se era nato al Nord un motivo ci doveva pur essere.
 
Casco customizzato, nero con le stelline fosforescenti, giubbotto sempre in cuoio nero con bandana gialla, rossa no, non ne poteva più di vestirsi sempre uguale, guanti in pelle senza dita e zainetto in spalla. Si vedeva già sfrecciare veloce nella notte, fermarsi in qualche bar per motociclisti per gustare un hamburger e una buona birra, magari in compagnia di qualche procace bellezza locale.
Insomma era il 2021, chi girava più con la slitta? Le renne poi, stavano invecchiando e lui non aveva voglia di addestrarne altre.
 
Il vecchio elfo era diventato blu, e si era steso per terra.
Eccolo che ricominciava con le posizioni yoga, la Savasana se la ricordava anche lui. L’aveva imparata quando il nano l’aveva convinto a fare un corso insieme. Tempo gettato alle ortiche.
Comunque, aveva poco da blaterare il nano. 
Capaci tutti di stare al telefono dietro una scrivania a sbraitargli contro perché era in ritardo.
Come se fossero colpa sua la tormenta di neve, i banchi di nebbia, il lockdown, e mostra il green pass e mostra il documento e metti la mascherina. Nessuno teneva conto di questo, quando organizzavano i tempi di consegna. Due minuti per le consegne in appartamenti condominiali, tre minuti per le abitazioni singole. Neanche i corrieri Amazon arrivavano a tanto. A nulla serviva sottolineare che non doveva portare solo doni, ma anche mangiare i biscotti e bere il vino che i pargoli preparavano con cura per lui. Provassero loro, poi, ad orientarsi, arrivati al ventesimo bicchiere di rosso!
Senza dimenticare le renne. Da qualche anno avevano fondato un sindacato, il REC (Renne Eco Sostenibili) e minacciavano scioperi su scioperi ogni qualvolta non venivano accolte le loro richieste. Fieno biologico, pausa ogni tre ore di viaggio, addirittura una lo aveva minacciato di denuncia per catcalling solo perché non ricordava il suo nome e le aveva fischiato invece di chiamarla. Era facile parlare da fuori, che provassero un po’ i geni della logistica a rispettare la loro scaletta. 
Con una bella moto avrebbe risolto tutti questi problemi. Bastava un po’ di benzina e via liberi come il vento.
L'elfo non si diede per vinto e continuò impietoso 
- Ti ripeto la domanda: mezzo di trasporto?
- Harley Davidson customizzata.
In un lampo l’elfo gli salì sul torace attaccandosi al collo, voleva strozzarlo, poco gli importava se doveva apparire ridicolo sospeso per aria, le gambette penzoloni e il cappello di traverso. Maledetto neo hippie, gli avrebbe fatto mettere lui un po’ di sale in zucca. Decisamente la meditazione e lo yoga per tenere sotto controllo la gestione della rabbia, non stavano funzionando molto bene.
 
Dall’alto del suo metro e ottanta, osservava il nano inferocito. In realtà lui lo capiva, se non passava l’esame anche l’altro sarebbe rimasto senza lavoro. Il piccoletto non aveva certo problemi di soldi. È che era nato per lavorare, tutti gli elfi erano programmati per lavorare. Quando ti abitui a seguire sempre gli stessi schemi per decenni e decenni, vai in automatico, e se qualcuno te li toglie, crolli non ti rimane più nulla. Giù. Senza rete.
Gli faceva pure un po’ pena, ma lui era intenzionato a non finire così. Aveva bisogno di tempo libero per fare le cose che gli piacevano, di questo passo sarebbe arrivato alla pensione pronto per l’ospizio, senza aver avuto il tempo di girare il mondo, di surfare in California o attraversare il deserto in moto. Certo per lavoro era sempre in giro, ma non aveva mai tempo di fermarsi ad ammirare il paesaggio, o di provare nuove esperienze.
 
- Se porto anche te? Prova a pensarci io, te e la Harley Davidson. Polo
nord, Africa, Gran Canyon, Londra, New York, Parigi. Ti porto pure al Moulin Rouge, promesso, parola di lupetto.
 
Era impazzito, troppa Coca gli aveva gasato il cervello. Quando giravano gli spot, aveva avuto l’impressione che sbagliasse volontariamente le battute, solo per bersi un’altra bottiglietta. Forse era andato in iperglicemia, aveva letto da qualche parte che questo comportava alterazioni mentali importanti. 
Prese l’agenda e segnò: mettere acqua dentro le bottigliette.
- Continuiamo: Panettone o uovo di cioccolato?
-    Panettone. 
-    Buoni o cattivi?
-    Buoni.
-    Mezzo di trasporto?
-    Harley Davidson customizzata.
Silenzio. L’elfo prese un gran respiro, cercando di ricordare gli insegnamenti del suo istruttore e provò la tecnica Pranayama. Niente, non funzionava, doveva ricordarsi di inalare più Mahakala la mattina, prevedeva tempi duri, con quella testa di marmo con cui aveva a che fare. Avanti di questo passo avrebbe dovuto prendere dei calmanti in dosi da cavallo.
 
Doveva passare al piano B, per fortuna lui aveva sempre un piano di riserva.
 
- Va bene Harley Davidson customizzata.
-    Nera.
-    Nera, segnato. E per grazia divina chi dovrebbe portartela?
-    Io, naturalmente, avrò diritto ad un regalo anche io, o no?
-    Tu? Hai i soldi per comprartela?
-    No, ma sono Babbo Natale. 
- Per poco ancora, se non passi l’esame, tornerai povero in canna e non credo che il tuo sostituto ti accontenterà. Sai che sono anni che il tuo acerrimo nemico fa carte false per rubarti il posto. Ci hai pensato?
Ti ripeto la domanda: mezzo di trasporto preferito?
- Slitta, mi piace scivolare nel cielo su una slitta carica di doni, con sei belle renne addobbate a festa.
- Ottimo, ripassiamo tutto un’altra volta, che fra 30 minuti tocca a te, e mi raccomando evita di presentarti in tenuta californiana, non credo sarebbe apprezzata.
- D’accordo, hai vinto tu. Però sappi che la moto la voglio, su questo non transigo.
-     Ne parleremo il prossimo anno, prima devi passare l’esame per il rinnovo della licenza, poi vedremo.
 
Anche quest’anno pericolo scampato. Doveva stare più attento a smistare la posta in futuro.  Si appuntò subito di scrivere un nuovo decalogo per i suoi sottoposti: cestinare tutte le richieste di moto rombanti o macchine da corsa, non aveva nessuna intenzione di ritrovarsi nella stessa situazione, aveva seriamente dubitato di riuscire a farlo rinsavire questa volta.
Prese le lettere dal sacco e le ripassò tutte. Non potendo prendersela con gli elfi avrebbe trovato il nome del bambino colpevole.
Ecco la lettera incriminata: era di Gabriele, da Verona. 
Segnato e quest’anno caro mio ti meriti solo carbone, così impari a mettere strane idee in testa a Babbo Natale.
 
Sapeva che sarebbe diventato vendicativo, ormai conosceva bene quel vecchiaccio. L’esame era andato bene, si era scusato con Taurig appena entrato. Lo aveva fatto davanti alla commissione assumendo un’aria contrita. Ci erano cascati tutti e il resto era filato liscio come l’olio.
Mentre stava andando a ritirare il piano di volo nell’ufficio logistica, aveva beccato l’elfo a rovistare tra le lettere smistate. Se l’istinto non lo ingannava sapeva cosa voleva fare.
Non glielo avrebbe permesso, il desiderio di quel bambino era diventato il suo e si era convinto che entrambi avessero il diritto di vederlo esaurito.
 
Tornato nella sua stanza riaprì il computer e tornò alla schermata su cui aveva bruscamente chiuso.
C’erano almeno venti tipi di diete diverse: chetogenica, vegana, digiuno intermittente (no, questa no, non sarebbe riuscito proprio seguirla), quella del minestrone (da evitare), crudista, senza carboidrati, vegana (scartata anche questa, al cotechino non poteva proprio rinunciare).
Troppe informazioni gli avevano fatto venire un gran mal di testa, molto probabilmente era un calo di zuccheri, prese una stecca di cioccolato che aveva fregato al reparto dolci natalizi, aprendola gli si sciolse in mano. Aveva dimenticato il riscaldamento acceso al massimo e la cioccolata si sa che con il caldo non va proprio d’accordo. Non si perse d’animo e con cura si leccò le dita, il palmo e tutti gli interstizi dove si era annidata. Quando fu soddisfatto continuò per un po’ la ricerca. Alla fine giunse alla conclusione che per la dieta ci sarebbe stato tempo. Magari più avanti avrebbe cercato sui blog di qualche nota influencer, che loro in questo campo erano sicuramente più afferrate.
L’orologio sul campanile suonò mezzogiorno, oggi il menù proponeva: pasta e fagioli con le cotiche, spezzatino con le patate e tiramisù. Doveva sbrigarsi o quei nani maledetti gli avrebbero fatto fuori tutto. 


2Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Ven Dic 17, 2021 3:58 pm

Byron.RN

Byron.RN
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Non so, mi lascia un pò dubbioso questo racconto.
Indubbiamente è fluido, scritto bene, un pò pazzerello, ma ho la sensazione che l'autore abbia calcato troppo la mano. 
L'intento comico parodistico del personaggio e della società contemporanea è chiaro, però hai messo dentro troppe cose, troppi riferimenti. Ci parli della mania delle diete, dei fisici scolpiti di Baywatch, poi tocchi la pandemia, il catcalling, il fenomeno Amazon. 
Hai voluto evocare troppe cose, cercando di trattare tutto con ironia e leggerezza e forse si riscontra una specie di forzatura a voler essere simpatico a tutti i costi. 
Ecco, io ho notato questa sorta di forzatura che fa perdere al racconto un pò di naturalezza.
L'idea in sè comunque è simpatica, un Babbo Natale moderno che si vuole aggiornare non è male.
Poi ho notato un'altra cosa, probabilmente un refuso, nel brano si fa riferimento ai surfisti della costa californiana, dove vuole andare Babbo Natale dopo la dieta, ma all'inizio fai riferimento a Miami che si trova in Florida, esattamente sull'altra costa.

3Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Ven Dic 17, 2021 7:07 pm

gipoviani


Younglings
Younglings

L'idea della moto mi è piaciuta assai. Bellissimo spunto iniziale. 
Il problema cara autrice/autore è che da sola questa idea non basta. 
Il risultato finale mi ha un parte deluso. E' stato scritto troppo in fretta?
Il protagonista è simpatico, ma sembra senza spessore. più un bassorilievo che un personaggio a tutto tondo.
Qualche virgola in più non avrebbe guastato. ad esempio:
Non si sentiva più bene in quel corpo (,) era giunto

4Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Ven Dic 17, 2021 8:27 pm

Valentina

Valentina
Younglings
Younglings

Ciao autore, il tuo racconto mi ha fatto molto sorridere, l'ho trovato simpatico, umoristico e scritto molto bene.
La scrittura è scorrevole ed anche i dialoghi hanno un bel ritmo, diverte e fa sorridere immaginare un Babbo Natale così disobbediente che vuole uscire dai suoi soliti canoni, ed anche l'elfo appassionato di yoga che cerca di ricondurlo sulla retta via.
L'ho trovato molto piacevole da leggere.
Forse è un racconto che avrebbe potuto anche essere inserito nella sezione ragazzi.

( Nella lista delle "diete" ho notato che "vegana" si ripete due volte)

A Arunachala garba questo messaggio

5Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Dom Dic 19, 2021 2:23 pm

Antonio Borghesi

Antonio Borghesi
Padawan
Padawan

Non ce l'avrebbe fatta con l'Harley. Così come non ce l'avrebbe fatta con la dieta. Babbo Natale non può cambiare. Hai fatto bene a farlo rinunciare alla dieta ma attento al prossimo anno. Mi è piaciuta tutta la storia. Ha qualche imperfezione (a quello gli manca completamente / a quello manca completamente) ma nel complesso tutto fila veramente ben e l'umorismo non manca. Qualcosa nel mio punteggio penso che l'avrai. Mi hai convinto con la semplicità della storia.

6Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Dom Dic 19, 2021 10:56 pm

Susanna

Susanna
Maestro Jedi
Maestro Jedi

Un racconto divertente, in chiave umoristica, attraverso cui ci proponi un Babbo Natale che vuol sentirsi moderno, andare al passo coi tempi; anche un po’ contestatore e riformista, salvo poi doversi arrendere alla tradizione per il più tradizionale dei motivi. Tenersi il posto, che oltre tutto prevede nel 2021 pure di dover rinnovare il contratto, con tanto di commissione esaminatrice!
Questo diverso approccio per un Babbo Natale 2.0 l’hai fatto attraverso una serie di riferimenti alla nostra epoca: e-commerce, rivendicazioni sindacali, catcalling ecc. Troppi, a mio parere, per un racconto leggero come voleva essere: ne sarebbero bastati due o tre  ma anche sfrondare un pochino e il racconto sarebbe stato ugualmente gustoso. I dialoghi tengono, ancorché ripetuti: sintetici e veloci, per una scrittura nel suo complesso simpatica e arguta, che personalmente avrei gradito ancora di più se alleggerita come ti ho detto prima.
A tratti ho dovuto riprendere la lettura dal paragrafo precedente, ho faticato un po’ a capire chi fosse il personaggio con cui interagire. All’inizio ci descrivi Babbo Natale, poi entra in scena l’elfo, che tiene la scena anche dopo 100 anni.
Il paragrafo successivo però sono pensieri di Babbo Natale, ma la cosa non è immediatamente percepibile.
Successivamente tornano le considerazioni dell’elfo, che rimane protagonista fino all’ultimo, quando entra Babbo Natale. Forse specificando chi è il soggetto agente, la lettura andrebbe più spedita.
Quindi un racconto umoristico, con una vena di polemica, scritto bene e fluentemente, che con minime modifiche si legge ancora meglio. Un tocco di leggerezza ci vuole davvero di questi tempi.
 
Ora le mie note, che potrai anche ignorare. Ci sono anche piccole pulci, non volermene ma si notano. Sembrano tante ma ripeto anche parte del testo.
La prima nota è di carattere grafico: non so se sia un problema di formattazione, ma in alcuni punti il trattino dei dialoghi rientra: poca roba, davvero. Ci sono anche un paio di a capo che dividono una frase senza ragione (100 anni, Polo Nord – con la lettera maiuscola essendo una località)
c’erano 26°--- non essendo un testo scientifico andrebbe usato “gradi”
Non si sentiva più bene in quel corpo, era ---staccherei con una virgola per dividere i due momenti: non si sente bene, decide di...
Su, su, cominciamo che ho mille cosa da fare e non ho tempo da perdere--- due ho così ravvicinati stanno male: ho poco tempo e mille cose da fare.
volumi--- userei testi, che rende meglio l’idea dello studiare
Doveva mantenere la calma--- questo è uno dei punti in cui subito non ho capito chi dei due “pensasse”.
Doveva mantenere la calma – pensò l’elfo – e a seguire il resto
Idem per il punto “Casco customizzato” così è immediato il cambio di personaggio
...in qualche bar per motociclisti per e gustare un hamburger--- due per troppo vicini
Dall’altro del suo metro e ottanta, Babbo Natale. Tu sai chi sta parlano o agendo o pensando, perché hai la scena ben presente, il lettore va aiutato, inserendo di tanto in tanto il soggetto.
... e se qualcuno te lo toglie, crolli, non--- dopo crolli ci leggo una virgola, per enfatizzare.
Panettone---panettone
E, per grazia divina, chi... inserirei due virgole
Ci sono poi due incisi che toglierei perché per l’economia del racconto, non servono
Il tuo acerrimo nemico e  e la cioccolata si sa che con il caldo...
 
Il sono nato pronto però no! Ci sono caduta anch’io, ad uno step, con il classico dica pure e... no!


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

7Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Mar Dic 21, 2021 8:48 am

Nellone


Younglings
Younglings

L’idea in sé è originale, cercando di ribaltare gli stereotipi di Babbo Natale che film e televisione ci hanno sempre inculcato. Lo svolgimento è però un po’ pesante, forse la trama si sarebbe adattata alla perfezione ad un racconto più breve. I personaggi ben caratterizzati, essendo solo due, aiutano però a non perdere troppo di “godibilità”. Sebbene tecnicamente ineccepibile (non ci sono refusi, i tempi verbali combaciano ecc…), trovo la scrittura un po’ troppo semplice, sia a livello sintattico (i periodi sono tutti brevissimi) sia lessicale e ciò fa perdere, in parte, profondità al racconto.

8Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Mer Dic 22, 2021 3:21 pm

Arianna 2016

Arianna 2016
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Mi hai fatto sbragare dal ridere!
Il Babbo Natale che ordisce piani per sfuggire al suo destino lavorativo, il botta e risposta con l’elfo – anche lui un personaggio fortissimo – il ritmo di tutto il pezzo: insomma, mi sei piaciuto un sacco!
Bella anche la chiusura umoristica sulla dieta che, mi sa, verrà sconfitta (e come mi sento partecipe di quell’altalenare della volontà!).
Un Babbo Natale così umano che mi ha portato con sé per tutto il racconto.
Scrittura frizzante e divertente, ma con qualche virgola fuori posto.
Bravo!

9Voglio una Harley-Davidson Empty Commento Gio Dic 23, 2021 6:05 pm

Marcog

Marcog
Younglings
Younglings

Bella storia, fresca, ironica, divertente. Personaggi credibili e ben delineati supportati da un dialogo convincente. L'ho letta di un fiato e non mi sono mai annoiato. E' il tipo di racconto che preferisco, scorrevole, non pretenzioso, ma comunque con qualcosa da dire e spunti per approfondimenti.

Due piccoli appunti proprio alla fine:

Quando dici: "in questo campo erano sicuramente più afferrate", probabilmente intendevi "ferrate".
Infine "oggi il menù proponeva", forse meglio dire "propone".

Complimenti all'autore, grazie!

10Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Ven Dic 24, 2021 2:38 pm

tommybe

tommybe
Padawan
Padawan

Manca il tepore di Miami, ma la follia di quel posto c'è tutta, anche se avrei sostituito la Harley con un bel Chopper per fare più scandalo e più vissuto.
La Coca, per come è scritta, è la marca della bibita gassata. Tutto è addolcito, tutto è divertente e soprattutto devi esserti divertito pure tu, autore, a inventarlo.
Pure per Babbo gli esami non finiscono mai e li dovrà subire.
Ripassa la lezione, molla la moto impossibile, torna alla slitta e alle renne.
E alla cioccolata.
Racconto carino, fantasioso, con l'aggiunta del metodo scientifico per osservare le debolezze umane.
E a noi Babbo Natale ci piace immaginarlo così, 
meravigliosamente umano.

11Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Dom Dic 26, 2021 7:18 pm

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

Per un attimo ho pensato di trovarmi nella sezione dei racconti per ragazzi. In effetti trovo che questa storia potrebbe ben rientrare in quella categoria.
Una storia, a ben pensare, proprio non c’è. Però il racconto è piacevole, i dialoghi li trovo ben riusciti e anche la visione critica della società attuale è gestita con la giusta dose di ironia.
Un Babbo Natale con difetti e desideri. Un po’ di magia in meno, un po’ di umanità in più.
Una ricetta natalizia che mi ha regalato un momento di lettura leggera.


______________________________________________________
C’è qualcosa di delizioso nello scrivere le prime parole di una storia. Non sai mai dove ti porteranno.
(Beatrix Potter)

12Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Lun Dic 27, 2021 6:01 pm

Arunachala

Arunachala
Admin
Admin

ci sono parecchi refusi da sistemare, spaziature comprese.
la storia è scorrevole, leggera e, a tratti, divertente.
però non riesce a prendermi, non mi cattura e non mi trascina dentro a vivere quanto accade.
Babbo Natale risulta simpatico per la sua umana cocciutaggine e per il fatto che vuole pure lui un regalo.
e avrebbe pure ragione, non fa altro che portarli agli altri...
in effetti avrebbe potuto finire nella sezione per ragazzi tranquillamente, ma la scelta è tua.


______________________________________________________
L'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Voglio una Harley-Davidson Namaste

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran

13Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Mar Dic 28, 2021 4:24 pm

digitoergosum

digitoergosum
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Ciao Penna. Quello che da subito mi è parso, è un modo diverso con cui ti approcci alla punteggiatura. Sono convinto che la punteggiatura sia personale, ciò nonostante poi deve anche "piacere" al lettore. Quel "sono nato pronto" è della categoria "silenzio assordante" che già altri "soffrono", mi ha un poco allontanato. Mi ha ricordato anche David Riondino con Paolo Rossi (il comico) al Premio Tenco, quando il primo chiede a Rossi se lui è metafisico e il piccolino comico gli risponde "Sono nato metà fisico". Il racconto è divertente, leggero, il più natalizio che ho letto fino ad ora (ma il tuo è solamente il terzo). Lo stile non è propriamente quello che prediligo incontrare nelle mie letture, ma non prendertela, non mi pace nemmeno lo stile di Saramago. A rileggerci.

14Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Ven Dic 31, 2021 7:16 am

Molli Redigano

Molli Redigano
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Segnalo due cose:

"crolli non ti rimane più nulla. Giù. Senza rete."
Dopo "crolli" io ci avrei messo una "e" congiunzione.

"- Se porto anche te? Prova a pensarci io, te e la Harley Davidson."

"- Se portassi anche te? Prova a pensarci: io, te e la Harley Davidson."

I commentatori precedenti hanno già segnalato altre imprecisioni, una su tutte l'utilizzo delle virgole in maniera, diciamo così, fantasiosa. Nulla che non si possa sistemare.

Quanto al racconto, devo dire che mi ha parecchio divertito. C'è un'estrema umanizzazione della figura di Babbo Natale, con tutte le sue conseguenze (la dieta) e i suoi capricci (la moto). Non mi è dispiaciuto vederlo in quest'ottica, qualcuno ci ha provato anche nella sezione ragazzi. Infatti, forse, questo racconto starebbe bene anche in quella sezione.

Testo semplice che purtroppo non spicca, per me, poiché m'aspettavo di leggere altro nonostante il titolo sia parecchio intrigante. 

Grazie e Buon Anno!


______________________________________________________
Branzagot senz'onma.

Cit e Bastard Cool!

15Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Ven Dic 31, 2021 3:48 pm

Danilo Nucci

Danilo Nucci
Padawan
Padawan

“… che loro in questo campo erano sicuramente più afferrate.” Non si dice “ferrate”?
A parte questo il racconto mi pare scritto benissimo, molto vivace, ironico, dialoghi divertenti, ma direi divertente tutto, nel complesso.
Il tema natalizio è centratissimo ed è trattato finalmente con ironia dopo vari racconti letti, venati di tristezza e malinconia, quando non addirittura di tragedia.
Certamente sarai in buona posizione nella mia classifica.

16Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Ven Dic 31, 2021 6:19 pm

FedericoChiesa

FedericoChiesa
Padawan
Padawan

Caro autore, non mi ha convinto molto. Scusami ma, oltretutto, sono un motociclista praticante che odia le Harley-Davidson.
Un Babbo Natale moderno, che abbia a che fare con influencer, con Amazon e con Baywatch, alle prese con lo yoga è simpatico, ma a volte la voglia che hai di far sorridere forza troppo l’ironia.
Perché fare uno scherzo mandando un’arnia a che è allergico alle api?
Nel paragrafo “Doveva mantenere la calma, c’era già barba bianca che con la testa non ci stava più”; cosa volevi dire? Non si capisce bene chi sia il soggetto né se rimane lo stesso in tutto il paragrafo.

17Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Sab Gen 01, 2022 12:38 pm

CharAznable

CharAznable
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

L'idea è originale, divertente e viene sviluppata abbastanza bene. Purtroppo quell'"abbastanza" non è abbastanza. Perché il risultato rimane un poco ingessato. Statico. Ripetitivo. Inoltre la "telecamera" del narratore passa repentinamente dal punto di vista di Babbo Natale a quello dell'elfo creando un pochino di confusione al lettore. A proposito dell'elfo, a volte lo definisci "nano". I capisco che è solo per indicare l'aspetto fisico ma potrebbe creare confusione anche questo (essendo, nel mondo fantasy, due razze ben distinte). Forse piccoletto (che hai utilizzato) e altri sinonimi sarebbero stati migliori.
Per il resto il tuo stile mi piace (lo trovo molto simile al mio), attenzione a qualche virgola ballerina e a qualche spaziatura fuori posto e potrebbe uscire un buon lavoro.
Complimenti.
Grazie.


______________________________________________________

I giorni indimenticabili della vita di un uomo sono cinque o sei in tutto. Gli altri fanno volume.

18Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Sab Gen 01, 2022 2:37 pm

Fante Scelto

Fante Scelto
Padawan
Padawan

Tra i racconti umoristici che ho letto finora, questo è quello che mi ha fatto sorridere di più.
Hai fatto un pastone incredibile di cose, temi, situazioni e modelli di comicità, ma a dispetto del rischio, il prodotto finale è valido.
Anche il modo in cui è scritto, con questo stile incalzante, reiterato, irriverente, funziona e si sposa bene con il nonsense della situazione.
Pure lo scambio di domanda e risposta l'ho trovato divertente.

Ci sono dei difetti, però.
Il primo è più evidente è la punteggiatura. Cosa che io non noto mai, ma stavolta è proprio evidente: manca un gozzilione di virgole, a parer mio.
L'altro aspetto è il punto di vista ballerino, dove spesso non si capisce chi sta pensando cosa: ma dato che l'ho letto col sorriso, alla fine non ho trovato così importante seguire proprio passo passo lo svolgimento.

Insomma, hai fatto un buon lavoro che poteva essere più curato a livello formale.
Ti tengo presente.

19Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Mar Gen 04, 2022 9:31 am

tontonlino

tontonlino
Younglings
Younglings

Il racconto è chiaramente umoristico, ma a pensarci bene qualche nota triste c'è in questo personaggio che prima di andare in pensione in qualche ospizio per rimbambiti si vuole godere gli ultimi anni della sua vecchiaia. Ci vedo, quindi, un Babbo Natale pragmatico, una persona buona con tutti che per una volta nella sua vita vuole essere buono con se stesso, ma in questo impedito dalle maledette regole di un sistema che in definitiva esige il suo sacrificio sino alla fine.
Qualche piccolo errore formale da correggere, ma il racconto scivola bene fino alla fine.

20Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Gio Gen 06, 2022 8:13 pm

SuperGric

SuperGric
Padawan
Padawan

L'idea che Babbo Natale debba passare l'esame per il rinnovo della licenza è divertentissima. 
Per il resto le gag comiche non mi hanno preso più di tanto, mi dispiace... Le renne ecosostenibili, amazon, il green pass, il lockdown, le diete. Non so, troppi elementi di attualità, quasi fosse satira, ma non abbastanza pungente.
Anche io ho fatto un po' fatica a seguire i cambi di punti di vista tra elfo e Babbo Natale, e mi sono dovuto fermare più volte per capire di chi fossero i pensieri. 
Mi aspettavo una rivelazione finale su chi fosse l'antagonista di Babbo Natale che poteva prendere il suo posto se non passava l'esame, ma purtroppo non c'è stata. 
Le virgole... Tante mancano ma alcune sono di troppo, tipo questa: Da quando aveva visto la foto, di un modellino

21Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Gio Gen 06, 2022 10:43 pm

Resdei

Resdei
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Ciao.
Il tuo racconto, leggero e divertente, a me è piaciuto. 
Mi ha fatto ridere proprio. Alcune trovate sono davvero forti.
Anche la scrittura mi sembra corretta, i dialoghi ben calibrati
Babbo Natale che deve sostenere l’esame per il rinnovo della licenza…
ma come ti è venuto in mente?!
Forse scontato, e presente in altri racconti, il desiderio di Babbo Natale di vivere al caldo, 
il tuo è un buon lavoro e la lettura è stata piacevole.

22Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Ven Gen 07, 2022 11:38 am

ImaGiraffe

ImaGiraffe
Padawan
Padawan

Un racconto sicuramente ironico ma che non mi ha divertito del tutto. Il motivo è che ho riscontrato il tuo impegno nel cercare la battuta, il che penalizza un testo che dovrebbe far ridere. 
L'idea di certo non è male e alcune trovate sono a dir poco geniali. L'elfo appassionato di yoga e il fatto che lui voglia consegnare i regali in moto e lo ripeta così spesso. Come però dicevo è tutto troppo e alla fine mi sento sopraffatto e non rido più. 
Un'ultima cosa io eviterei la reiterazione della parola nano perché gli dai molto spesso un accezione negativa. 
Sono piccole accortezze, si tratta di limare un pochino e il testo farebbe sicuramente centro anche perché il ritmo è molto buono.


______________________________________________________
Someone give that Wolf a Banana  Voglio una Harley-Davidson 1f34c 

23Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Ven Gen 07, 2022 12:48 pm

paluca66

paluca66
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

C'è molta ironia in questo racconto e tanto dissacrare , ma alla fine resta poco di tutto.
L'idea di partenza secondo me era molto buona ma poi si è persa nello sviluppo, per cui anche il refrain della Harley customizzata a ogni risposta diventa eccessivo.
E poi il racconto sembra spegnersi improvvisamente sul finale lasciando tanti punti in sospeso, viene quasi da pensare che ti sei trovat* a corto di tempo e quindi senza la possibilità di sviluppare un finale coerente con il resto del racconto.
Anche a livello di scrittura e di formattazione ci sono tante cose da sistemare e anche in questo caso la sensazione è che non ci sia stato tempo a sufficienza nemmeno per la prima rilettura.
Un paio di esempi al volo:
- Va bene Harley Davidson customizzata.
-    Nera.
-    Nera, segnato. E per grazia divina chi dovrebbe portartela?
-    Io, naturalmente, avrò diritto ad un regalo anche io, o no?
-    Tu? Hai i soldi per comprartela?
-    No, ma sono Babbo Natale. 
- Per poco ancora, se non passi l’esame, tornerai povero in canna e non credo che il tuo sostituto ti accontenterà. Sai che sono anni che il tuo acerrimo nemico fa carte false per rubarti il posto. Ci hai pensato?
Ti ripeto la domanda: mezzo di trasporto preferito?
- Slitta, mi piace scivolare nel cielo su una slitta carica di doni, con sei belle renne addobbate a festa.
- Ottimo, ripassiamo tutto un’altra volta, che fra 30 minuti tocca a te, e mi raccomando evita di presentarti in tenuta californiana, non credo sarebbe apprezzata.
- D’accordo, hai vinto tu. Però sappi che la moto la voglio, su questo non transigo.
-     Ne parleremo il prossimo anno, prima devi passare l’esame per il rinnovo della licenza, poi vedremo.
In questo lungo dialogo gli spazi all'inizio di ogni battuta cambiano senza un senso apparente.
Da quando aveva visto la foto, di un modellino di moto inviatagli da un bambino
uno dei tanti esempi dove la virgola interrompe una frase senza motivo.
Io non lascerei perdere l'idea, la riprenderei con calma e più tempo a disposizione e proverei a svilupparla meglio al di fuori di questo contest.

24Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Lun Gen 10, 2022 12:52 pm

vivonic

vivonic
Admin
Admin

Ciao, Autore. 
Hai creato una trama simpatica e un po' più originale di quelle di altri racconti, hai caratterizzato in maniera discreta i tuoi personaggi, l'ambientazione natalizia è rappresentata dai tuoi personaggi più che da una ambientazione propria, ma ok. 
Dove non ci siamo proprio è però la scrittura. Ci sono svariati errori di punteggiatura che rendono ostica la lettura; poi ci sono errori di formatta, sintattici, refusi vari... Ci sono anche altre osservazioni da fare sul punto di vista, ma non voglio appesantire troppo il commento. 
Non si può presentare un testo così a un concorso letterario, questo è sicuro. Bisogna avere il tempo di rileggere... 
Purtroppo, per tutti questi motivi, non credo che il tuo racconto sia sufficiente, ma poteva esserlo benissimo dedicandogli un po' di tempo in più. 
Alla prossima.


______________________________________________________
Un giorno tornerò, e avrò le idee più chiare.

25Voglio una Harley-Davidson Empty Re: Voglio una Harley-Davidson Lun Gen 10, 2022 1:58 pm

alessandro parolini


Viandante
Viandante

Caro autore brano disincantato e dissacrante che non mi ha particolarmente colpito. Tempo fa avevo sentito una storia similare e quindi personalmente il racconto difetta di originalità. Comunque scritto bene a parte alcuni refusi e errori di formattazione. Spero di leggere pertanto un tuo testo su altre tematiche. Questo sul Natale purtroppo non mi ha convinto. Alla prossima.

Contenuto sponsorizzato



Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 2]

Vai alla pagina : 1, 2  Successivo

Argomenti simili

-

» Voglio restare senza te

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.