Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi

EVENTI DT
Il regolamento del concorso natalizio di DT - Natale Bifronte
Con scadenza il 15 dicembre


https://www.differentales.org/e10016676-natale-bifronte

Ultimi argomenti attivi
» Storie vagabonde
Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 EmptyIeri alle 10:38 pm Da Resdei

» Un caffè e… la riflessione del giorno
Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 EmptyIeri alle 9:57 pm Da Giancarlo Gravili

» La poltrona disabitata
Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 EmptyIeri alle 8:06 pm Da Petunia

» La poltrona disabitata
Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 EmptyIeri alle 7:44 pm Da Petunia

» Profumo di sandalo
Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 EmptyIeri alle 5:12 pm Da Mac

» IL DONO
Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 EmptyIeri alle 5:03 pm Da Mac

» 7 in condotta
Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 EmptyIeri alle 4:31 pm Da Susanna

» Il sentiero delle memorie perdute
Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 EmptyIeri alle 1:16 pm Da Giancarlo Gravili

» Natale Bifronte - Info e chiarimenti
Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 EmptyIeri alle 10:16 am Da Susanna


Non sei connesso Connettiti o registrati

Una poesia al giorno - Novembre 2021

+5
The Raven
Petunia
tommybe
Molli Redigano
Hellionor
9 partecipanti

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Andare in basso  Messaggio [Pagina 3 di 5]

1Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 03, 2021 3:16 pm

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin

Promemoria primo messaggio :

🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾








Ecco un'altra novità. Ogni giorno posteremo qui una poesia. Crediamo possa essere un modo per conoscere autori classici e contemporanei, per leggere e commentare tutti insieme testi di autori più o meno conosciuti, per vagliare le infinite strade della poesia.
Sentitevi liberi di commentare, di esprimere le vostre sensazioni emozioni e - why not? - di provare tutti insieme ad approcciarsi in modo critico anche nei confronti della parola scritta in versi. 



Ultima modifica di Different Staff il Mer Nov 03, 2021 3:20 pm - modificato 1 volta.

A Petunia, Susanna e SisypheMalheureux garba questo messaggio


51Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Ven Nov 12, 2021 12:21 pm

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

Ma che interessante @Hellionor… lo sai che non ci avevo minimamente pensato a questa interpretazione? Sono proprio una senza 💓. Quando ho letto quello che amo ho pensato a me stessa… mumble. Ci rifletterò su. 😵💫


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

A Hellionor garba questo messaggio

52Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Ven Nov 12, 2021 5:12 pm

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

E' bellissimo sentirsi dire che lui/lei ha bisogno di noi: la vita ha più senso, ci "sentiamo" e allora quello che egoisticamente ci sembrava un "occuparci troppo di noi stessi"- che a volte capita - rivela la sua necessità di essere. E' una frase che può fare la differenza, perchè lasciarsi andare è un attimo, e non poter tornare indietro per esserci per le persone che ci amano un altro attimo.
E' una poesia di una forza pazzesca, eppure così semplice.



Ultima modifica di Susanna il Sab Nov 13, 2021 4:40 pm - modificato 1 volta.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

A Hellionor garba questo messaggio

53Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Sab Nov 13, 2021 9:04 am

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin



🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾






13 novembre


ROMANZA DELLA LUNA, LUNA 
Garcia Lorca









La luna venne alla fucina
col suo sellino di nardi.
Il bambino la guarda, guarda.
Il bambino la sta guardando.


Nell’aria commossa
la luna muove le sue braccia
e mostra, lubrica e pura,
i suoi seni di stagno duro.


Fuggi luna, luna, luna.
Se venissero i gitani
farebbero col tuo cuore
collane e bianchi anelli.


Bambino, lasciami ballare.
Quando verranno i gitani,
ti troveranno nell’incudine
con gli occhietti chiusi.


Fuggi, luna, luna, luna
che già sento i loro cavalli.
Bambino lasciami, non calpestare
il mio biancore inamidato.


Il cavaliere s’avvicina
suonando il tamburo del piano.
nella fucina il bambino
ha gli occhi chiusi.


Per l’uliveto venivano,
bronzo e sogno, i gitani.
le teste alzate
e gli occhi socchiusi.


Come canta il gufo,
ah, come canta sull’albero!
Nel cielo va luna
con un bimbo per mano.


Nella fucina piangono,
gridano, i gitani.
Il vento la veglia, veglia.
Il vento la sta vegliando.

A Hellionor garba questo messaggio

54Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Sab Nov 13, 2021 9:59 am

The Raven

The Raven
Admin
Admin

Credo che la versione in lingua originale abbia una potenza davvero irraggiungibile. Per chi mastica lo spagnolo:
La luna vino a la fragua
Con su polisón de nardos
El niño la mira, mira
El niño la está mirando

En el aire conmovido
Mueve la luna sus brazos
Y enseña, lúbrica y pura
Sus senos de duro estaño

Huye luna, luna, luna
Si vinieran los gitanos
Harían con tu corazón
Collares y anillos blancos

Niño, déjame que baile
Cuando vengan los gitanos
Te encontrarán sobre el yunque
Con los ojillos cerrados

Huye luna, luna
Luna, que ya siento sus caballos
Niño, déjame
No pises mi blancor almidonado

El jinete se acercaba
Tocando el tambor del llano
Dentro de la fragua, el niño
Tiene los ojos cerrados

Por el olivar venían
Bronce y sueño, los gitanos
Las cabezas levantadas
Y los ojos entornados

¡Cómo canta la zumaya!
Ay, ¡cómo canta en el árbol!
Por el cielo va la luna
Con un niño de la mano

Dentro de la fragua lloran
Dando gritos, los gitanos
El aire la vela, vela
El aire la está velando


______________________________________________________
IN GRAN SILENZIO OGNI PARTIGIANO GUARDAVA QUEL BASTONE SU IN COLLINA.


REACH OUT AND TOUCH FAITH!                                                                                               Sembrano di sognante demoni gli occhi, e i rai
                                                                                         del lume ognor disegnano l’ombra sul pavimento,
né l’alma da quell’ombra lunga sul pavimento
sarà libera mai!
Quel vizio che ti ucciderà
non sarà fumare o bere,
ma è qualcosa che ti porti dentro,
cioè vivere.

A Hellionor garba questo messaggio

55Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Dom Nov 14, 2021 8:03 am

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin

🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾


                                                                            14 novembre




La meteora
(Jacques Prévert)
 
Tra una sbarra e l’altra del luogo di detenzione
un’arancia
s’infila come un fulmine
e nel pitale
piomba come una pietra.
E il prigioniero
tutto schizzato di merda
risplende
illuminato in pieno dalla gioia
Lei non si è dimenticata di me
lei mi pensa sempre.

56Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Dom Nov 14, 2021 11:28 am

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

@Different Staff  questa poesia mi ha fatta restare di sasso. Avevo un’idea di Prevert del tutto sbagliata. Di sicuro sono versi dirompenti, disturbanti di certo non si può restare indifferenti di fronte a una lettura di questo tipo. Ma è davvero anche questa la poesia?  
Passata la repulsione istintiva per le immagini davvero potenti e inequivocabili, mi è arrivato il sottotesto e la tutta la forza contenuta nelle parole. 
Non posso dire che sia, per mio gusto, una bella poesia, ma certo mi ha colpita.


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

57Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Dom Nov 14, 2021 11:43 am

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

Qui le immagini sono le regine.
Un'arancia che passa tra le sbarre, e finisce nel pitale diventa un gesto di amore. Un gesto che fa gioire chi lo riceve, anche se è ricoperto di merda.
C'è bellezza in questa scena, c'è cuore.

58Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Dom Nov 14, 2021 6:31 pm

Molli Redigano

Molli Redigano
Padawan
Padawan

@Different Staff ha scritto:


🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾



 7 novembre








Ho sceso, dandoti il braccio... Eugenio Montale





Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale

e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.

Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.

Il mio dura tuttora, nè più mi occorrono

le coincidenze, le prenotazioni,

le trappole, gli scorni di chi crede

che la realtà sia quella che si vede.




Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio

non già perché con quattr'occhi forse si vede di più.

Con te le ho scese perché sapevo che di noi due

le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,

erano le tue.

Interpreto questi versi non soltanto come l'amore di una vita in senso lato bensì come adattamento allo spazio di un momento, d'un batter di ciglia. Questa poesia "aggredisce" non soltanto lo spazio del tempo lungo, ma anche quello breve. Perché l'amore tra due persone nasce e finisce in ogni istante per poi rinnovarsi in un ciclo infinito. 
Una lettura che conquista, lascia incantati, folgora stuzzicando i sentimenti sopiti di una domenica piovosa.


______________________________________________________
Branzagot senz'onma.

Gaute da suta Cool!

A Hellionor e Petunia garba questo messaggio

59Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Dom Nov 14, 2021 6:41 pm

Molli Redigano

Molli Redigano
Padawan
Padawan

@Different Staff ha scritto:


🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾



 8 novembre

Alda Merini
Non voglio che tu muoia 
Non voglio che tu muoia, no.
Se tu tremassi nella morte,
io cadrei come una foglia al vento,
eppure con le mie grida e i miei sospiri
io ti uccido ogni giorno;
ogni giorno accelero la tua morte,
sperando che anche per me sia la fine
e mi domando dove Dio stia
in tanta collisione di anime,
come permetta questo odio senza rispetto,
e brancolo nel buio della follia
cercando il tentacolo della scienza.
Mi domando spesso anch'io dove stia Dio. E dice bene la poetessa, poiché di lui non c'è traccia nella collisione di anime, almeno in quella terrestre che da osservatore mi fa giocoforza riflettere. Ecco dunque una sorta di poesia a cavallo tra due dimensioni, di cui una perfettamente sconosciuta, ma che ci impone, forse proprio per questo, di farci molte domande. Coerente, leggendo tra i versi, cercare il tentacolo della scienza, ma chi ci assicura di non rimanere delusi qualora ci si trovi di fronte, una volta conosciuta la morte, soltanto a un spettro in dissoluzione?


______________________________________________________
Branzagot senz'onma.

Gaute da suta Cool!

A Hellionor garba questo messaggio

60Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Dom Nov 14, 2021 6:51 pm

Molli Redigano

Molli Redigano
Padawan
Padawan

@Different Staff ha scritto:

🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾





 9 novembre




"Io non sono io" di Juan Ramón Jiménez







Io non sono io
Sono colui
che cammina accanto a te senza che io lo veda;
che, a volte, sto per vedere,
e che, a volte, dimentico.
Colui che tace, sereno, quando parlo,
colui che perdona, dolce, quando odio,
colui che passeggia là dove non sono,
colui che resterà qui quando morirò.

Prima impressione a caldo: una doppia personalità. 
Ragionandoci: forse noi siamo sempre quello che non vorremmo essere. O meglio, per ogni nostro lato negativo, ce n'è sempre uno positivo nel nostro inconscio. E viceversa, ovviamente. Altri versi che sono spunto per una riflessione potenzialmente infinita.
Vabbè, la rileggo.


______________________________________________________
Branzagot senz'onma.

Gaute da suta Cool!

A Hellionor e Petunia garba questo messaggio

61Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Dom Nov 14, 2021 7:13 pm

Molli Redigano

Molli Redigano
Padawan
Padawan

@The Raven ha scritto:

🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾






 10 novembre



 

 

Io sono verticale

Silvia Plath

 

 

Ma preferirei essere orizzontale.

Non sono un albero con radici nel suolo

succhiante minerali e amore materno

così da poter brillare di foglie a ogni marzo,

né sono la beltà di un’aiuola

ultradipinta che susciti grida di meraviglia,

senza sapere che presto dovrò perdere i miei petali.

Confronto a me, un albero è immortale

e la cima di un fiore, non alta, ma più clamorosa:

dell’uno la lunga vita, dell’altra mi manca l’audacia.

 

Stasera, all’infinitesimo lume delle stelle,

alberi e fiori hanno sparso i loro freddi profumi.

Ci passo in mezzo ma nessuno di loro ne fa caso.

A volte io penso che mentre dormo

forse assomiglio a loro nel modo più perfetto –

con i miei pensieri andati in nebbia.

Stare sdraiata è per me più naturale.

Allora il cielo ed io siamo in aperto colloquio,

e sarò utile il giorno che resto sdraiata per sempre:

finalmente gli alberi mi toccheranno, i fiori avranno tempo per me.

Sempre la prima impressione: una poesia che definirei "ambientale", nel senso che sono versi di gratitudine verso la natura che ci circonda.
In realtà si va molto più a fondo, a braccetto con le radici degli alberi e dei fiori, fino a scoprire che il vero compimento umano sta proprio nel momento in cui alla natura si fa ritorno. Interessante l'aperto colloquio con il cielo, esattamente come fanno le piante e i fiori, interlocutori silenziosi e apparentemente distinti, diversi, ma in realtà parte di un'unica dimensione di cui gli umani s'interrogano, e questi versi lo dicono, ma di cui non potranno mai farne parte.


______________________________________________________
Branzagot senz'onma.

Gaute da suta Cool!

62Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Lun Nov 15, 2021 9:53 am

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin


🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾








 15 novembre


LUNGO È IL DISCORSO
Paolo Volponi



Lungo è il discorso
tra il pescatore e il mare,
tra il sasso e l’uccello.
Tra la testa e la pietra,
tra gli specchi e le spade,
ancora lungo
è il discorso.

Tra la testa e la pietra
negli antichi templi alla marina
tra gli specchi e le spade
nelle sale dei palazzi
lungo ancora
è il discorso.

 

A Hellionor garba questo messaggio

63Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Lun Nov 15, 2021 10:32 am

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

@Different Staff ci stai proponendo un percorso super interessante nel mondo della poesia.
Questi versi sono materia al servizio dell’immaginazione.
Ho trovato stupendo ed evocativo il lungo dialogo tra il pescatore e il mare. Questa semplice frase apre un mondo di sensazioni, emozioni, odori, pensieri. La trovo meravigliosa. Il resto è più ermetico o forse non possiedo gli strumenti per comprendere a fondo il messaggio. Ma il lungo discorso tra la testa e la pietra è potente. 
In particolare mi risulta ostico il lungo discorso tra gli specchi e le spade. Qualcuno mi può illuminare?
Grazie ancora per questa iniziativa quotidiana che è l’ennesima occasione per arricchirsi.
Anche questo è il valore di DT


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

A Hellionor garba questo messaggio

64Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Lun Nov 15, 2021 10:37 am

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Concordo con @Petunia sulla presenza importante di questa iniziativa, che accomuna chi ama la poesia da sempre a chi la sta scoprendo.
Questa poesia mi ha porto una serie di immagini ben chiare con pochissime parole, il raffronto e il confronto tra "esseri viventi" e "oggetti", che possono passare da uno stato all'altro nell'immaginifico che ne deriva.
Non si diventa poeti per niente, non c'è niente da dire.
Un prosatore avrebbe speso decine e decine di parole, un poeta molto meno.
Grazie


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

65Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mar Nov 16, 2021 8:21 am

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin

🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾


 16 novembre


Pianto Antico
Giosuè Carducci



L’albero a cui tendevi
la pargoletta mano,
il verde melograno
da’ bei vermigli fior,
nel muto orto solingo
rinverdì tutto or ora,
e giugno lo ristora
di luce e di calor.
Tu fior de la mia pianta
percossa e inaridita,
tu de l’inutil vita
estremo unico fior,
sei ne la terra fredda,
sei ne la terra negra
né il sol più ti rallegra
né ti risveglia amor.

66Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mar Nov 16, 2021 9:48 am

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

@Different Staff  Ai miei tempi ho dovuto imparare questa poesia a memoria. Ricordo che la recitavo cantilenando con le mani dietro la schiena e mi chiedevo che cosa avesse di tanto bello.
Oggi quella terra fredda e negra mi fa gelare il sangue e anche il rosso vermiglio del fiore lo trovo di una forza comunicativa molto attuale.
Percossa, inaridita. Ogni parola scelta evoca un senso di dolore. 
E il verde melograno sta lì, nel giardino, a ricordare che la vita va avanti. Nonostante tutto.


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

67Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mar Nov 16, 2021 1:40 pm

Arunachala

Arunachala
Admin
Admin

a scuola non me l'hanno neppure fatta leggere, questa composizione.
l'ho imparata in seguito, raccontatami da una ragazza di una classe diversa e rammentatami poi da pier e viv durante una meravigliosa reunion di sps


______________________________________________________
L'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Namaste

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran

A Petunia garba questo messaggio

68Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 17, 2021 9:36 am

The Raven

The Raven
Admin
Admin


🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾


 17 novembre



Rio Bo di Aldo Palazzeschi


Tre casettine
dai tetti aguzzi,
un verde praticello,
un esiguo ruscello: Rio Bo,
un vigile cipresso.
Microscopico paese, è vero,
paese da nulla, ma però…
c’è sempre disopra una stella,
una grande, magnifica stella,
che a un dipresso…
occhieggia con la punta del cipresso
di Rio Bo.


Una stella innamorata!
Chi sa
se nemmeno ce l’ha
una grande città.


______________________________________________________
IN GRAN SILENZIO OGNI PARTIGIANO GUARDAVA QUEL BASTONE SU IN COLLINA.


REACH OUT AND TOUCH FAITH!                                                                                               Sembrano di sognante demoni gli occhi, e i rai
                                                                                         del lume ognor disegnano l’ombra sul pavimento,
né l’alma da quell’ombra lunga sul pavimento
sarà libera mai!
Quel vizio che ti ucciderà
non sarà fumare o bere,
ma è qualcosa che ti porti dentro,
cioè vivere.

69Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 17, 2021 10:16 am

Arunachala

Arunachala
Admin
Admin

questa la so ancora a memoria pur avendola imparata in quinta elementare.
semplice e carina, descrive un mondo ormai scomparso.
purtroppo


______________________________________________________
L'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Namaste

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran

70Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 17, 2021 11:39 am

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

La bellezza della semplicità: poche righe per presentare un'immagine che ricorda le favole, le storielle raccontate dai nonni o delle prime letture.
Grazie. Penso di averla letta da ragazzina, ma poi dimenticata.
@The Raven , l'idea di una poesia al giorno è strepitosa. Non le commento tutte, ma le leggo e su qualcuna so che tornerò per dire la piccolissima mia.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

71Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 17, 2021 12:28 pm

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

Faccio ammenda ma se questi versi fossero stati scritti oggi avrei serie difficoltà a commentarli. 
Tanto candore nello sguardo del poeta, forse troppo. Lo ammetto, non è il tipo di poesia che preferisco.
Segno dei tempi?


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

A Arunachala garba questo messaggio

72Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 17, 2021 12:32 pm

Arunachala

Arunachala
Admin
Admin

@Petunia ha scritto:Faccio ammenda ma se questi versi fossero stati scritti oggi avrei serie difficoltà a commentarli. 
Tanto candore nello sguardo del poeta, forse troppo. Lo ammetto, non è il tipo di poesia che preferisco.
Segno dei tempi?
è probabile.
io l'ho imparata a scuola e mi hanno detto che era una poesia.
ero un bambino.
me l'avessero presentata oggi, probabilmente avrei avuto la stessa reazione.


______________________________________________________
L'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente

Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Namaste

Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.

Kahlil Gibran

A Petunia garba questo messaggio

73Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 18, 2021 8:16 am

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin


🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾



 18 novembre


ORMAI E' SAZIO DI FERITE
Mariangela Gualtieri
 
Ormai è sazio
di ferite e di cielo. Si chiama
uomo. Si chiama donna. E' qui
nel celeste del pianeta -
dice mamma. Dice cane
o aurora.
La parola amore l'ha inventata
intrappolato nel gelo.
Perso. Lontano. Solo. L'ha scritta
con ditate di rosso
in un silenzio caduto giù
dalla neve.

74Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 18, 2021 9:33 am

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

Fermerei questa poesia ai primi versi
Ormai è sazio
di ferite e di cielo
Il resto è solo uno splendido, amaro “di cui”. 
L’immagine del cielo ferito non mi abbandonerà tanto facilmente. Grazie  @Different Staff


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

A Hellionor garba questo messaggio

75Una poesia al giorno - Novembre 2021 - Pagina 3 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Ven Nov 19, 2021 9:11 am

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin



🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾





 19 novembre



Verrà la morte e avrà i tuoi occhi
Cesare Pavese


Verrà la morte e avrà i tuoi occhi-
questa morte che ci accompagna
dal mattino alla sera, insonne,
sorda, come un vecchio rimorso
o un vizio assurdo. I tuoi occhi
saranno una vana parola,
un grido taciuto, un silenzio.
Così li vedi ogni mattina
quando su te sola ti pieghi
nello specchio. O cara speranza,
quel giorno sapremo anche noi
che sei la vita e sei il nulla
Per tutti la morte ha uno sguardo.
Verrà la morte e avrà i tuoi occhi.
Sarà come smettere un vizio,
come vedere nello specchio
riemergere un viso morto,
come ascoltare un labbro chiuso.
Scenderemo nel gorgo muti.

Contenuto sponsorizzato



Torna in alto  Messaggio [Pagina 3 di 5]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.