Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi

EVENTI DT
Il regolamento del concorso natalizio di DT - Natale Bifronte
Con scadenza il 15 dicembre


https://www.differentales.org/e10016676-natale-bifronte

Ultimi argomenti attivi
» Storie vagabonde
Una poesia al giorno - Novembre 2021 EmptyIeri alle 10:38 pm Da Resdei

» Un caffè e… la riflessione del giorno
Una poesia al giorno - Novembre 2021 EmptyIeri alle 9:57 pm Da Giancarlo Gravili

» La poltrona disabitata
Una poesia al giorno - Novembre 2021 EmptyIeri alle 8:06 pm Da Petunia

» La poltrona disabitata
Una poesia al giorno - Novembre 2021 EmptyIeri alle 7:44 pm Da Petunia

» Profumo di sandalo
Una poesia al giorno - Novembre 2021 EmptyIeri alle 5:12 pm Da Mac

» IL DONO
Una poesia al giorno - Novembre 2021 EmptyIeri alle 5:03 pm Da Mac

» 7 in condotta
Una poesia al giorno - Novembre 2021 EmptyIeri alle 4:31 pm Da Susanna

» Il sentiero delle memorie perdute
Una poesia al giorno - Novembre 2021 EmptyIeri alle 1:16 pm Da Giancarlo Gravili

» Natale Bifronte - Info e chiarimenti
Una poesia al giorno - Novembre 2021 EmptyIeri alle 10:16 am Da Susanna


Non sei connesso Connettiti o registrati

Una poesia al giorno - Novembre 2021

+5
The Raven
Petunia
tommybe
Molli Redigano
Hellionor
9 partecipanti

Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 5]

1Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 03, 2021 3:16 pm

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin

🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾








Ecco un'altra novità. Ogni giorno posteremo qui una poesia. Crediamo possa essere un modo per conoscere autori classici e contemporanei, per leggere e commentare tutti insieme testi di autori più o meno conosciuti, per vagliare le infinite strade della poesia.
Sentitevi liberi di commentare, di esprimere le vostre sensazioni emozioni e - why not? - di provare tutti insieme ad approcciarsi in modo critico anche nei confronti della parola scritta in versi. 



Ultima modifica di Different Staff il Mer Nov 03, 2021 3:20 pm - modificato 1 volta.

A Petunia, Susanna e SisypheMalheureux garba questo messaggio

2Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 03, 2021 3:18 pm

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin

Una libbra di carne

(Paul Ėluard)




Sono un uomo nel vuoto

Un uomo sordo cieco muto

Sopra un immenso piedistallo di silenzio nero




Nulla questo oblio senza limiti

Questo zero assoluto di uno zero ripetuto

La solitudine compiuta




Il giorno è senza macchia e la notte è pura




Qualche volta prendo i tuoi sandali

E cammino verso te




Qualche volta indosso la tua veste

E ho i tuoi seni e ho il tuo ventre




Allora mi vedo con la tua maschera

E mi riconosco

A Resdei garba questo messaggio

3Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 03, 2021 3:30 pm

The Raven

The Raven
Admin
Admin

Eluard è un surrealista francese. Talmente surrealista che fu dipinto da Dalì. 
Mi piace l'aspetto sensoriale che emerge fin dai primi versi. I sensi dominano tutta la lirica. L'essere uomo è al entro di tutto, l'uomo con le sue debolezze e richieste di aiuto (l'immagine dei sandali è poderosa). La personificazione di quest'uomo in un altro essere umano mi ricorda il desiderio di compiutezza e la necessità di altro. Un altro che serva a lenire questo senso di solitudine e di ricerca di luce che pervade tutta ogni verso.

Grazie a Hellionor per la segnalazione del testo.


______________________________________________________
IN GRAN SILENZIO OGNI PARTIGIANO GUARDAVA QUEL BASTONE SU IN COLLINA.


REACH OUT AND TOUCH FAITH!                                                                                               Sembrano di sognante demoni gli occhi, e i rai
                                                                                         del lume ognor disegnano l’ombra sul pavimento,
né l’alma da quell’ombra lunga sul pavimento
sarà libera mai!
Quel vizio che ti ucciderà
non sarà fumare o bere,
ma è qualcosa che ti porti dentro,
cioè vivere.

A Petunia garba questo messaggio

4Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 03, 2021 4:01 pm

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

Questi versi sembrano scritti oggi tanto sono moderni. Immagini che fondono l’estetica alle sensazioni in un mix in cui ognuno si può riconoscere.
Pur senza utilizzare uno schema classico, la musicalità pervade il testo e leggendolo ad alta voce si percepisce tutta la potenza delle parole usate, un ponte tra la realtà e il sogno.
Ho trovato di una forza speciale l’immagine dell’essere umano uomo e donna al contempo, come se il poeta vedesse la propria immagine riflessa in uno specchio e la stessa assumesse le forme della (propria amata?). Mi è arrivato forte e chiaro il messaggio della solitudine (splendido il piedistallo di silenzio nero)
Mi sono chiesta perché la notte sia considerata pura.
Forse perché nel buio sfumano i contorni delle cose e tutto “scompare” quindi offre una possibilità. Col giorno tutto diventa chiaro ma perché è senza macchia? 
Non so, vado a sensazioni. Magari qualcuno che conosce il testo può dirmi quali siano le interpretazioni di questi versi che catturano e colpiscono.
Un altro aspetto è il titolo che ha un rimando col mercante di Venezia. Ma al di là di quello non trovo altre corrispondenze col testo.
Grazie  @Hellionor.


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

A Hellionor e The Raven garba questo messaggio

5Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 03, 2021 4:57 pm

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

Ėluard e Dalì si spartirono anche la musa ispiratrice, Gala. Che ha ispirato questi versi a Ėluard. Ora sono di corsa ma dopo ritorno.
C'è la musica in questi testo, la musica delle parole. Siamo nel surrealismo quindi in una dimensione altra dove la realtà e il sogno si fondono.

A Petunia garba questo messaggio

6Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Mer Nov 03, 2021 11:04 pm

Molli Redigano

Molli Redigano
Padawan
Padawan

Intanto grazie  @The Raven per aver pensato a questa ennesima bella iniziativa. Grazie @Hellionor per averci segnalato questa bella poesia.

Io non sono un amante della poesia, ma volentieri la leggo in questo contesto. Se ci troviamo tra due dimensioni, credo che l'interpretazione sia molto labile. Voglio dire che chi scrive è sì ispirato dalla musa, ma che non necessariamente i versi siano dedicati a lei. Il poeta sembra rivolgersi alla personificazione della notte, che si prende gioco e si fa beffe di lui, rendendosi desiderabile e appetibile, quasi alla portata, ma pur sempre irraggiungibile o quantomeno sfuggente, qualcosa che gli sembra di avere in pugno ma che in realtà continua a svanire. Io ho percepito molta frustrazione in questi versi. Sembra essere questo il confine tra realtà e sogno.


______________________________________________________
Branzagot senz'onma.

Gaute da suta Cool!

A Hellionor, The Raven e Petunia garba questo messaggio

7Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 04, 2021 9:49 am

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

Vero Molli, il poeta è ispirato dalla musa ma non sono versi dedicati a lei, ma nati grazie a lei. 
Gala è una musa direi innata, visto che sarà musa di due grandi artisti, ma per Eluard è anche la prima sua sostenitrice, la prima a riconoscerlo e considerarlo un poeta quando lui stesso non pensava di esserlo. I versi finali ne sono spiegazione. Il bisogno di vedersi attraverso gli occhi dell'altro per potersi riconoscere. Per potersi sentire reali.
Grande frustrazione, sì. La frustrazione di non essere reali se non attraverso qualcuno di altro.
Lui è un uomo sordo cieco muto sopra un immenso piedistallo di silenzio nero, questo è lui se si guarda da solo. Se si guarda da solo non è niente, se si guarda con gli occhi di Gala finalmente si vede.
Questa poesia è un sussulto nel cuore, come molti altri testi di questo poeta, che ho amato dalla prima lettura.

A The Raven e Petunia garba questo messaggio

8Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 04, 2021 11:05 am

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Commento senza aver letto i precedenti, solo per non farmi influenzare: la poesia come scrittura non mi appartiene, e come lettura anche, però in DT mi metto alla prova. Non essendo amante del genere, non conosco l'autore, il mio percorso di studi non approfondiva la letteratura italiana, figuriamoci "gli stranieri". Curioserò dopo il commento perchè penso che siano state inserite le informazioni del caso, per cui vado a emozioni.
Da brividi, letteralmente. Perchè nelle immagini, soprattutto le prime, mi sono rivista come ero mesi fa: se l'avessi letta allora forse non mi avrebbe fatto lo stesso effetto, troppo insensibile mi sentivo, impermeabile a ogni cosa. Da questi versi, di una freddezza solo apparente - ad una prima lettura - emerge un grande dolore, frenato e compresso in poche parole che tanto però dicono a chi si ritrova in tali stati d'animo.

Da Qualche volta prendo i tuoi sandali... i sandali come strumento per fare i primi passi per uscire dal malessere: i sandali non riparano dai sassolini, dalla pioggia.
grazie a @Hellionor



Ultima modifica di Susanna il Gio Nov 04, 2021 5:43 pm - modificato 1 volta.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

A Hellionor, The Raven e Petunia garba questo messaggio

9Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 04, 2021 11:23 am

The Raven

The Raven
Admin
Admin

Credo che questa poesia abbia un potere catartico: smuove, è tumultuosa


______________________________________________________
IN GRAN SILENZIO OGNI PARTIGIANO GUARDAVA QUEL BASTONE SU IN COLLINA.


REACH OUT AND TOUCH FAITH!                                                                                               Sembrano di sognante demoni gli occhi, e i rai
                                                                                         del lume ognor disegnano l’ombra sul pavimento,
né l’alma da quell’ombra lunga sul pavimento
sarà libera mai!
Quel vizio che ti ucciderà
non sarà fumare o bere,
ma è qualcosa che ti porti dentro,
cioè vivere.

A Hellionor, Petunia e Susanna garba questo messaggio

10Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 04, 2021 11:28 am

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

Le grandi poesie hanno il potere di adattarsi ad ogni lettore per trasmettergli il messaggio che al lettore serve in quel momento. Quando il linguaggio poetico raggiunge l' universalità allora siamo di fronte a una grandissima poesia.

A Petunia e Susanna garba questo messaggio

11Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 04, 2021 3:23 pm

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin

🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾

4 novembre



Il gatto in un appartamento vuoto  

Wisława Szymborska

 

 

Morire - questo a un gatto non si fa.

Perché cosa può fare un gatto

in un appartamento vuoto?

Arrampicarsi sulle pareti.

Strofinarsi tra i mobili.

Qui niente sembra cambiato,

eppure tutto è mutato.

Niente sembra spostato,

eppure tutto è fuori posto.

E la sera la lampada non brilla più.

 

Si sentono passi sulle scale,

ma non sono quelli.

Anche la mano che mette il pesce nel piattino

non è quella di prima.

 

Qualcosa qui non comincia

alla solita ora.

Qualcosa qui non accade

come dovrebbe.

Qui c'era qualcuno, c'era

poi d'un tratto è scomparso

e si ostina a non esserci.

 

In ogni armadio si è guardato.

Sui ripiani si è corso.

Sotto il tappeto si è controllato.

Si è perfino infranto il divieto

di sparpagliare le carte.

Che altro si può fare.

Aspettare e dormire.

 

Che lui provi solo a tornare,

che si faccia vedere.

Imparerà allora

che con un gatto così non si fa.

Gli si andrà incontro

come se proprio non se ne avesse voglia,

pian pianino,

su zampe molto offese.

E all'inizio niente salti né squittii.

A Petunia e Susanna garba questo messaggio

12Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 04, 2021 3:42 pm

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

Non ho animali in casa, ma mio figlio è stato adottato tempo fa da una gattina appena nata e scampata a una morte terribile. Mio figlio l’ha salvata appena in tempo dall’essere schiacciata da un’auto.
Lui ha salvato lei da morte certa e lei ha salvato lui dalla solitudine che provava in quel periodo lontano da casa e in un paese dove conosceva poche persone. 
Ecco, per me Polpetta è stata la mia prima nipotina “pelosa” e mi sono affezionata ben più di quanto avessi mai potuto immaginare. Capace di comprendere gli umori e le necessità, di consolare, di pretendere e dare attenzione. 
In questa poesia bellissima ho rivissuto queste sensazioni. Si è portati a considerare il gatto come un animale che si affeziona alla casa, abitudinario e poco incline agli affetti. Non è così e questi versi ne sono una testimonianza vibrante.


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

A Hellionor garba questo messaggio

13Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 04, 2021 3:53 pm

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

Prima ho fatto i compiti: chi è la poetessa. Ho salvato la pagina di Wikipedia per una più approfondita lettura futura.
Mi è piaciuta la semplicità del testo. Quasi una favoletta, protagonista un gatto offeso per essere stato lasciato solo e per di più affidato, sia pure per poco, ad una persona sconosciuta e che al ritorno del suo padrone gli mostrerà tutto il suo disappunto non porgendoli le coccole come la solito.
Anche gli umani si comportano così qualche volta.
Ho sempre considerato i gatti profittatori, l'idea mi rimane. Attorno a casa ne abbiamo diversi, elemosinano cibi da tutti (tutti abbiamo l'angolo dei gatti) ma niente carezze. Alcuni o almeno un paio probabilmente sono stati maltrattati, altri hanno una casa, ma sono selvaticoni.Comunque è bello vederli aggirarsi nei giardini, sui muretti, nei prati... non pagano mai il conto al ristorante.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

14Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 04, 2021 6:37 pm

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

Il gatto della poesia non è stato solo abbandonato.
Il suo umano è morto.
Il verso iniziale "Morire - questo a un gatto non si fa." È la chiave di lettura della poesia, che io trovo estremamente commovente nella sua semplicità.

A Petunia garba questo messaggio

15Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 04, 2021 8:04 pm

The Raven

The Raven
Admin
Admin

Maronna, mi ha messo una tristezza addosso questa poesia! La solitudine del gatto e l'abbandono dovuto a una morte che lui non capisce sono il cardine del componimento. Tutto sembra immutato, ma tutto è cambiato. E il gatto lo nota, e il gatto si incazza, medita vendetta. Ma il gatto non sa che il suo umano non tornerà più.


______________________________________________________
IN GRAN SILENZIO OGNI PARTIGIANO GUARDAVA QUEL BASTONE SU IN COLLINA.


REACH OUT AND TOUCH FAITH!                                                                                               Sembrano di sognante demoni gli occhi, e i rai
                                                                                         del lume ognor disegnano l’ombra sul pavimento,
né l’alma da quell’ombra lunga sul pavimento
sarà libera mai!
Quel vizio che ti ucciderà
non sarà fumare o bere,
ma è qualcosa che ti porti dentro,
cioè vivere.

A Hellionor, Petunia e Resdei garba questo messaggio

16Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Gio Nov 04, 2021 9:27 pm

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi

@The Raven ha scritto:Maronna, mi ha messo una tristezza addosso questa poesia! La solitudine del gatto e l'abbandono dovuto a una morte che lui non capisce sono il cardine del componimento. Tutto sembra immutato, ma tutto è cambiato. E il gatto lo nota, e il gatto si incazza, medita vendetta. Ma il gatto non sa che il suo umano non tornerà più.
Il tragico, per me, è che non l'avevo capito. Bingo.Eppure la prima parole me l'ha detto, poi mi sono persa nella bellissima semplicità dei versi.
Scusate.


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

A Hellionor e The Raven garba questo messaggio

17Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Ven Nov 05, 2021 8:44 am

The Raven

The Raven
Admin
Admin

è vero, la semplicità di questi versi è disarmante: ci racconta una scena dolorosissima, di abbandono e solitudine, che riesce a rendere normale poichè impregnata di quotidiano. le scene e le azioni descritte dall'autrice sono normali, sempre le stesse. La cosa che mi pietrifica è il fatto che qualcuno si prenda cura di sto benedetto gatto ma non lo adotta. Si limita a nutrirlo. A una prima lettura mi son detto "ok, ci sta, non lo vuole strappare dal suo ambiente, dalla sua confort-zone", ma non è così. Il gatto agisce indisturbato, razza in casa, sparpaglia i fogli e gira tra i mobili. Il gatto è abbandonato.


______________________________________________________
IN GRAN SILENZIO OGNI PARTIGIANO GUARDAVA QUEL BASTONE SU IN COLLINA.


REACH OUT AND TOUCH FAITH!                                                                                               Sembrano di sognante demoni gli occhi, e i rai
                                                                                         del lume ognor disegnano l’ombra sul pavimento,
né l’alma da quell’ombra lunga sul pavimento
sarà libera mai!
Quel vizio che ti ucciderà
non sarà fumare o bere,
ma è qualcosa che ti porti dentro,
cioè vivere.

A Hellionor, Petunia e Susanna garba questo messaggio

18Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Ven Nov 05, 2021 8:51 am

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

A me colpisce anche l’inconsapevole a del gatto che, non sapendo che il suo umano non tornerà più, pensa di punirlo con una bella dose di indifferenza. Le immagini sono vividissime, la figura del gatto umanizzata per certi aspetti. Il dolore dell’abbandono, il malessere della solitudine, il “desiderio” di vendicarsi con un’arma potente come l’indifferenza.
Gli si andrà incontro

come se proprio non se ne avesse voglia,

pian pianino,

su zampe molto offese.

E all'inizio niente salti né squittii.


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

A Hellionor, The Raven e Susanna garba questo messaggio

19Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Ven Nov 05, 2021 8:56 am

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

Che potenza questa poesia.
Semplice semplice ma apre a interrogativi, ci fa anche preoccupare per il povero gatto lasciato solo (per l'umano morto poca empatia, alla fine la pensiamo come il felino anche noi, morire a un gatto non si fa).
Che qualcuno adotti questo gatto, però! Su!

A Petunia e Susanna garba questo messaggio

20Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Ven Nov 05, 2021 9:10 am

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

Due consigli di lettura.
Paul Ėluard: assolutamente da leggere "La mia morte vivente" e "T'amo"
Wisława Szymborska: meravigliose "Ritratto di donna" e "Devo molto a quelli che non amo"

A Phoenix, The Raven, Petunia e Molli Redigano garba questo messaggio

21Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Ven Nov 05, 2021 9:13 am

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

Grazie  @Hellionor 💖


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

A Hellionor garba questo messaggio

22Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Ven Nov 05, 2021 3:03 pm

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

Ringrazio ancora  @Hellionor per le splendide letture proposte. 
La musicalità e la profondità dei versi arrivano dritti al cuore. 
Entrambi gli autori sono spiriti liberi, innovatori, fuori dagli schemi classici.
Queste letture vanno oltre il piacere della bella scrittura, trasudano esperienze di vita. Attraverso la poesia gli Artisti riescono a sublimare il proprio dolore e a far sì che ognuno possa riconoscersi col proprio vissuto. 
È un uso formidabile della parola scritta e, dove i romanzieri impiegano centinaia di pagine, i Poeti riescono a raggiungere i lettori attraverso poche misurate battute. 


Nel mio dolore nulla è in movimento
Di quello che io stesso sono stato
Attendo nessuno verrà
Né di giorno né di notte né mai piú
I miei occhi si sono separati dai tuoi occhi
Perdono la fiducia perdono la luce
La mia bocca si è separata dalla tua bocca
La mia bocca si è separata dal piacere
E dal senso dell’amore e dal senso della vita
Le mie mani si sono separate dalle tue mani
Le mie mani lasciano sfuggire tutto
I miei piedi si sono separati dai tuoi piedi
Non avanzeranno piú non ci sono piú strade
Non conosceranno piú né il peso né il riposo
Mi è concesso di veder finire la mia vita
Con la tua
La mia vita è in tuo potere
Che ho creduto infinita
E l’avvenire la mia sola speranza è il mio sepolcro
Identico al tuo circondato da un mondo indifferente
Ero cosí vicino a te che ho freddo vicino agli altri.


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

A Hellionor garba questo messaggio

23Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Ven Nov 05, 2021 6:45 pm

Hellionor

Hellionor
Admin
Admin

@petunia è un vero piacere poter condividere poeti che amo e che sento dentro, che mi hanno fatta crescere e mi hanno fatto comprendere che scrittrice voglio essere e che cosa sento la necessità di dire. 😘

A Petunia e Resdei garba questo messaggio

24Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Sab Nov 06, 2021 8:16 am

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin

🅄🄽🄰 🄿🄾🄴🅂🄸🄰 🄰🄻 🄶🄸🄾🅁🄽🄾

 6novembre



Così vanno le cose - Charles Bukowski 




Solo perché t’ho detto che la musica rock

mi fa venire il mal di testa

solo perché abbiamo dormito e ci siamo svegliati

e abbiamo mangiato insieme

solo perché insieme siamo stati

in macchina e alle corse

insieme

nei parchi  nelle stanze  nelle vasche da bagno

solo perché abbiamo visto lo stesso cigno e lo stesso cane

nello stesso momento

solo perché abbiamo visto lo stesso vento

gonfiare la stessa tendina

sei improvvisamente diventata un critico letterario

solo perchè hai scolpito la mia testa

e letto i miei libri

e mi hai parlato dei tuoi amori e delle tue avventure

e dei tuoi viaggi

solo perché conosco il nome di tua figlia

e ti ho cambiato una gomma

sei improvvisamente diventata un critico letterario

solo perché una rivistucola ti ha accettato 3 poesie

solo perché stai scrivendo un romanzo sulla tua follia

solo perché dimeni il culo e hai lunghi capelli castani

sei improvvisamente diventata un critico letterario

solo perché t’ho scopato 144 volte

sei improvvisamente diventata un critico letterario

be’, dimmi, allora

di tutti questi autori… chi soffre veramente?

come? sì, l’avrei

giurato: tu.

Così, nell’interesse di noi tutti

saluta i vivi che hanno perso la forza

di piangere, e

mentre bianche signore in stanze rosa

indossano orecchini verdi e azzurri,

saluta anche me.

A FraFree garba questo messaggio

25Una poesia al giorno - Novembre 2021 Empty Re: Una poesia al giorno - Novembre 2021 Sab Nov 06, 2021 8:52 am

Petunia

Petunia
Moderatore
Moderatore

 «Non vi venga l’idea che io sia un poeta»  è una delle tante citazioni di Bukowski che si trovano in rete. Eppure quella che ho appena finito di leggere è pura poesia. Tutto è esattamente come si legge, non ci trovo significati ermetici o chissà quale messaggio intrinseco. È disincanto, è vita vera, è, sopratutto musica.
Ogni parola apparentemente semplice è scelta con cura e ha il proprio posto. Colpisce questo senso di amarezza, questo struggente sguardo verso una donna che forse ha amato. Traspare da ogni poro.
In poche righe ci mostra in modo stupefacente tutta una storia di coppia dall’incanto della condivisione di piccoli momenti speciali e intimi al disincanto del “dopo”.
Abbiamo visto lo stesso vento 
gonfiare la stessa tendina
abbiamo mangiato insieme
abbiamo visto lo stesso cigno e lo stesso cane


Lo trovo una perla di show don’t tell. E se non è poesia questa…
Grazie  @Different Staff per questo risveglio prezioso.


______________________________________________________
Dodici voci si alzarono furiose, e tutte erano simili. Non c’era da chiedersi ora che cosa fosse successo al viso dei maiali. Le creature di fuori guardavano dal maiale all’uomo, dall’uomo al maiale e ancora dal maiale all’uomo, ma già era loro impossibile distinguere fra i due. (George Orwell)

A Hellionor garba questo messaggio

Contenuto sponsorizzato



Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 5]

Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.