Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

Tampax e champagne

+12
caipiroska
vivonic
Molli Redigano
Byron.RN
Akimizu
SisypheMalheureux
Danilo Nucci
Petunia
Achillu
paluca66
FedericoChiesa
Different Staff
16 partecipanti

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Nuovo argomento  Rispondi

Andare in basso  Messaggio [Pagina 2 di 2]

1Tampax e champagne - Pagina 2 Empty Tampax e champagne Dom Ott 03, 2021 2:36 pm

Different Staff

Different Staff
Admin
Admin
Promemoria primo messaggio :

“Inutile che fingi di dormire: so che sei sveglio.”
“Quindi?” Ivan continuò ad ignorare il medico.
“Ecco il conto per il casino dell’altro ieri.”
“Diecimila euro? Ma che cazzo...”
“Attrezzature mediche, arredi e i danni all’auto parcheggiata sotto: più o meno il costo del funerale, se riuscivi a buttarti.”
Il ragazzo osservò le foto dell’auto: “E chi va in giro con un’auto con un disegno così sul cofano?”
“Uno a cui piace. E per le prossime settimane, ecco il plan.”
“Riabilitazione, psicoterapia... Rugby. Rugby? Non so se ne è accorto, ma sono senza gambe!”
“Alle due in palestra.” Il medico uscì dalla stanza, ignorandolo.
“Dottore, quella sarebbe la mia sedia a rotelle, se non le spiace!”
“Sbagliato, questa è la mia.” Solo allora Ivan, si rese conto di non aver mai visto il medico in piedi, nel suo studio.
Alle due Ivan si presentò in palestra dove altri ragazzi lo stavano aspettando, in circolo, tutti su strane sedie a rotelle. Al centro, una bella ragazza.
“Ragazzi, ecco l’ultimo. La squadra ora è al completo.”
Si avvicinò a Ivan, stoppando con un semplice gesto ogni replica gli allungò un CD e un volumetto: “Registrazioni di alcune partite di rugby e le regole: due giorni per farti un’idea. Ora fuori.”
“Ehi, ma chi ti credi di essere? Lo sai chi sono io?”
“Sei lo stronzo che ha rovinato la mia auto nuova.”
Ivano se ne tornò in camera sua, cupo e amareggiato: l’idea di farla finita dopo quello che gli era successo era sempre lì ad aspettarlo, appena riusciva faticosamente a mettersi a letto. Sotto le coperte, solo due moncherini doloranti al posto delle gambe, che ancora sentiva.
 
Due giorni dopo si presentò in palestra:
“Cercatevi qualcun altro. Troppo violento.”
“Violento? - un ragazzo senza un braccio e dal volto segnato da cicatrici gli si avvicinò, sogghignando – Ehi è rugby, non curling!”
“Conosco il rugby. Ma a cosa serve? Cosa volete dimostrare, eh? Che siete normali? Non lo siamo più, cazzo! Ma vi vedete?”
La ragazza gli fu addosso in un niente e Ivan si trovò a terra, bloccato tra le due carrozzine:
“Noi ci vediamo ogni giorno. E in campo non dimostriamo: combattiamo.”
“Sì, certo, con altri disgraziati come voi. Bella roba. Pietà, ecco quello che fate!”
“Ivan, calmati e tu, Rebe, fatti da parte.”
A parlare era stato un bel ragazzo, dallo sguardo sereno. Sotto la tuta si intravedevano gambe magre ma aveva braccia e spalle robuste.
“Ivan, quando scendiamo in campo combattiamo non persone ma i nostri incubi peggiori, le paure che ci hanno stravolto la vita. Le vuoi sentire?”
Anche la voce era serena. Sicura.
Ivan non avrebbe voluto, ma non poteva fare altro che ascoltare: frasi secche, senza lacrime, per una malattia, un incidente in moto, la cabina accartocciata di un camion, un’auto troppo veloce.
Un ragazzo gli raccontò di quanto si era sentito umiliato quando, da un bagno per disabili, aveva sentito due stronze disquisire su come potesse essere lui “là sotto”, a come “gestirselo” a letto. Un’umiliazione che meta dopo meta cercava di dimenticare.
Ivan si ritrovò in bagno, a vomitare; Rebecca lo aiutò a riprendersi e lui, per la prima volta,
raccontò della notte in cui, con i colleghi, era intervenuto per un incendio in una discarica abusiva: una trave di cemento aveva ceduto e lo aveva bloccato dentro ad una buca profonda, per ore, immerso in un liquido che nessuno sapeva cosa fosse. Quando si era svegliato, delle sue gambe era rimasto poco: le infezioni e i traumi non avevano lasciato scelta.
Pianse a lungo, finalmente, urlando la sua rabbia.
Rebecca lo consolò: “È durissima, lo so. Ti sono tutti vicini, ma non saranno mai dentro di te, nel tuo dolore. Però dobbiamo andare avanti, anche per chi si occupa di noi nelle piccole cose.”
Gli asciugò le lacrime: “Ora ti faccio ridere, o ci provo. Mia nonna, poveretta, aveva 80 anni quando sono caduta da cavallo, sai cosa mi portò in clinica? Tienti forte. Una scatola di tampax! All’epoca c’era quella pubblicità... con i tampax puoi fare di tutto, anche andare a cavallo. È stato in quel momento che ho deciso di farcela. Per lei. Ora andiamo, dai.”
 
Un anno dopo vinsero il loro primo campionato.
Il giorno dopo festeggiarono come si deve Rebecca, l’anima del gruppo.
In palestra le fecero trovare dei flûte e champagne: brindarono ma bevve solo lei.
“E voi?”
Loro, tutti e senza imbarazzo, scartarono ognuno un tampax e lo misero nel bicchiere.
“Stronzi bastardi!”


26Tampax e champagne - Pagina 2 Empty Re: Tampax e champagne Mer Ott 06, 2021 1:23 pm

Achillu

Achillu
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
OT

Conosco molto bene l'articolo di Paolo D'Achille sul sito della Crusca, grazie. L'abbiamo commentato insieme su un forum che frequento, un forum che è fortemente legato ai temi LGBTQI+ e quindi persone molto toccate dall'argomento. Ne sono venute fuori cose molto interessanti.

Mi piace la tua soluzione "Penna", mi sa che te la rubo e rinuncio al mio Aut-. Grazie.


______________________________________________________
Tampax e champagne - Pagina 2 Badge-2
https://linktr.ee/Achillu

27Tampax e champagne - Pagina 2 Empty Re: Tampax e champagne Mer Ott 06, 2021 1:48 pm

Susanna

Susanna
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
@Achillu ha scritto:OT

Conosco molto bene l'articolo di Paolo D'Achille sul sito della Crusca, grazie. L'abbiamo commentato insieme su un forum che frequento, un forum che è fortemente legato ai temi LGBTQI+ e quindi persone molto toccate dall'argomento. Ne sono venute fuori cose molto interessanti.

Mi piace la tua soluzione "Penna", mi sa che te la rubo e rinuncio al mio Aut-. Grazie.
Meglio perchè Aut col trattino a me non lo dici, OKKKKEY.????? lol!
Magari amatissima, stupenderrima, sublime ecc. ecc.  Ruba pure la Penna, le matite no, però.
Un abbracci*


______________________________________________________
"Quindi sappiatelo, e consideratemi pure presuntuoso, ma io non scrivo per voi. Scrivo per me e, al limite, per un'altra persona che può capire. Spero di conoscerla un giorno… G. Laquaniti"

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 2 di 2]

Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Nuovo argomento  Rispondi

Permessi in questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum.