Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi

Ultimi argomenti attivi
» Un caffè per Tom
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima EmptyOggi alle 2:47 pm Da Petunia

» L'uomo onda
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima EmptyIeri alle 5:54 pm Da FedericoChiesa

» Gli astri non sbagliano mai
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima EmptyIeri alle 5:44 pm Da FedericoChiesa

» Monica degli Zomegni
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima EmptyIeri alle 3:22 pm Da tommybe

» Un'avventura al telefono
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima EmptyIeri alle 2:05 pm Da Resdei

» Come ti chiami?
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima EmptyIeri alle 10:08 am Da vivonic

» "Utente": chi era costui?
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima EmptyIeri alle 9:50 am Da vivonic

» Un viaggio indimenticabile
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima EmptyIeri alle 7:55 am Da SuperGric

» Maximus
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima EmptyIeri alle 7:13 am Da SuperGric

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 7 - L'ANTICAMERA
Il settimo step è partito!
C'è tempo fino al 31 Maggio per commentare tutti i racconti.

Non sei connesso Connettiti o registrati

QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima Empty QUELLI DEL CALCETTO - Parte Undicesima Mar Set 14, 2021 8:28 am

CharAznable

CharAznable
Padawan
Padawan

11. IL TIRASSEGNO DEL LUNA PARK


Alla fine del primo tempo il tabellino della partita, fino ad ora a senso unico, segna ancora un incredibile zero a zero. Zero sono anche i nostri tiri in porta contro i venti e più degli avversari in maglia rossa, ma la palla non ne vuol proprio sapere di entrare. Merito di Darione, autore di un paio di interventi provvidenziali (da fermo, perché di muoversi non se ne parla) e di una serie di pali e traverse troppo lunga da enumerare.

La partita è ancora  aperta.


“Io tua sorella non l’ho vista”

“Ma sì, era lì, dietro la porta di Darione”, mento nuovamente.

“Allora deve essersi divertita parecchio, sembrava il tiro a segno del Luna Park”.

“Per fortuna che la loro mira è buona. Continuano a beccare Darione”.


“Dai Bellissime, che si ricomincia”.


Il canovaccio del secondo tempo rimane invariato. Quelli che tirano da tutte le parti e la porta di Darione che rimane inviolata. Il Bomber equadoregno è furioso e i suoi compagni faticano a tenerlo a bada. Noi corriamo a destra e sinistra nel vano tentativo di tappare ogni buco. Siamo cotti. E non abbiamo nemmeno il cambio. Maledetto di un Nero, spero abbia una scusa valida per non essersi presentato. Mancano un paio di minuti e la palla carambola dalle parti di Michele che lascia partire uno stracciolo di punta che, inspiegabilmente, si infila nell’angolino basso alla destra del Giannetti. Uno a Zero Sporting. O Sportig. O Bellissime Team. Uno a Zero contro la Dinamo Maghi.


Teniamo duro quel poco che resta ancora da giocare. 


Altri due pali di Gonzales che se la prende con la madre di Darione e di più o meno tutti quelli presenti in campo e in tribuna. 


Poi il triplice fischio che ci lascia attoniti e con il cuore a mille. Michele si siede al centro del campo. Ci guardiamo in faccia tutti senza parlare. 


Può essere prioritario un torneo di calcetto a quarant’anni?

Credo di sì.


______________________________________________________

I giorni indimenticabili della vita di un uomo sono cinque o sei in tutto. Gli altri fanno volume.

Ospite


Ospite

Darione è come Donnarumma, un muro fatto uomo, o, un uomo fatto mura.
Lo scatorcio della squadra segna, e fa vincere la partita.
Siamo tutti un po' Rocky, ci piace vincere, e non facile.

Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.