Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

Gens

3 partecipanti

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1Gens Empty Gens Ven Set 10, 2021 11:32 pm

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
-         Oh! Lettore. Dai che ti racconto una storia.
-         Vabbè, se proprio insisti.
 
GENESI
 
 
La creazione del mondo
(13,7 milioni di anni fa a seguire)


In principio fu limbo. Ok, forse era un po’ noiosetto: statico, denso, il tempo non passava mai perché non esisteva, ma chissenefrega. Non vi era nulla che potesse guastarsi, che facesse presagire un sontuoso, entusiasmante e implacabile dramma. Materia e antimateria convivevano magnificamente, non esistevano il bene e il male, non c’era il giudizio, l’equilibrio faceva le veci di un universo ancora inerte. E poi arrivò Lui, con tanto di anima e Natura in saccoccia, e tutto sbottò.
-          Ehm. Dura ancora molto questa storia?
-          Veramente, è appena iniziata.

Come fece a far scoppiare tutto? Dal suo punto di vista, e chi siamo noi per non credergli, ebbe voglia di cantare, e gli riuscì bene, bisogna riconoscerglielo, era intonato. Fu un canto appassionato, commovente: un inno al tempo e alla sua caducità. Diede il “la”, come fosse un “do” di petto, e fece fare il resto a Natura, ovviamente sotto la sua cosiddetta “necessaria supervisione”. D’altronde, meglio prender nota del fatto, Lui è sempre stato un po’ poeta, sufficientemente dotato, abbastanza alternativo, certamente romantico, indubbiamente pigro e molto, molto spaccone. Dunque un canto deflagrante, di cui se ne coglie ancora il respiro cosmico, la radiazione fossile, la voce… appunto. Il limbo esplose ma il suo non fu un canto di distruzione. Seguiva una linea, pensava a un preciso habitat; fu piuttosto un coupe de froud, una magia teatrale, una lirica istintiva di estrema potenza e magnificenza collegata alla contaminazione, perché col bene e il male si potesse dare una necessaria scossa a tutto. E che scossa!


-          Ma che fai! Ti stai addormentando?
-          Eh? Ah, no…no. Vai pure avanti.

Già, prima era tutto noiosetto. Poi cambiò. Se vi fosse stata già vita, un paesaggio, se vi fosse stato un punto d’osservazione sicuro, protetto, si sarebbe potuto assistere all’incredibile, entusiasmante spettacolo del lancio di porzioni di immenso plasma incandescente, di lampi prodigiosamente sorgenti in ogni dove, senza preavviso e criterio. Da quella sequela di primordiali azioni fu tutto un divenire: discesero il tempo, lo spazio, il genio, la meccanica, la sorpresa, il piano.


-          Si, certo. Il piano. Lui canta e gli serve uno strumento mus…
-          Ma no il pianoforte! Il Piano, il Progetto, il Disegno.
-          Ah! Ok. Peccato. Mi piaceva l’idea. Un duo Lui – pianoforte.

Potrei anche raccontare il perché e il percome si siano formati i corpi celesti, ma a che pro? Tanto del sole, della luna, delle stelle ne parleremo più avanti. Qui ci preme raccontare cosa accadde, con l’alternarsi delle stagioni, con la luce che insegue il buio e viceversa, cosa andò a combinare Natura su questo nostro suolo. 
E venne sera, poi venne mattina: questo fu il primo giorno.
 
Al secondo giorno il quadrato pianeta cominciò a spegnersi. Era ancora bollente, e per il calore di una vicina stella e delle lave che fuoriuscirono dal suo nucleo ancora incandescente si svilupparono formazioni gassose che sorgevano al suolo e si elevavano oltre; erano coltri prodigiosamente sospese, come incredibili spettatrici a scrutare dall’alto gli eventi terreni.
-          Scusa. Ma stai parlando della Terra? No, non ne sono certo, ma mi sembra che non sia quad…

Ah! Dici che non è mai stato quadrato? Che è sferico, schiacciato ai poli? L’hai trovato scritto sulla Bibbia? Eppure mi sembra di ricordare, a occhio e croce, che secondo il Libro la terra era informe e che già si intravedevano le scie chimiche. Insisti… ok, ne prendo atto, può essere, non è che poi sia così importante ai fini del racconto. Piuttosto, su, non sei curioso di sapere che dal consolidamento dei vapori venne la pioggia? Natura, seeeeempre supervisionata da Lui, aveva progettato bene il tutto. Ove esista attività pluviale e questa ristagni, opere sorprendenti possono avverarsi in natura. 


-          Ma donne, in questo racconto, non ce ne sono? Che so, in costume adamitico che fanno il bagno in quei ristagni.
-          Ma porca Eva. Tra poco arriverà…appunto…Eva. Non continuare a interrompermi, mi fai perdere il filo.

Con la notte, da quel frammento spento e deserto che diventava pianeta e mondo, se ci fossi stato avresti potuto presenziare allo spettacolo che ora ti è famigliare: infiniti corpi incandescenti, così tanti da non riuscire a contarli, che per la distanza cosmica apparivano quali tremolanti e vividi scintillii incastonati nella notte. Lui vide che quelle stelle e la luna erano buone, che anche il pianeta stava prendendo la forma quadrata…ah, no, schiacciata ai poli da Lui voluta. La Natura si stava muovendo bene, si compiacque e la lasciò fare. E venne sera, poi mattina: secondo giorno.


-          Si, ma così non si va mai a dormire…insomma!


Ok. Ok. E venne sera, e notte e Lui spense le luci per farsi un sonnellino. E anche tu, vedo. Ti aspetto domani che continuiamo.
(continua)




Spoiler: "Mi chiamo Anna e un giorno sono passata di qua"



Ultima modifica di digitoergosum il Sab Set 11, 2021 8:32 am - modificato 1 volta.

2Gens Empty Re: Gens Sab Set 11, 2021 8:24 am

Tommybe

Tommybe
Padawan
Padawan
Le prime tre righe sembrano appartenere a Checco Zalone, poi la storia si fa chiara e appare tutta la tua classe, la capacità di descrivere cose difficili in modo semplice. Una semplificazione che fa accorrere i lettori.
Sei tu il Nuovo Messia.
Bravissimo.

A digitoergosum garba questo messaggio

3Gens Empty Re: Gens Sab Set 11, 2021 8:39 am

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
@Tommybe ha scritto:Le prime tre righe sembrano appartenere a Checco Zalone, poi la storia si fa chiara e appare tutta la tua classe, la capacità di descrivere cose difficili in modo semplice. Una semplificazione che fa accorrere i lettori.
Sei tu il Nuovo Messia.
Bravissimo.

Grazie Tommy. Mi incoraggi sempre. Un abbraccio.

4Gens Empty Re: Gens Sab Set 11, 2021 8:40 am

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
@Tommybe ha scritto:Le prime tre righe sembrano appartenere a Checco Zalone, poi la storia si fa chiara e appare tutta la tua classe, la capacità di descrivere cose difficili in modo semplice. Una semplificazione che fa accorrere i lettori.
Sei tu il Nuovo Messia.
Bravissimo.

Grazie Tommy. Mi incoraggi sempre. Il tuo bello è che hai una parola buona per tutti. Come Nuovo Messia, ti prometto che avrai un posto al mio fianco in paradiso. Tra qualche decennio, of course. Un abbraccio.

A Tommybe garba questo messaggio

5Gens Empty Re: Gens Mar Set 21, 2021 6:05 pm

Petunia

Petunia
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
Eccomi @digitoergosum a commentare il tuo primo capitolo di questa Genesi rivisitata.
Quello che arriva ben chiaro al lettore è la passione per la scrittura.
Ogni dettaglio è curato al massimo (perfino il titolo a colori!)
La scelta di ogni singola parola o aggettivo come la costruzione delle locuzioni denota una penna agile e sicura dei propri mezzi.
Di fronte a tanto lavoro non si può che farti i complimenti. La scelta di instaurare una sorta di dialogo col lettore (fornendo tra l’altro le risposte) è originale e ben condotta.
La stai scrivendo con l’obiettivo di farne una piece teatrale?



______________________________________________________
Divido tutti i lettori in due classi; coloro che leggono per ricordare e coloro che leggono per dimenticare.
(William Lyon Phelps)

A digitoergosum garba questo messaggio

6Gens Empty Re: Gens Mar Set 21, 2021 7:43 pm

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
@Petunia ha scritto:Eccomi @digitoergosum a commentare il tuo primo capitolo di questa Genesi rivisitata.
Quello che arriva ben chiaro al lettore è la passione per la scrittura.
Ogni dettaglio è curato al massimo (perfino il titolo a colori!)
La scelta di ogni singola parola o aggettivo come la costruzione delle locuzioni denota una penna agile e sicura dei propri mezzi.
Di fronte a tanto lavoro non si può che farti i complimenti. La scelta di instaurare una sorta di dialogo col lettore (fornendo tra l’altro le risposte) è originale e ben condotta.
La stai scrivendo con l’obiettivo di farne una piece teatrale?



Ciao @Petunia. Ma dai! Non ci avevo pensato alla piece teatrale. Ma ora ci ragiono. Grazie dello spunto. Tra qualche giorno mi rimetterò a limare la seconda parte, che già c'è ma che necessita di una profonda revisione. Intanto ancora devo capire se riuscirò a farmi piacere il racconto per lo step e se sarò ancora in tempo a terminarlo. Ma se entro stasera non mi decido, la vedo dura. Grazie per essere passata da qui, non sapevo se proseguire, se interessasse.

7Gens Empty Re: Gens Mar Set 21, 2021 8:05 pm

Petunia

Petunia
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
@digitoergosum anch’io ho penato per scrivere il racconto. Adesso posso recuperare le letture che avevo lasciato indietro.  Very Happy


______________________________________________________
Divido tutti i lettori in due classi; coloro che leggono per ricordare e coloro che leggono per dimenticare.
(William Lyon Phelps)

A digitoergosum garba questo messaggio

8Gens Empty Re: Gens Mar Set 21, 2021 8:30 pm

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
E comunque ringrazio e ringrazierò sempre @Tommybe e @Petunia per esserci sempre. Io non riesco, per una vita fortunatamente intensa, a stare dietro a tutto, a tutti. A volte ne sento colpa. Qui siete in molti meritevoli di attenzione letteraria. E non faccio nomi per pudore e rispetto. Voglio solamente aggiungere un fatto. Mi sono affezionato a questo posto col secondo step, dove ho scoperto autori e racconti incredibili, belli, poetici, filosofici, da cui imparare.

A Petunia garba questo messaggio

9Gens Empty Re: Gens Mar Set 21, 2021 9:18 pm

Tommybe

Tommybe
Padawan
Padawan
Non prometto nulla, ma se mia moglie continuerà con i suoi vasetti di marmellata di frutta salentina te ne spedirò un paio di barattoli.
Li meriti.

A digitoergosum garba questo messaggio

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.