Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi

Ultimi argomenti attivi
» Maximus
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima EmptyOggi alle 7:33 pm Da Molli Redigano

» Attentato alla routine di un commercialista
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima EmptyOggi alle 6:14 pm Da Asbottino

» Un caffè per Tom
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima EmptyOggi alle 5:23 pm Da tommybe

» Gli astri non sbagliano mai
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima EmptyOggi alle 5:22 pm Da Molli Redigano

» Una storia morta e sepolta
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima EmptyOggi alle 4:45 pm Da Molli Redigano

» Ombre di luce
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima EmptyOggi alle 2:07 pm Da GENOVEFFA FRAU

» L'ultima cena
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima EmptyOggi alle 11:16 am Da GENOVEFFA FRAU

» Il viaggio del cavaliere
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima EmptyOggi alle 11:06 am Da Mac

» I paletti
QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima EmptyIeri alle 11:35 pm Da caipiroska

EVENTI DT
DIFFERENT ROOMS 7 - L'ANTICAMERA
Il settimo step è partito!
C'è tempo fino al 31 Maggio per commentare tutti i racconti.

Non sei connesso Connettiti o registrati

QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima Empty QUELLI DEL CALCETTO - Parte Decima Mar Set 07, 2021 10:35 am

CharAznable

CharAznable
Padawan
Padawan

10. LA SCOMPARSA DEL NERO


“Niente, non rispondono”.

Michele continua ad aggrapparsi al telefono nella speranza di trovare o Trezzi Sport, per capire come comportarci con le maglie sbagliate o il Nero, per scoprire dove diavolo si fosse cacciato.


“Secondo me ci vanno bene”. 


Il Bolletti sembra il meno preoccupato nel dover indossare le divise fucsia. Sono in tutto quattordici, evidentemente per una squadra di calcio completa, e non fatichiamo a trovarne quattro della nostra misura. Ce ne sarebbe anche una per il Nero, se solo si degnasse di presentarsi. 


“Io il Sedici non lo voglio!”

“Michele, non fare i capricci. E’ l’unica che ti possa andar bene.”

“Una maglia fucsia numero sedici. Non oso pensare ai commenti”.

“Commenti o meno, non abbiamo alternative.”

“Le canotte”.

“Prenditi il sedici che tra due minuti si va in campo”.


Mi guardo intorno nello spogliatoio. Siamo imbarazzanti. Veramente imbarazzanti.

E inoltre solo in cinque.

Sarà una serata lunghissima.


“E’ strano che non abbia nemmeno chiamato per avvisare”.

“Non possiamo chiamare a casa? Magari ha perso il cellulare”

“Qualcuno conosce il numero di casa? O almeno nome e indirizzo? Nessuno?”

“Nessuno”

“Vabbè. Andiamo in campo, và. Per le prossime partite ci penseremo. Tanto, peggio di così non può andare.”


Mai frase fu meno appropriata, perché come usciamo dagli spogliatoi ci rendiamo conto che le disgrazie non sono ancora finite per questa sera. E non sto parlando delle risate del pubblico nel vedere quattro quarantenni in divisa fucsia riportante la dicitura “Bellissime Team” e un panzone con la maglia dell’Uomo Ragno, ma lo scoprire tra le fila della Dinamo Maghi la figura agile e snella di Ricardo Gonzales, il gemello equadoregno capocannoniere delle ultime cinque edizioni del torneo.


“Io me ne torno a casa!”.

“Michele, Michele, Michele…” 

Riesco a bloccarlo appena prima degli spogliatoi. 


“Ma sei impazzito?”

“No! Ed è proprio per questo che me ne torno a casa. Sta andando tutto storto. Dimmi una cosa positiva e io resto. Una sola cosa positiva e io resto.”

“C’è Daniela tra il pubblico”.

“Non è vero”.

“Te l’assicuro!”. Mentendo spudoratamente.

“Andiamo. E mettiamocela tutta”.


E che Dio ce la mandi buona.


______________________________________________________

I giorni indimenticabili della vita di un uomo sono cinque o sei in tutto. Gli altri fanno volume.

Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.