Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.

Unisciti al forum, è facile e veloce

Different Tales
Benvenuto su Different Tales
Prima di interagire leggi qui https://www.differentales.org/t1-regolamento-del-forum
Se hai già letto e compreso il regolamento è fantastico, nondimeno questo avviso apparirà per il resto dei tuoi giorni, e se non accedi ti apparirà in sogno.
Poi non dire che non ti avevamo avvisato.
Different Tales
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il forum di scrittura creativa che cercavi


Non sei connesso Connettiti o registrati

Qualcosa di nuovo

4 partecipanti

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1Qualcosa di nuovo Empty Qualcosa di nuovo Mer Set 01, 2021 6:06 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
https://www.differentales.org/t1003-il-ponte-delle-catene

Metto i piedi giù dal letto con quest'eco: devi integrare, devi integrare...
Cosa?
Non riesco proprio a ricordare. Forse, è solo un sogno.
Che sogno?
No, non riesco a mettere a fuoco.
Vado a lavoro con questo tarlo in testa.
Sarà qualcosa che riguarda l'ufficio.
Mi ci vuole un caffè forte, molto forte.
Mi fermo al bar della ragazza irlandese, sotto casa.
È simpatica e gentile.
È tardi, devo timbrare.
Prendo un altro caffè alla macchinetta della scuola.
Più schifoso di quello al bar.
Caffè 'ciofeca', ma bar gradevole.
Sono altamente scoordinata oggi. E non solo nei pensieri.
Che palle questa pratica di ricostruzione carriera.
Ah, forse è qui che devo integrare.
No, l'ho terminata ieri. Va solo spedita al Tesoro.
Prendo altre pratiche da evadere. Evade solo la mia testa, però.
Devi integrare...
In effetti, ho tante cose da integrare: il guardaroba, la libreria, il lettore MP3, i cassetti degli slip e delle calze, il frigo.
Porca miseria, devo andare a fare la spesa!
Risolto l'arcano. Ho tutte queste cose da integrare con la priorità del frigo.
Come mai questa conclusione non mi soddisfa?
Mannaggia, devo chiamare Federico!
Siamo fidanzati da tre mesi appena e mi scordo di lui?
C'è qualcosa che non va. Sto male.
Il mio stato è grave, molto grave.
Ecco cosa. Integrare il cervello. Devo andare da uno psichiatra.
Telefonerò alla mia amica Laura per farmi dare il numero.
Lei c'è stata tempo fa. Ne ha parlato bene.
Va be', aspetto ancora qualche giorno.
Ora, chiamo Federico. Questa sera ceniamo insieme, da me.
Intanto, faccio la lista della spesa. Integrare il frigo.
Integrare? È un eufemismo! Va rifocillato ex novo!
Ho bisogno di uscire prima. Chiedo un permesso altrimenti non riuscirò a...
Basta, vado!
Dunque, stasera cenetta a lume di candela e poi sesso. Sesso alternativo, sì.
Da reperire: candele e cosine sexy.
Trovato. Integrare le modalità di fare sesso.
Sarebbe opportuno fare un salto al sexy shop e comprare una mascherina come quella di Nicole Kidman in "Eyes Wide Shut", un paio di manette, un frustino... Insomma, cose del genere.
Chissà come sarà contento Federico quando gli mostrerò gli stuzzica-sensi.
Uffa, mi perdo in mille pensieri e non combino niente.
Attenta, Graziella, stai mettendo troppa carne a cuocere. Frena!
Ancora un caffè e poi sarò in grado di dare una forma a questa giornata amebica.
Camminando, riepilogo le commissioni: alimenti vari, bottiglia di Gewurztraminer, Sacher, candele rosse, fiori.
Che fiori? Dalie. Accessori sexy.
Porca, non ho ancora chiamato Federico. Ok, vado un attimo al bar e poi lo chiamo.
La ragazza irlandese del bar è intenta a posizionare piattini, tazze e tazzine nella lavastoviglie.
- Ciao, Caral. Rieccomi qua.
- Hallo, Graziella. Niente lavoro oggi?
- Ho molte cose da fare. Altro caffè ristretto, thanks.
Entra una ragazza cinese.
- Un caffè nelo, glazie.
"E ammazzo il tempo bevendo caffè nelo bollente..."
Immagino Fiorella Mannoia che canta così e mi viene da ridere.
Caral ha una espressione interrogativa.
- Oggi sono tanto confusa, Caral.
- Che succede, Graziella?
- Non lo so. Tu ti senti mai così?
- Sì, qualche volta.
- E cosa fai quando ti succede?
- Gioco a poker.
Potrei giocare a poker pure io e integrare il mio misero stipendio.
- Caral, dove vai a giocare a poker?
- A casa di amici.
- Non ho mai giocato a poker. Mi piacerebbe.
- Be'... se ti va, Graziella, puoi venire con me, quando organizziamo.
- Oh, sì, sarebbe una cosa fantastica!
La guardo.
No, la vedo come se fosse la prima volta.
Mi accorgo di quanto sia fresca e deliziosa con i suoi lineamenti delicati e le lentiggini spruzzate sul volto.
Mi scatta una specie d’interruttore, dentro.
Le parole, che ancora la mia mente non aveva formulato, mi escono direttamente dalle labbra.
- Caral, sei... impegnata, stasera?
- Ancora, no - risponde, inclinando leggermente la testa.
Il suo ancora no mi dà la carica per continuare, anche se la mia bocca si è trasformata in una specie di essiccatoio.
- Allora, ti va di cenare da me?
Mi lancia un'occhiata stupita e mentre sta per rispondere, infilo altre parole.
- Sarebbe l’occasione per darmi qualche lezione di poker, no?
Lei fa cenno di sì, con un sorriso dolcissimo.
- Volentieri, Graziella.
Poi, va spedita nel retro-bar a prendere la miscela di caffè e io osservo quella figura flessuosa e snella, combattuta tra una strana nostalgia e la maliziosa attesa di quanto avverrà questa sera.
Si ferma sulla soglia, si volta.
- Va bene verso le otto?
Accidenti, ma com'è possibile? Non è più solo graziosa. È decisamente bella.
- Per... perfetto - balbetto.
- Graziella, il poker è un gioco d’azzardo. Bisogna saper rischiare, per giocare nel migliore dei modi!
- È quello che voglio fare, Caral. Rischiare.
Devo avvisare Federico. Cosa dico? Sono stanca, ho mal di testa, ho le mie lune...
Non ha importanza. Non era poi così entusiasta, quando gli ho proposto la cena.
Stasera gioca la sua squadra. In fondo, gli faccio un favore.
Ma lei? Verrà davvero a trovarmi, stasera?
E se fosse solo una cena e un poker? Perché no?
Comunque vadano le cose, ho capito che è la mia vita ad avere bisogno d’essere integrata.
Integrata con qualcosa di nuovo.



Ultima modifica di FraFree il Ven Set 03, 2021 2:28 pm - modificato 3 volte.


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

2Qualcosa di nuovo Empty Re: Qualcosa di nuovo Mer Set 01, 2021 9:00 pm

digitoergosum

digitoergosum
Padawan
Padawan
Tornerò qui mercoledì, al mio rientro. Oh, sì che ci tornerò. Domani mattina partenza alle 05:00. 🤕

A FraFree garba questo messaggio

3Qualcosa di nuovo Empty Re: Qualcosa di nuovo Ven Set 03, 2021 1:57 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@digitoergosum ha scritto:Tornerò qui mercoledì, al mio rientro. Oh, sì che ci tornerò. Domani mattina partenza alle 05:00. 🤕
Ok, aspetto con curiosità il tuo dire.


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

4Qualcosa di nuovo Empty Re: Qualcosa di nuovo Lun Set 06, 2021 7:11 am

Pecco73


Younglings
Younglings
Stuzzicante e molto attuale questo racconto.
Nella protagonista credo possiamo riconoscerci in tanti. Con questo stile di vita è molto più facile disintegrare che integrare... 😅

5Qualcosa di nuovo Empty Re: Qualcosa di nuovo Lun Set 06, 2021 1:17 pm

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@Pecco73 ha scritto:Stuzzicante e molto attuale questo racconto.
Nella protagonista credo possiamo riconoscerci in tanti. Con questo stile di vita è molto più facile disintegrare che integrare... 😅
Grazie per il passaggio.
Sono quelle giornate che non hanno né capo né coda e a me capitano anche spesso. E tra l'altro, sono più brava a disintegrare che a integrare. 😁


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

A Pecco73 garba questo messaggio

6Qualcosa di nuovo Empty Re: Qualcosa di nuovo Lun Set 06, 2021 10:47 pm

caipiroska

caipiroska
Padawan
Padawan
Molto carino, frizzante e (almeno per me) dal finale inaspettato.
Il testo è molto scorrevole, rocambolesco quasi: tutto sembra rotolare verso la soluzione del misterioso interrogativo. Cosa dovrà reintegrare Graziella?
Mi ha colpita la leggerezza con la quale tratti un tema un pò spinoso, che potrebbe turbare o destabilizzare: invece ricopri il tutto con un'azzeccatissima naturalezza, venata di sana curiosità e trepida  attesa (come dovrebbero essere vissute tutte le esperienze della vita!).

A FraFree garba questo messaggio

7Qualcosa di nuovo Empty Re: Qualcosa di nuovo Mar Set 07, 2021 11:36 am

FraFree

FraFree
Padawan
Padawan
@caipiroska ha scritto:Molto carino, frizzante e (almeno per me) dal finale inaspettato.
Il testo è molto scorrevole, rocambolesco quasi: tutto sembra rotolare verso la soluzione del misterioso interrogativo. Cosa dovrà reintegrare Graziella?
Mi ha colpita la leggerezza con la quale tratti un tema un pò spinoso, che potrebbe turbare o destabilizzare: invece ricopri il tutto con un'azzeccatissima naturalezza, venata di sana curiosità e trepida  attesa (come dovrebbero essere vissute tutte le esperienze della vita!).
Grazie mille, caipi. E per la lettura e per l'apprezzamento. 
Come dicevo pure a Pecco, ho descritto una di quelle giornate, che a volte mi capitano, in cui la confusione la fa da padrona...


______________________________________________________
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)

A caipiroska e Pecco73 garba questo messaggio

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.